Rossana Riflesso
Rossana Riflesso
Palazzo di città

Fiera e turismo nei progetti del Commissario prefettizio

Intervista al vice prefetto Rossana Riflesso

Un lieto ritorno nell'Alta Murgia per il Commissario prefettizio che dal 10 gennaio regge le sorti del Comune di Gravina in attesa che il Consiglio di Stato faccia chiarezza sul futuro dell'amministrazione eletta lo scorso anno.

Un ritorno sereno in un Comune che l'ha vista protagonista in qualità di sub commissario alcuni anni fa e che lei stessa descrive come "piacevole perché qui ho ritrovato degli amici" dichiara il vice prefetto Riflesso prima di ritrovare il suo tono istituzionale per difendere la macchina amministrativa gravinese che "contrariamente a ciò che sento e leggo, funziona molto bene anche perché, inutile nasconderci, tutti i settori del municipio sono sotto organico" spiega il commissario prima di anticipare l'ipotesi di rafforzare il personale attivando bandi in mobilità "perché un po' tutti i settori necessitano di essere rimpinguati nei limiti di quelle che sono le risorse finanziarie".

Commissario nei giorni scorsi è stata bandita l'edizione 2018 della Fiera San Giorgio in programma dal 20 al 25 aprile. Dettagli sull'organizzazione?
Il cliscé non sarà molto diverso da quello degli altri anni. Nei giorni scorsi abbiamo approvato le procedure per l'individuazione dell'organizzatore attraverso il Mepa, il mercato elettronico della Pubblica amministrazione. Il Comune porrà molta attenzione agli eventi collaterali poiché è mio intento utilizzare la Fiera come spot turistico per la città di Gravina in vista dell'appuntamento con Matera 2019. Tengo molto agli eventi che possano fungere da calamita per i turisti. La fiera deve essere una opportunità per pubblicizzare Gravina nei territori vicini.

L'altra questione importante con cui ha dovuto confrontarsi appena insediata riguarda la nuova gestione dei rifiuti. La nuova azienda si è insediata nei giorni scorsi ma non sono pochi i disservizi...
E' naturale che ci siano un po' di difficoltà. Le novità portano sempre scompiglio ma posso assicurare che c'è molta collaborazione con l'attuale gestore. C'è ancora qualche imperfezione poiché stanno valutando il numero dei cassonetti da sistemare per le strade in base alla necessità. Posso solo dire che in questi giorni gli operatori stanno ripulendo le strade e sono presenti in città più di quanto dovrebbero. Lasciamoli lavorare e lasciamo che risolvano qualche piccola imperfezione. Mancano poche settimane all'avvio della raccolta differenziata quindi anche i cittadini possono sfruttare questo arco di tempo per iniziare ad organizzarsi con la differenziata. Inoltre, e non è un dettaglio, ho notato con piacere che ogni disservizio viene puntualmente segnalato dal Comune alla società che opera. Diamoci del tempo e cerchiamo di collaborare tutti insieme.

E sempre a proposito di rifiuti e di collaborazione, nei prossimi mesi partirà definitivamente la raccolta differenziata. Da contratto società e amministrazioni comunali devono organizzarsi per comunicare le modalità e informare i cittadini sulla raccolta porta a porta. Come vi state organizzando?
Francamente, vista la fase di incertezza in cui vivo poiché non so quanto tempo resterò a Gravina, non ci siamo ancora organizzati. Comunque nei prossimi giorni conto di confrontarmi tanto con l'Unicam quanto con l'azienda per capire come procedere.

Quali sono gli altri provvedimenti su cui ha puntato l'attenzione in questi giorni?
Sono tanti non li ricordo tutti. Una cosa di cui sono sinceramente contenta è il rilascio della agibilità allo stadio comunale. Pochi giorni fa abbiamo convocato la commissione comunale per il pubblico spettacolo e dopo aver verificato lo svolgimento dei lavori richiesti, ha provveduto al rilascio dell'agibilità per circa 2000 posti.

In questi giorni in città si è scatenato un vero è proprio dibattito sul futuro della città. Per tanti un anno di commissariamento sarebbe un toccasana poiché convinti che i commissari prefettizi per loro natura portino ordine. Per altri, invece, un periodo di commissariamento può essere paragonato ad un sciagura politica.
(ride) Francamente ne uno ne l'altro poiché siamo diversi e ognuno svolge il proprio lavoro in base alle proprie capacità e coscienza. Una cosa però la voglio dire: i commissari di norma restano in un comune per un periodo di tempo che varia tra i 4 e i 5 mesi e in tanti casi si pretende che un commissario faccia in pochi mesi ciò che un'amministrazione non ha fatto in vent'anni. In pochi mesi sfido chiunque a fare cose che potrebbero stravolgere un paese. Considerando che i tempi della burocrazia solo lunghi, a volte riusciamo solo ad avviare dei progetti lasciando che siano le amministrazioni che ci seguono a raccogliere i frutti. Io francamente non so ancora quanto tempo resterò a Gravina ma posso garantire che se dovessi fermarmi per alcuni mesi sicuramente punterò la mia attenzione su progetti e provvedimenti importanti e sicuramente cercheremo di intercettare finanziamenti anche per programmare eventuali progetti futuri.

Sinceramente cosa si augura per Gravina?
Io mi auguro la cosa migliore per questa città ma francamente non so quale potrebbe essere. E' chiaro che una amministrazione comunale eletta dalla gente è sentita più vicina ma per quanto mi riguarda posso assicurare sin da ora tutto il mio impegno per il bene di questo Comune.

Ha già avuto modo di incontrare esponenti politici di questa città?
No. Ho incontrato solo l'ex sindaco Alesio Valente per il passaggio di cassa che è un atto dovuto e il consigliere regionale Mario Conca. Come ho già detto non sapendo quanto tempo resterò qui non ho voluto incontrare i politici. Se i tempi della mia permanenza dovessero prolungarsi provvederò io stessa a convocarli poiché trovo necessario e fondamentale un confronto con il mondo politico che offre sempre tanti spunti e suggerimenti per le questioni importanti di un paese.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.