progetto riqualificazione zona tiro a  segno
progetto riqualificazione zona tiro a segno
La città

Finanziamento per il il centro sportivo “Tiro a segno”

Via libera ai 4,5 milioni per rigenerare il quartiere San Sebastiano

Inizio dell'anno con il botto. Questo è stato il commento del sindaco Alesio Valente alla notizia dell'avvenuto finanziamento per il progetto che riguarda la riqualificazione dell'area del cosiddetto "Tiro a segno".

Un progetto articolato in diversi step e finalizzato alla rigenerazione di un intero quartiere e alla riqualificazione di una zona periferica della città. Il progetto è finanziato per un importo di oltre 4 milioni e 400mila euro assicurati dal Piano Nazionale di Ripartenza e Resilienza. L'intervento si inserisce in quel programma di rigenerazione urbana e recupero delle periferie già da tempo iniziato dall'amministrazione Valente- sottolinea il primo cittadino- con un progetto datato 2015, nato dalla collaborazione tra comunità e amministrazione e che si è sviluppato attraverso un asse che prevedeva lavori di riqualificazione per l'area di San Sebastiano e dell'ex mattatoio, per la piazza adiacente e per la pineta ed il rudere di Via Matera, oltre che per la risistemazione della zona cosiddetta del "tiro a Segno". Per le prime opere il Comune ha già ricevuto dei finanziamenti ed in alcuni casi ha completato i lavori (vedi piazzetta ed ex mattatoio), adesso è giunto il momento del rudere di Via Matera e dell'area che da Viale dei Pigni giunge fino alla zona tiro a segno.

I temi che hanno guidato l'azione amministrativa sono quello dell'istruzione con la creazione di asili nido; il tema della socialità e il lavoro, con il miglioramento dei luoghi di aggregazione sociale, così come già avvenuto con l'area nei pressi della chiesa di San Sebastiano ed infine il tema importante dello sport. Il progetto prevede innanzitutto una grande riqualificazione del verde pubblico, a partire proprio dall'area dell'edificio di Via Matera e poi, ancora, piste ciclabili e l'area del tiro a segno che diventerà un centro polivalente per sport all'aperto, con un'area per il tiro con l'arco ed una zona dedicata al maneggio, una piccola pista di atletica, ed una serie di campi per praticare calcio, tennis, basket e pallavolo, oltre che un'area di sgambettamento per cani.

Ottenuto il finanziamento, adesso bisognerà aspettare i tempi burocratici per la realizzazione del progetto- conclude Valente, augurandosi che i tempi procedurali che porteranno alla cantierizzazione dell'opera non siano troppo lunghi "così da venire tutti insieme a festeggiare in questo centro sportivo che verrà creato".
  • Riqualificazione urbana
  • Bando riqualificazione periferie
Altri contenuti a tema
San Sebastiano, il Comune sforna tre progetti San Sebastiano, il Comune sforna tre progetti Tre opere da candidare a finanziamento per completare la riqualificazione del quartiere
1 Altri lavori per il polo multiculturale all'ex mattatoio Altri lavori per il polo multiculturale all'ex mattatoio La giunta dà il via libera ad ulteriori interventi
Riqualificazione zona San Sebastiano, aperto il cantiere Riqualificazione zona San Sebastiano, aperto il cantiere Chiuso al traffico il tratto di via Aspromonte interessato dai lavori
1 Periferie aperte: il Comune aggiudica i lavori Periferie aperte: il Comune aggiudica i lavori Investimenti per oltre un milione d'euro nel quartiere San Sebastiano
Rudere via Matera, al via il bando di gara Rudere via Matera, al via il bando di gara Il progetto rientra nel piano per la riqualificazione del quartiere san Sebastaino
Gravina si candida al piano nazionale per il recupero delle periferie Gravina si candida al piano nazionale per il recupero delle periferie Spazio ai privati: fissato al 25 novembre il termine per la manifestazione d’interesse
Presentato il piano per il bando di riqualificazione urbana Presentato il piano per il bando di riqualificazione urbana L'ex liceo sarà un asilo nido con parco
La Riqualificazione urbana preoccupa gli esercenti La Riqualificazione urbana preoccupa gli esercenti Confesercenti interroga l'amministrazione.
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.