Polizia
Polizia
Cronaca

Estorsione ai danni di un imprenditore. Due arresti

L’operazione del Commissariato di Polizia di Gravina

Due quarantenni già noti alle forze dell'ordine sono stati arrestati dagli agenti del Commissariato di Polizia di Gravina per estorsione aggravata ai danni di un imprenditore locale.
Le manette sono scattate in una zona periferica dell'area artigianale di Gravina in flagranza di reato: uno dei due aveva appena estorto mille euro in contanti all'imprenditore.
Una attività di indagine lunga e complessa portata a termine grazie alla collaborazione della vittima.

Questi i fatti: due fratelli di Gravina, entrambi vicini alla malavita locale, da alcuni mesi avevano avvicinato un noto imprenditore gravinese pretendendo di "condividere" le ricchezze di quest'ultimo.
Diversi gli episodi durate i quali i due fratelli hanno avvicinato l'uomo ricorrendo anche alle minacce per costringerlo a cedere ai continui ricatti.
L'ultima richiesta di denaro avanzata dai due ammontava a 50.000 euro.

L'imprenditore esasperato ha deciso di rivolgersi al Commissariato denunciando i due e fornendo importanti particolari sulla loro attività.
In Commissariato, dopo le opportune verifiche, gli agenti in accordo con la vittima hanno organizzato un incontro con i due malviventi, istruito l'imprenditore, preparando il denaro e fotocopiando tutte le banconote.

Stabilito il luogo dell'appuntamento, in una zona isolata ma facile da controllare, è scattato il blitz pochi istanti dopo che l'imprenditore aveva consegnato il denaro al suo estorsore. Colto in fragranza di reato l'uomo ha provato a giustificarsi ma è stato comunque arrestato e condotto presso il carcere di Bari.
Pochi giorni dopo dalla Procura della Repubblica di Bari è arrivata la richiesta di arresto per il secondo fratello, condotto in carcere e poi costretto ai domiciliari per problemi di salute. I due restano in attesa di un processo mentre presso il commissariato di polizia continuano le indagini per verificare se altri imprenditori siano caduti vittima dei due fratelli.

Per questo l'invito degli agenti rivolto ai cittadini resta quello di denunciare e di fidarsi delle forze dell'ordine.
  • polizia
Altri contenuti a tema
2 Nascondeva in casa droga e munizioni, arrestato un 23enne Nascondeva in casa droga e munizioni, arrestato un 23enne Operazione della Polizia con unità cinofila. Trovato ingente quantitativo di stupefacenti
Lancia busta immondizia da auto, scoperto e multato Lancia busta immondizia da auto, scoperto e multato Per contrastare l'abbandono dei rifiuti la Polizia locale agisce con servizi in borghese
1 Estorsione ai danni di un imprenditore Estorsione ai danni di un imprenditore In manette noto pregiudicato gravinese
La polizia di Stato passa al setaccio tutto il territorio La polizia di Stato passa al setaccio tutto il territorio Arrestato spacciatore e in campagna scoperta una discarica abusiva di auto rubate
1 Appalti truccati per l’Ente irrigazione, 11 arresti Appalti truccati per l’Ente irrigazione, 11 arresti In manette funzionari pubblici e imprenditori tra Puglia e Basilicata
14 Botti di Capodanno, nessun ferito ma due chiese danneggiate Botti di Capodanno, nessun ferito ma due chiese danneggiate Indagini in corso per l’ordigno di piazza Cavour
Agenti di Polizia pattugliano il territorio Agenti di Polizia pattugliano il territorio Continuano le operazioni anticrimine a Bari e provincia
Esodo estivo, bilancio della Polizia Esodo estivo, bilancio della Polizia Controlli serrati anche a Gravina
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.