Giorno della Memoria
Giorno della Memoria
Eventi e cultura

Gravina si prepara alla Giornata della Memoria

Diverse le iniziative in programma per ricordare la Shoah

Anche Gravina si mobilita in vista della Giornata della Memoria, occasione per non smarrire la traccia di ciò che fu l'orribile sterminio di ebrei, rom, omosessuali e avversari politici, perpetrato dai nazisti nei campi di concentramento. Lo fa riflettendo su quei fatti e rivisitandoli attraverso l'arte teatrale.

«Coltivare il ricordo – afferma il sindaco Alesio Valente – è essenziale: smarrire la memoria significherebbe perdere il passato e costruire, per questo, un futuro senza radici. Ecco perché la Giornata della Memoria è preziosa: è di aiuto e stimolo a scrutare gli abissi dell'animo umano, al cui fondo s'annidano e albergano istinti e sentimenti spesso bestiali, come quelli che portarono allo sterminio di milioni di persone». Aggiunge il primo cittadino: «Ricordare fa bene a tutti, specie a chi l'inferno dell'Olocausto non lo ha vissuto neppure attraverso i racconti di familiari o amici. Conoscere ciò che è stato può impedire il ripetersi di situazioni analoghe. Per questo abbiamo inteso dar vita ad una serie di iniziative che consentano di tenere sempre vivo e rigoglioso anche in città l'albero della memoria».

Definito il programma degli appuntamenti, promossi dal Comune d'intesa con la compagnia teatrale "Colpi di scena" ed il Teatro Vida. Proprio quest'ultimo, il 27 gennaio, ospiterà "Se questo è un uomo…voglio restare bambino", recital che avrà per colonna sonora gli echi della musica yiddish, un genere frutto della contaminazione tra le tradizioni ebraiche e strutture melodiche, ritmiche ed espressive che provengono dalle differenti aree geografiche e culturali (in particolare i Balcani, la Polonia e la Russia) con cui il popolo ebraico è entrato in contatto nel corso dei secoli. Lo spettacolo, che in diversi appuntamenti mattutini sarà offerto alla visione degli studenti delle scuole superiori, sarà incarnato sul palco dalla compagnia "Colpi di Scena", con la regia di Michele Mindicini.
Sarà inoltre rappresentato, nella serata di venerdì 27, al termine del confronto sulla portata storica e sulle implicazioni presenti della Shoah: il dibattito avrà inizio alle 19.30, sempre al Vida, e vedrà la partecipazione, oltre che del sindaco Valente, anche di Angela Amendola, dirigente scolastico, e Rosalba Pappalardi, docente di storia e filosofia al liceo scientifico.
  • Giornata della memoria
Altri contenuti a tema
Giornata della Memoria, tra presente e passato Giornata della Memoria, tra presente e passato La Shoah monito per il presente. Al "Vida" una serata di riflessioni e teatro
Definito il programma “Per non dimenticare” Definito il programma “Per non dimenticare” Gravina pronta per la Giornata della Memoria
1 73° Giorno della Memoria: Gravina non dimentica 73° Giorno della Memoria: Gravina non dimentica Tutti gli appuntamenti del giorno per commemorare le vittime del Nazismo
1 Della Shoah, è responsabile Dio o l'uomo? Della Shoah, è responsabile Dio o l'uomo? Al Vida, convegno sulla Giornata della Memoria e lo spettacolo "Se questo è un uomo...voglio restare bambino"
1 Ricordare per non dimenticare Ricordare per non dimenticare Gravina celebra il Giorno Della Memoria
Il giorno della memoria con Primo Levi Il giorno della memoria con Primo Levi Appuntamento al teatro Vida per non dimenticare le vittime dell’Olocausto
A Gravina si celebra la Giornata della Memoria A Gravina si celebra la Giornata della Memoria Diverse le iniziative in programma per ricordare la Shoah
E' il giorno della memoria, il mondo si ferma per ricordare le vittime dell'Olocausto E' il giorno della memoria, il mondo si ferma per ricordare le vittime dell'Olocausto Niente celebrazioni ufficiali a Gravina
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.