lettera
lettera
La città

Lettera anonima in redazione

Il Partito democratico diffida chiunque dall'utilizzare impropriamente il simbolo del PD. Offese ad un dirigente comunale

A contestazione della delibera n° 198 del 30.12.2010 è giunta poche ore fa in redazione una lettera anonima, i cui sedicenti autori sarebbero i Giovani del PD : "Ancora una volta noi Giovani del Pd siamo a segnalare delle anomalie e degli inciuci di questa sciagurata Amministrazione…": è così che comincia lo scritto.
Preso di mira il contenuto della delibera in questione, in quanto con essa si intenderebbe "premiare i dirigenti del comune", numerose offese vengono rivolte ad un dirigente in particolare. Una stoccatina anche alla opposizione in consiglio comunale o meglio all'assenza della stessa, secondo quanto riportato nello scritto.

Con delibera n° 198 del 30.12.2010 avente ad oggetto l'applicazione del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro del biennio economico 2006-2007 e 2008-2009, nonché l'autorizzazione alla sottoscrizione definitiva del Contratto Collettivo Decentrato Integrativo (CCDI), si prendeva atto del parere favorevole dei Revisori sulla ipotesi del Contratto Collettivo Decentrato Integrativo e si autorizzava il Presidente della delegazione trattante di parte pubblica alla sottoscrizione definitiva del CCDI. Il Contratto Collettivo Decentrato Integrativo è una fonte di diritto locale frutto del consenso della P.A. locale quale datore di lavoro e le dipendenze sindacali dei dipendenti dall'altro lato. Negli enti ove esiste la qualifica dirigenziale, i contratti dirigenziali saranno 2, uno per il personale dell'area della dirigenza e l'altro per il restante personale. Tra le finalità la valorizzazione delle risorse umane, attraverso il miglioramento delle competenze professionali e il contributo individuale all'organizzazione.

La redazione di Gravinalife prende le distanze dal contenuto della lettera che, in virtù delle espressioni colorite in essa contenute, ha ritenuto opportuno non pubblicare. Non è la prima volta che giungono in redazione lettere di questo tipo, i cui autori si firmano "i giovani del PD".
Il Pd di Gravina senza voler entrare nel merito della missiva, ritiene importante ribadire la totale estraneità all'accaduto e diffidia "chiunque a utilizzare impropriamente qualsiasi simbolo del PD".
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.