Il reparto di Neurologia si colora d'amore con gli scatti di Carlo Centonze
Il reparto di Neurologia si colora d'amore con gli scatti di Carlo Centonze
Eventi e cultura

Il reparto di Neurologia dell'Ospedale della Murgia si colora d'amore con gli scatti di Carlo Centonze

Le immagini della donazione avvenuta venerdì 26 maggio 2017

"Una vita non vissuta per gli altri, non è una vita" sosteneva Madre Teresa di Calcutta. È proprio per dare sollievo, conforto, forza e amore ai pazienti in cura presso il reparto di Neurologia che Carlo Centonze ha pensato di donare i suoi scatti d'amore, accostati alla vivacità dei colori delle tele realizzate dagli alunni dell'Istituto comprensivo "Santomasi-Scacchi". "Nei miei scatti d'amore - ha esordito il fotoamatore gravinese Centonze - cerco di cogliere l'essenza e la bellezza che il territorio stesso mi trasmette. La bellezza è ovunque, bisogna solamente avere la capacità di guardare con gli occhi e con il cuore per coglierla. Sono davvero onorato di essermi reso utile ad una struttura pubblica come quella ospedaliera portando le bellezze del nostro territorio alla portata di tutti".

Alla cerimonia di donazione delle opere, avvenuta nella mattinata di venerdì 26 maggio scorso presso il reparto di Neurologia dell'Ospedale della Murgia "Fabio Perinei", era presente il primario del reparto, il dottor Rino Ardito, il quale ha affermato: "Ringrazio la dirigente Silvana Mininni, Carlo Centonze, le docenti di Arte Anna Olivieri e Lia Barbara, e i bambini, veri protagonisti di questa mostra, per averci dato la possibilità di dare un tocco di colore e gioia al nostro corridoio attraverso questi scorci di Gravina". Un pensiero rafforzato dalle parole del Direttore sanitario dell'Ospedale, la dottoressa Angela Leaci: "Oggi il reparto di Neurologia si arricchisce con questa donazione, grazie al lavoro di squadra messo in atto in particolar modo da questi ragazzi. Se queste sono le premesse, sicuramente da grandi verrà fuori qualcosa di buono da loro" ed anche dal Direttore amministrativo dell'Ospedale Rachele Popolizio, che ha dichiarato "L'auspicio è che questa sia solo la prima iniziativa di una lunga serie".

L'Istituto Comprensivo "Santomasi-scacchi" con questa donazione è fuoriuscita dagli schemi prettamente didattici e si è approcciata al sociale, come ha fermamente sottolineato la Dirigente scolastica Silvana Mininni: "Oggi la scuola instaura un vero e proprio legame con l'Ospedale "Perinei" e con il territorio. I ragazzi hanno lavorato tanto, cercando di trasmettere le proprie emozioni all'osservatore attraverso la riproduzione originale e crativa delle fotografie di Carlo in tecnica Pop Art. Noi speriamo di trasmettere in questo reparto l'allegria, la vivacità, la positività attraverso questi lavori per contribuire a migliorarne la vivibilità".

Tra i presenti anche l'assessore Lucrezia Gramegna, in qualità sia di rappresentante dell'Amministrazione comunale sia di genitore di un alunno, la quale ha espresso l'augurio "che la collaborazione tra la Scuola e il Comune possa continuare sempre come si è fatto in questi anni".

Di seguito le immagini della donazione presso l'ospedale della Murgia.

38 fotoIl reparto di Neurologia si colora d'amore con gli scatti di Carlo Centonze
Carlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'OspedaleCarlo Centonze dona gli scatti d'amore al reparto di Neurologia dell'Ospedale
  • Ospedale della Murgia
  • Carlo Centonze
Altri contenuti a tema
Longo: ospedale della Murgia volta pagina con emodinamica Longo: ospedale della Murgia volta pagina con emodinamica Il commento del vice presidente del Consiglio regionale pugliese
Ospedale della Murgia, Emiliano inaugura l’emodinamica Ospedale della Murgia, Emiliano inaugura l’emodinamica Servizio molto atteso: insieme a Utic sarà possibile curare infartuati e pazienti critici
Utic e Emodinamica diventano realtà Utic e Emodinamica diventano realtà Domani l'inaugurazione. Si parte con la formazione e con le prime attività
Ospedale della Murgia, partono Utic e Emodinamica Ospedale della Murgia, partono Utic e Emodinamica Graduale avvio dei nuovi servizi nell'unità di Cardiologia
1 Ospedale della Murgia, assunti quattro cardiologi Ospedale della Murgia, assunti quattro cardiologi Passo decisivo per attivare Emodinamica e Utic
1 Ospedale della Murgia, lavori straordinari nel blocco operatorio Ospedale della Murgia, lavori straordinari nel blocco operatorio Limitata l'attività di quattro reparti
1 Asportato tumore alla vescica, l'operazione con paziente sveglio Asportato tumore alla vescica, l'operazione con paziente sveglio Urologia, brillante intervento di chirurgia oncologica all'ospedale della Murgia
1 Ospedale della Murgia, dall'1 agosto altri due medici in Chirurgia Ospedale della Murgia, dall'1 agosto altri due medici in Chirurgia Una nota della Asl di Bari per spiegare la sospensione dei ricoveri
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.