Convegno ad Altamura
Convegno ad Altamura
Territorio

Globale e locale, proposta di un osservatorio economico

In un convegno ad Altamura l'idea di Algramà e associazione azionisti Bppb

Un convegno molto interessante si è tenuto ieri pomeriggio ad Altamura nel giardino del Gal Terre di Murgia. Per iniziativa di Algramà e dell'associazione azionisti (Asso) della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, in collaborazione con Confindustria Puglia, Confagricoltura Puglia, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, si è discusso del tema "Pandemia, eventi bellici, crisi meteorologiche: i riflessi sulla economia agricola appulo lucana". Argomenti che hanno intrecciato in modo molto forte il globale e il locale.

Sono stati esaminati in particolare gli scenari internazionali e le ripercussioni sulla filiera agricola appulo-lucana che ha una grande vocazione alla cerealicoltura, particolarmente alla produzione del grano duro.

Dopo il saluto introduttivo di Giovanni Moramarco, presidente onorario di Algramà, che ha parlato anche per la Asso, sono intervenuti Luca Lazzaro - Presidente Confagricoltura; Leonardo Patroni Griffi - Presidente BPPB; Cav. Vincenzo Divella - Amministratore delegato Divella spa; Gianni Colangelo - Presidente regionale UCID; Pippo Viesti - Agri Viesti srl; Matteo Sorrenti - Agronomo. Ha concluso il presidente di Confindustria Puglia Sergio Fontana. L'incontro, coordinato da Vincenzo Rutigliano, giornalista "Il Sole 24 ore", ha suscitato interesse e coinvolto il pubblico che ha posto anche alcuni quesiti ai relatori.

Nel suo intervento introduttivo, l'avvocato Moramarco ha portato il saluto e la gratitudine dell'associazione azionisti Banca Popolare e di Algramà alle organizzazioni che hanno inteso condividere l'iniziativa e agli illustri relatori che hanno inteso accettare l'invito ad offrire il prezioso contributo al tema, con un particolare ringraziamento a Divella che ha creduto alla idea senza condizioni contribuendo in maniera fattiva alla organizzazione dell'evento. Algramà, acronimo che riporta le iniziali dei maggiori centri della Murgia, si occupa di cultura, enogastronomia, storia locale, tradizioni, ambiente, economia di una nicchia geografica. L'associazione azionisti Banca Popolare Puglia e Basilicata si preoccupa, tra l'altro, "di preservare e sostenere il carattere di "Banca dei Territori", a diretto contatto con le realtà economiche ed imprenditoriali locali operanti nelle diverse Regioni d'Italia".

"Nell'ottica dello sviluppo della politica e della economia di questo bacino - ha proseguito Moramarco - gli amici algramini ed i soci della associazione azionisti BPPB ritengono che questo possa o debba essere il primo appuntamento di un programma più articolato che debba avere la ambizione di analizzare le dinamiche economiche e finanziarie della microregione a cavallo della dorsale murgiana. Parlare di economia di una area geografica limitata potrebbe risultare in controtendenza rispetto alla globalizzazione dei mercati, rispetto ai fattori e condizionamenti internazionali del mercato".

"In questo nuovo quadro che si sta profilando - ha detto ancora - risulterebbe importante dare vita ad un Osservatorio Economico, ossia un centro di analisi e studi sull'andamento dei flussi produttivi, economici e finanziari del territorio, sulle iniziative intraprese. Un sistema di monitoraggio sulla entità ed efficienza delle attività produttive e commerciali del territorio, prevendendo la partecipazione di soggetti pubblici e privati. Un ufficio studio che cooperi con Camera di Commercio ed enti locali ed associazioni di categoria, banche, istituti finanziari per:
  • dar vita a fonti statistiche in grado di fornire una informazione aggiornata sul quadro economico
  • attività di analisi e monitoraggio delle fonti statistiche nazionali e internazionali e dei principali istituti mondiali di analisi e ricerche,
  • approfondimenti sulla performance di produttività ed interscambi commerciali con l'Italia ed il resto del mondo, sia a livello nazionale sia a livello delle Regioni, con note di commento ai dati diffusi periodicamente dall'Istat.
  • approfondimenti settoriali che fotografano la performance del territorio rispetto a categorie merceologiche.
  • Un festival dell'economia locale
Ci auguriamo che questo sogno possa realizzarsi", ha concluso.
  • Banca Popolare Puglia Basilicata
  • Grano
Altri contenuti a tema
Agricoltura: gli scenari mondiali e i riflessi sull'economia Agricoltura: gli scenari mondiali e i riflessi sull'economia La situazione nell'area appulo-lucana sotto esame in un convegno ad Altamura
5 Banca popolare Puglia e Basilicata, via libera al bilancio Banca popolare Puglia e Basilicata, via libera al bilancio Approvato dal CdA. Risultato netto di 11 milioni di euro
Arte in Banca alla Popolare di Puglia e Basilicata Arte in Banca alla Popolare di Puglia e Basilicata La filiale di Gravina della BPPB ospita la nuova tappa della mostra Art/Revolution
Listini, si ferma la corsa al rialzo del grano duro Listini, si ferma la corsa al rialzo del grano duro Sono già aumentati i prezzi di pane e pasta come diretta conseguenza
Grano duro, il prezzo sale ancora Grano duro, il prezzo sale ancora Le ultime quotazioni delle borse merci
"Contrastare caro-pasta con aumento produzione di grano duro italiano" "Contrastare caro-pasta con aumento produzione di grano duro italiano" Coldiretti interviene sugli incrementi dei prezzi
Grano duro, prezzo arrivato al picco Grano duro, prezzo arrivato al picco 500 euro a tonnellata. Ma la Cia ricorda le basse rese per il clima
La filiera del grano duro in sofferenza La filiera del grano duro in sofferenza Le stime e i dati della Cia Puglia alla vigilia del "Durum Day"
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.