Murgia Film Festival 2011
Murgia Film Festival 2011
Eventi e cultura

Il Murgiafilmfestival si fa…a partire da quest’oggi

Stasera ore 20.00, i Sud Sound System ci regaleranno un po’ di buona musica. Corti in gara provenienti anche da Iran, Polonia e Croazia

Qualcuno lo dava per morto, e invece il Murgiafilmfestival era solo ferito. Ora si è rialzato e questo pomeriggio alle ore 16.00 è pronto per "rassicurare" il pubblico e dire a tutti che anche quest'anno se l'è cavata!
Contro ogni aspettativa, parte infatti oggi 21 settembre, la sesta edizione del Murgia Film Festival, un coacervo di eventi cinematografici, musicali e teatrali, dal tema quest'anno de "la bellezza, the beauty".

A premiare i corti selezionati e proiettati provenienti da Italia, Iran, Inghilterra, Croazia, Spagna, Polonia, Francia, una giuria composta da Donald Ranvaud, Marcello Prayer, Luigi Di Gianni, Giovanni Martorana, Michele Russo, Laura Marchetti, Nico Cirasola, Ugo Lopinto, Nando Irene, Giuseppe Zambon, Annarita Del Piano e Gemma Dibattista.
Le location sono: il caffè Di Vittorio nell'omonima via, l'istituto tecnico commerciale (via Bachelet) e la palestra scoperta della scuola elementare San Giovanni Bosco in corso Vittorio Emanuele.
Nel primo pomeriggio, alle ore 16, tutti i giorni, verranno proiettati i film in concorso per la giuria. All'istituto tecnico alle ore 18, tutti i giorni, si terrà la rassegna, a cura di Gaetano Russo "Art social Immagina": proiezioni di documentari sull'arte, di sperimentazione, legati al sociale e corti fuori concorso tra cui il vincitore di Controcampo a Venezia 2011 "A Chjana" di Jonas Carpignano.

Sul palco centrale (S.G.Bosco), oltre a riproporre i film in concorso, si susseguiranno eventi legati al cinema e alle arti in genere; due i lungometraggi da proiettare, presenti alcuni nomi dei cast: "il mercante di stoffe" di A. Baiocco con Sebastiano Somma, Nadia Kibout e Marta Bifano (giovedì 22 ore 20), momento di riflessione sulla questione dell'immigrazione e "un giorno della vita" di G. Papasso con Maria Grazia Cucinotta, Alessandro Haber ed Ernesto Mahieux (venerdì 23 ore 20), sulla crisi della politica e…forse, del cinema. Verranno inoltre presentati in anteprima tre film in lavorazione: "vespro di un rinnegato"- "expiations" di Carlo Fusco, "il medico di campagna" di Luigi Di Gianni (location: Gravina) con Ernesto Mahieux e Renato Scarpa e "maternity blues" di Fabrizio Cattani con Chiara Martegiani. Ancora, fuori concorso: "il signor gibi-boccasile" di N. Cirasola, "l'anniversario" di Mingo De Pasquale, "albe dentro l'imbrunire" di A. Lostaglio, "iliade" di P. Bentivenga, "dimmi cosa vedi" di D. Jurilli, "l'amore secondo" di G. Martorana, "Fausto Melotti…" di G. Zambon, "armandino e il madre" di V. Golino e altri ancora.
Buona visione a tutti.

In allegato il programma completo del Murgiafilmfestival.


Programma MurgiafilmfestivalDocumento di Microsoft Word
  • Murgiafilmfestival
Altri contenuti a tema
Benvenuti nelle Murge Benvenuti nelle Murge L'importanza del cine-turismo
Ritirato dai Sud Sound System il premio MFF per videoclip Ritirato dai Sud Sound System il premio MFF per videoclip Orizzonti: il nome della loro creazione
La forza del dialetto a dire dei Sud Sound System La forza del dialetto a dire dei Sud Sound System La band salentina premiata al Murgiafilmfestival per il videoclip“Orizzonti”
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.