Forum delle Associazioni Cattoliche
Forum delle Associazioni Cattoliche
Associazioni

Forum delle associazioni: cattolici in campo

Tarantino: "Pronti al dialogo con le istituzioni". Il vescovo punzecchia il sindaco: "Gravina già una grande città? Me lo auguro".

"Non vogliamo stare alla finestra, a guardare ciò che non va. Di questo sono capaci tutti. Ci interessa piuttosto prendere spunto dalle cose positive e lavorare per migliorarle e colmare i vuoti".

Il manifesto del Forum delle associazioni cattoliche è nelle parole che Pasquale "Lillino" Tarantino, primo portavoce dell'organismo che riunisce dieci sigle dell'associazionismo cattolico (Agesci, Acli, Comunione e Liberazione, Comunità di Gesù, Gi.Fra, Agesci, Coro Benedetto XIII, Masci, Pensare Politicamente, Rinnovamento nello Spirito, Terz'Ordine francescano), offre alla platea chiamata a raccolta nella sala "Giovanni Paolo II". La creatura, come ricorda lo stesso Tarantino, "era nata già un anno fa, in vista delle elezioni, quando tenuto conto dell'ennesima, anomala interruzione della consiliatura, avevamo deciso di rimboccarci le maniche per far sentire la nostra voce". Il battesimo arriva però dodici mesi più tardi, in via ufficiale e con tanto di presentazione di statuto e linee programmatiche. Tra molte sedie vuote (e nessun sacerdote, eccezion fatta per il solo don Mimmo Natale), l'orologio aggiunge alla conta del tempo un'altra ora: quella che il relatore di giornata, Franco Boccuni, segretario regionale del Forum delle persone e delle associazioni di ispirazione cattolica, impiega per ritrovare con l'aiuto del navigatore la retta via che lo porta da Taranto a Gravina. E quando san Tom Tom fa il miracolo, si comincia. In prima fila, il vescovo, monsignor Mario Paciello. In seconda l'assessore municipale al bilancio Nicola Lagreca, unico uomo delle istituzioni presente in sala. "Ci siamo uniti per avanzare proposte e favorire il confronto", spiega intanto Tarantino. "L'alternativa - aggiunge - è il lamento che prende la forma del moralismo. Vogliamo partire dall'educazione alla fede e dialogare con le istituzioni, compito oggi più che mai necessario visto che i partiti faticano non poco ad esercitare il loro ruolo". Sguardo all'orizzonte e, come bussola, "i principi della dottrina sociale della Chiesa, con in testa il primato della persona". Quindi, la chiosa che vale l'applauso dell'uditorio: "Chiediamo di aderire non ad un progetto precostituito, nè ambiamo essere interpreti di una presunta superiorità morale che non abbiamo: vogliamo lavorare soltanto per l'affermazione del bene comune".

Sull'onda del battimani, il microfono passa a Boccuni. Che prima tratteggia i contorni del Forum nazionale, poi illustra regole e contenuti di quello regionale. Infine, si concede una digressione sulla politica. "Che non è tutta una casta, perchè c'è anche una politica casta: bisogna evitare generalizzazioni. La degenerazione, purtroppo, è anche al di fuori della politica. Serve allora formare una nuova classe dirigente. A questo serve il Forum". E perchè non residuino dubbi: "Non basta votare le brave persone. Bisogna votare per le brave persone che credono nei nostri valori, i valori della dottrina sociale della Chiesa".

S'arriva così alla riflessione finale. Compito da Pastore, e monsignor Paciello non si sottrae. Ripartendo dall'omelia, foriera di mille polemiche, pronunciata in occasione della festa di san Michele. "Le mie parole erano animate dal desiderio di dare una spinta positiva a Gravina, che può e deve diventare una grande città. Il sindaco, in quella occasione, mi ha corretto, dicendo che Gravina è già una grande città. Me lo auguro, ma se dobbiamo essere sinceri, le ultime due esperienze amministrative sono state il vero termometro della realtà". Premessa che schiude la via al pensiero sul tema del giorno: "L'avventura che inizia non vuol trasformarsi in un partito. Punta a formare una classe dirigente fatta di persone che credono nel bene comune e nelle politica casta". Un'utopia? "L'utopia resta tale nella misura in cui ad essa non si crede", si congeda monsignor Paciello, segnando il varo del Forum.

Inizia adesso la navigazione in mare aperto. Lontano dalle acque chete e sante del duomo.
15 fotoForum delle associazioni cattoliche
Forum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattolicheForum associazioni cattoliche
  • Mario Paciello
  • Nicola Lagreca
  • Pasquale Tarantino
  • Franco Boccuni
Altri contenuti a tema
A Gravina nasce Italia Viva A Gravina nasce Italia Viva I renziani si prendono la rivincita su Valente?
Il Partito democratico si divide sulla giunta tecnica Il Partito democratico si divide sulla giunta tecnica I renziani contro Valente: "Tocca alla politica assumersi le responsabilità del governo cittadino"
Confcommercio contro l'ex assessore Lagreca Confcommercio contro l'ex assessore Lagreca Progetti e provvedimenti per il commercio restano sepolti nei cassetti
Il 16 ottobre scade la Tasi Il 16 ottobre scade la Tasi Botta e risposta tra i 5 Stelle e l'assessore Lagreca
Niente fondi comunali per la Montemurro Niente fondi comunali per la Montemurro La giunta torna indietro e chiede un mutuo per finanziare la messa in sicurezza
Centro storico sotto scacco dei residenti. Stop agli eventi di bar e locali. Centro storico sotto scacco dei residenti. Stop agli eventi di bar e locali. Sobissati da denunce e mancanze amministrative, i commercianti protestano.
Centro servizi, la giunta si difende Centro servizi, la giunta si difende Valente e Lagreca ribadiscono: Diamo lustro alla comunità gravinese
Mercato settimanale, la Confcommercio non ci sta Mercato settimanale, la Confcommercio non ci sta Bocciata l'alternanza degli operatori piovono critiche sull'ammnistrazione. Lagreca risponde in Consiglio
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.