dieta mediterranea
dieta mediterranea
Convegni

Il prof. Schena a Gravina per una dieta del “chi mangia sano va lontano”

Un incontro dei Lions per parlare salute, corretta alimentazione e stili di vita sani

I club Lions di Altamura Host e di Gravina in Puglia, Distretto 108 AB, hanno dato vita giorni fa, ad una serata, introdotta dal Lion President di Gravina, la dottoressa Antonia Vitucci e conclusa dal dottore Gianni Dirienzo, all'insegna della salute, ma, anche, nell'ambito delle iniziative e delle azioni di lotta al diabete che il Lions Club International porta avanti in tutto il mondo, attraverso services e attività informative nelle diverse comunità, hanno ospitato, nella sala conferenze della Fondazione Ettore Pomarici Santomasi di Gravina, Francesco Paolo Schena, professore emerito di nefrologia, dialisi e trapianto dell'Università degli Studi di Bari, fondatore e presidente della Fondazione Schena, autore di oltre 400 pubblicazioni e testi scientifici pubblicati da case editrici nazionali e internazionali.

L'ultimo lavoro editoriale: "Manuale della dieta mediterranea, patrimonio culturale e internazionale dell'Umanità. Uno stile di vita sano con effetti benefici sulle malattie", Schena Editore, 2019, è stata l'occasione per affrontare il tema della salute, partendo proprio da una corretta alimentazione, consacrando la dieta mediterranea, patrimonio immateriale dell'umanità dal 2010, appunto come "elisir di lunga vita. Di una vita che non diventi o non venga considerata un peso.

Oli di semi, panne, grassi, margarine, tutti alimenti da evitare. L'olio extravergine d'oliva, che sia sempre considerato il re della tavola, e sia ben conservato, non a lungo, in bottiglie di vetro oscure; pasta e pane integrale, frutta fresca e secca, per esempio due noci a pasto. Verdura fresca, magari da assumere anche cruda. Poco sale o nient'affatto e favorirne il risparmio con erbe aromatiche (basilico, prezzemolo, alloro pepe, peperoncino curcuma). Formaggi freschi e non stagionati, uova. Ma soprattutto moto, per evitare l'obesità. Movimento amatoriale, attraverso un percorso di mezz'ora quotidiana, per non consentire il depositarsi di grassi che possono essere nocivi alla salute, evitando brutte conseguenze come infarti, ischemie.

Mangiar sano con gusto, magari, cambiando o eliminando le cattive abitudini; per assaporare la genuinità dei prodotti e rendere il corpo e l'organismo, il più possibile, sano, immune da quegli attacchi e scompensi che possono incidere negativamente e gravemente sul cuore, cervello, intestino e soprattutto reni. Una dieta calibrata per allungare, se possibile, gli anni di vita, visto che l'inventore della dieta mediterranea, Ancel Benjamin Keys, (Colorado Springs, 24 gennaio 1904 – Minneapolis, 20 novembre 2004), è vissuto fino all'età di 100 anni. Consigli, suggerimenti, proposte, ma soprattutto, da parte di ognuno, la necessità a non esagerare. A tener presente quelli che sono gli aspetti scientifici e metodologici di un modo di vivere, che deve diventare una cultura del vivere sani.

Oggi, ribadiva il professore Schena, è solo il 30% della popolazione che pratica questo tipo di alimentazione. Un dato molto basso se si considera la possibilità di disporre di prodotti, ancora, genuini, ancora non completamente compromessi sotto l'aspetto biologico e nutrizionale. Occorre un modus vivendi che sappia conciliarsi con il piacere di vivere bene e di mangiare con moderazione, con buon senso ciò che piace. Non esagerare con le carni grasse o rosse, da sostituire con la carne bianca. Fare uso di legumi e cereali, secondo un calendario mensile, settimanale e quotidiano. Uso e non abuso di bibite gassate, così come anche del vino. Uso nella moderazione di dolci, dolciumi, merendine e di cioccolata, purché questa sia fondente.

Quindi, non solo un manuale, una guida, un ricettario di benessere, ma uno strumento per il benessere. Per acquisire la giusta consapevolezza che il mangiare sano è il sistema e il metodo per aggredire e prevenire tutte quelle diagnosi maligne, che facilitano il decorso verso l'altra vita. Medicina e cucina, scienza, salute ed economia devono andare a braccetto, per coniugarsi, per integrarsi e facilitare, sempre più la ricerca. Per trovare la sintesi, l'equilibrio naturale, senza eccedere, senza andare incontro a quei sovrappesi corporei che nuocciono e che sono il passo breve o l'anticamera per accedere alla cattiva funzionalità del sistema renale, causata o accompagnata da altre malattie quale l'arteriosclerosi, il diabete, l'Alzheimer. Piccole dosi di saggezza sono racchiuse nel vademecum del professore Schena. Poche ed efficaci. Semplici e facili da mettere in pratica. Chi vuol esser lieto sia, mangi sano e di doman vi è certezza che la vita, in quanto dono sacro, sarà lieta, lunga e felice.
  • Lions club
  • dieta mediterranea
Altri contenuti a tema
4 I Lions a sostegno degli scambi giovanili I Lions a sostegno degli scambi giovanili Tra Gravina e Altamura nasce un nuovo Lions Club
1 Al Sud longevi grazie a dieta mediterranea Al Sud longevi grazie a dieta mediterranea L'analisi di Coldiretti
2 Il gravinese Domingo Pace, neo Coordinatore nazionale degli Scambi Giovanili Lions Il gravinese Domingo Pace, neo Coordinatore nazionale degli Scambi Giovanili Lions Resterà in carica per l'Anno Sociale 2017/2018
I Clubs Lions del territorio, uniti per la solidarietà I Clubs Lions del territorio, uniti per la solidarietà Scelgono il teatro per agevolare le popolazioni del centro Italia colpite dal sisma
Donne migranti invisibili agli occhi Donne migranti invisibili agli occhi Ecco i punti principali del convegno targato Lions Club
Incontro-dibattito "Donne migranti, nuova speranza" Incontro-dibattito "Donne migranti, nuova speranza" Un seminario di studio del Lions club Altamura Host
Internet, una nuova forma di dipendenza Internet, una nuova forma di dipendenza Convegno organizzato dal Lions Club Gravina su un tema attuale
I Lions a colloquio con la città I Lions a colloquio con la città Apprezzamenti trasversali per la volontà di rendere il programma annuale partecipato
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.