progetto riqualificazione zona tiro a  segno
progetto riqualificazione zona tiro a segno
La città

San Sebastiano, il Comune sforna tre progetti

Tre opere da candidare a finanziamento per completare la riqualificazione del quartiere

Un trittico di grandi opere per poter completare la riqualificazione del quartiere San Sebastiano. Questo è quanto ha previsto l'amministrazione comunale nella sua visione per rinnovare e migliorare la qualità della vita del quartiere alla periferia sud della città. Proprio in quest'ottica la giunta comunale ha deciso di aggiungere un ulteriore tassello alle iniziative già intraprese.

Dopo i lavori di riqualificazione dell'ex mattatoio, adesso il governo della città ha dato il via libera per candidare a finanziamento tre importanti opere. Si tratta della riqualificazione dell'area conosciuta come del "Tiro al segno"; della bonifica di viale dei Pini e della riconversione di un'ala del convento di San Sebastiano, che dovrebbe diventare un centro per l'infanzia. Tre interventi connessi tra loro, che si intende realizzare attraverso i fondi messi a disposizione con il Dpcm 21 Gennaio 2021, con cui si può accedere ad un finanziamento fino ad un massimo di 5 milioni di euro per progetto. Una misura rivolta ai Comuni con popolazione compresa tra i 15.000 e i 50 mila abitanti, che ha l'obiettivo di "ridurre i fenomeni di marginalizzazione, degrado sociale e a migliorare la qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale".

A rendere nota l'iniziativa dell'amministrazione comunale è stato lo stesso sindaco Valente, che non ha nascosto la propria soddisfazione per le progettualità candidate a finanziamento da Palazzo di Città. "Conclusi i lavori dedicati alla struttura dell'ex mattatoio ci stiamo adoperando per dare vita ad un centro vivo e pulsante grazie ai poli dell'infanzia, allo spazio di co-working cui alcuni ambienti dell'ex mattatoio verranno destinati, passando per le finalità sociali e culturali per le quali questi contenitori sono stati pensati. E' stata inoltre anche migliorata la viabilità, cosa che ci si propone di fare anche con viale dei Pini, per rompere l'isolamento di questo popolatissimo quartiere, ricucendo lo strappo tra i margini ed il resto della nostra città, per portare le periferie sempre più al centro".

Ha commentato il primo cittadino, spiegando in particolare i progetti, che prevedono il riutilizzo dell'area di circa 3 mila mq denominata dell'ex "Tiro a segno", con un progetto del valore complessivo di 4.421.260 euro, che intende realizzare la creazione di percorsi, campi da calcio, basket, tiro con l'arco, tennis ed equitazione. Infatti- ha specificato il sindaco- "puntiamo alla creazione di un polo sportivo, in un luogo assai suggestivo che attualmente versa in stato di abbandono. Una iniziativa che - conclude Valente- "si riconduce a quanto già fatto nell'ambito del Piano nazionale per la riqualificazione culturale e sociale delle aree urbane degradate, con due milioni di euro ottenuti inizialmente dal Comune, ai quali si è poi aggiunto un altro finanziamento milionario tramite il Patto per le Periferie tra Governo e Città Metropolitana, già nel 2015".
  • Comune di Gravina in Puglia
  • Riqualificazione urbana
  • Bando riqualificazione periferie
  • Riqualificazione
Altri contenuti a tema
Il Comune attiva la piattaforma IOL Il Comune attiva la piattaforma IOL Un sistema dedicato ai servizi finanziari in formato digitale
ResiliEurope: Gravina all'incontro di Cagliari ResiliEurope: Gravina all'incontro di Cagliari Forum su accoglienza a resilienza
Abbassare la Tari a favore di chi riduce gli sprechi alimentari Abbassare la Tari a favore di chi riduce gli sprechi alimentari La proposta sbarcherà presto in consiglio comunale
Bilancio, gli uffici danno ragione alla commissione Bilancio, gli uffici danno ragione alla commissione I termini decorreranno dal deposito della relazione dei revisori dei conti
Convento Santa Maria, indetto il bando per il restauro Convento Santa Maria, indetto il bando per il restauro Affidamento dei lavori di rigenerazione urbana finanziati per 1,7 milioni di euro
Beni strappati alla criminalità, che farne? Beni strappati alla criminalità, che farne? L’amministrazione pensa ad un regolamento per l’assegnazione
Beni confiscati alla criminalità acquisiti dal Comune Beni confiscati alla criminalità acquisiti dal Comune Obiettivo: destinare gli immobili a progetti sociali
Laboratori per le scuole nella Giornata mondiale delle api Laboratori per le scuole nella Giornata mondiale delle api Tre giornata di attività con laboratori didattici presso la masseria Vaccarizza
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.