Carabinieri indagano su incendio
Carabinieri indagano su incendio
Cronaca

Devastante incendio nel Parco dell'Alta Murgia, denunciato un agricoltore

Molto rapide le indagini dei carabinieri

Un'altra grave ferita nel territorio del Parco nazionale dell'Alta Murgia. Molto rapide sono state le indagini sul devastante incendio che per tre giorni, a partire da giovedì, ha bruciato 220 ettari del bosco Acquatetta a Minervino Murge: un bracciante agricolo di 53 anni di Spinazzola è stato denunciato dai carabinieri del Parco per incendio boschivo colposo.

Secondo i militari delle stazioni di Andria e Ruvo di Puglia - dipendenti dal reparto carabinieri Parco nazionale Alta Murgia con sede ad Altamura - è stata una negligenza dell'uomo a provocare le fiamme che in totale hanno percorso 350 ettari di superficie. L'attenzione dei militari si è concentrata subito su un'area attigua al bosco, anch'essa interessata dall'incendio, dove era in corso un'attività di mietitrebbiatura di lenticchie.

La valutazione delle condizioni climatiche ed in particolare della direzione del vento, gli accurati rilievi sull'area incendiata e l'analisi sulle modalità di propagazione dell'incendio, supportate dalle informazioni assunte sul posto dalle persone informate sui fatti, hanno consentito ai militari dell'Arma di individuare il punto di origine dell'incendio. Il bracciante agricolo, trovato sul posto dai carabinieri forestali, durante le operazioni di raccolta aveva causato per negligenza il fuoco che ha prima bruciato il fondo agricolo e successivamente si è propagato al complesso boscato.

Per vastità del fuoco, inizialmente si era pensato a una causa dolosa. Dagli accertamenti, invece, è emersa la natura colposa dell'accaduto.

Da quantificare gli ingenti danni alla flora e alla fauna del bosco, che già nel 2012 era stato colpito da un altro vasto incendio.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Ente Parco Nazionale dell'Alta Murgia
  • Incendio
  • Carabinieri Forestali
Altri contenuti a tema
Parco Alta Murgia nella collana “Le Guide di Repubblica” Parco Alta Murgia nella collana “Le Guide di Repubblica” 216 pagine ricche di suggestioni tra itinerari d’autore, del gusto, personaggi del mondo contadino, della cultura e dello spettacolo
Un’opera di Colonna tra i doni ad Alberto di Monaco Un’opera di Colonna tra i doni ad Alberto di Monaco Un quadro che raffigura il castello del Garagnone
Alberto II di Monaco fa tappa nel Parco dell'Alta Murgia Alberto II di Monaco fa tappa nel Parco dell'Alta Murgia Incontro con i sindaci alla rocca del Garagnone. Dedicata una targa stradale
Cinghiali, ancora sospese le catture Cinghiali, ancora sospese le catture Si prospetta un'altra annata agricola e orticola con la difficile convivenza
Principe Alberto II di Monaco fa tappa nel Parco dell'Alta Murgia Principe Alberto II di Monaco fa tappa nel Parco dell'Alta Murgia Tappa alla rocca del Garagnone
Prima applicazione per seguire gli insetti impollinatori Prima applicazione per seguire gli insetti impollinatori Il test nella Foresta Mercadante: partecipano tutti i parchi nazionali, Ministero e Ispra
Rimossi rottami di auto dalla grave di Faraualla Rimossi rottami di auto dalla grave di Faraualla Una delle grotte più affascinanti dell'Alta Murgia. Sul fondo numerose autovetture
Deposito scorie: tutto ancora riservato, un silenzio che preoccupa Deposito scorie: tutto ancora riservato, un silenzio che preoccupa Tutti gli enti e i geologi ribadiscono il "no" per Gravina e per la Murgia
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.