covid provetta
covid provetta
Ospedale e Sanità

Il Covid continua la sua corsa a Gravina

Ieri oltre 50 contagi e un morto. Valente: "Maggiore assistenza dei positivi a casa"

Ancora un decesso e ancora oltre 50 casi in una sola giornata. Il Covid continua a correre nella città di Gravina, che deve ancora una volta registrare un numero di casi rilevanti di persone contagiate dal virus. Il numero degli attualmente positivi si attesta, però, ancora sotto le 950 unità, visto che nella giornata di ieri sono guarite altre 13 persone. I decessi invece superano quota 20 in questa seconda ondata della pandemia, con l'ultima vittima: una donna 67enne morta nella giornata di ieri a causa del virus.

"Il numero dei decessi è eccesivo: guai a pensare che avere un decesso al giorno fosse la normalità"- ha detto il sindaco, invitando al rispetto delle regole per fermare il contagio: "e su questo Gravina sta facendo uno sforzo enorme e sono convinto che nei prossimi giorni raccoglieremo i primi frutti".

Ma in questa fase di emergenza i problemi non riguardano solo i contagi, ma anche la cura alle persone positive che stanno a casa, bisognose di assistenza. La risposta sanitaria – secondo Valente -non riesce ad essere all'altezza: c'è una altra grave mancanza. "Non è possibile che ci siano persone che hanno bisogno di prelievi, di cambiare il catetere e di aiuti quotidiani e solo perché sono positive non c'è nessun infermiere che può andare a casa a svolgere questo servizio".

Valente pensa ad esempio agli anziani, che magari hanno altre patologie, non è concepibile che non possano essere assistiti. Un disagio enorme a cui dover porre rimedio.

Una situazione intollerabile, "ecco perché abbiamo interessato la Direzione Generale dell'Asl per far sì che provveda subito a questo servizio". il primo cittadino ha informato della questione il distretto sanitario che dovrebbe attrezzarsi per fornire questo servizio. "Anche questa volta staremo sul pezzo per venire incontro alle esigenze dei cittadini"- ha concluso Valente.

  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Covid, riattivato sostegno psicologico Covid, riattivato sostegno psicologico Un servizio di primo ascolto telefonico per supportare chi ha bisogno di aiuto psicologico
Coronavirus, scende ancora numero dei positivi Coronavirus, scende ancora numero dei positivi Ma non bisogna abbassare la guardia
Scuola in sicurezza con le squadre del tracciamento sanitario Scuola in sicurezza con le squadre del tracciamento sanitario La proposta della giunta regionale pugliese
Mons. Ricchiuti in visita ai reparti Covid della diocesi Mons. Ricchiuti in visita ai reparti Covid della diocesi Visite all'ospedale della Murgia e al Miulli
Covid: divieti prorogati per un mese Covid: divieti prorogati per un mese Le ordinanze del sindaco valide fino al 15 febbraio
Coronavirus, giorno di chiusura per la scuola San Giovanni Bosco Coronavirus, giorno di chiusura per la scuola San Giovanni Bosco Ordinanza del sindaco per il plesso in corso Vittorio Emanuele II
La Puglia torna in zona arancione La Puglia torna in zona arancione In base ai parametri sanitari dell'emergenza Covid19
1 Vaccino anticovid, adesioni elevate a Gravina Vaccino anticovid, adesioni elevate a Gravina Quasi completata all'ospedale della Murgia, ora i medici
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.