covid- 19
covid- 19
Ospedale e Sanità

Covid: risalgono i casi, situazione ospedaliera sotto controllo

Il bollettino settimanale della Asl: i dati provinciali e di Altamura

La Asl Bari ha comunicato il bollettino settimanale con cui ha aggiornato i dati sulla situazione dei contagi e delle somministrazioni di vaccini. Ecco il dettaglio riguardante sia l'intera provincia sia Gravina, per la settimana scorsa, dal 14 al 20 marzo. L'aggiornamento, infatti, è "sfalsato" di quasi una settimana. Si conferma l'inversione di tendenza con un incremento dei casi.

Nuovi casi
In provincia di Bari si registra un'inversione di tendenza e i nuovi casi Covid sono in risalita: nella settimana 14-20 marzo, i nuovi contagi sono stati 14.614 mentre in quelle precedenti, rispettivamente 8.684 e 6266. A Gravina nella settimana presa a riferimento si sono registrati 358 casi di contagio, in aumento rispetto alle precedenti (250 e 212). Non è stato comunicato il dato degli "attuali positivi".
La situazione ospedaliera rimane, al momento, sotto controllo: non risulta un aumento della pressione sui posti letto Covid perché, in prevalenza, si tratta di forme asintomatiche o lievi. Sono anche numerosi i casi di persone che si positivizzano per la seconda volta.
Criteri statistici: in merito ai dati settimanali la Asl Bari precisa che i numeri presentati possono presentare delle oscillazioni per "il continuo processo di consolidamento dei dati". In base a tali criteri i dati forniti settimana per settimana variano. Pertanto, principalmente il loro valore statistico è nell'individuare una tendenza.

Vaccinazione
Il ritmo delle vaccinazioni si sta quasi fermando. Dall'inizio della campagna, in tutta la provincia sono state somministrate poco oltre 3 milioni di dosi.
A Gravina risultano effettuate 98.370 somministrazioni, con un aumento di quasi 200. I vaccinati sulla popolazione dai 12 anni in su (quindi con esclusione della fascia 5-11) sono il 94 per cento.

Stato di emergenza e green pass
In base all'ultimo decreto legge del Governo, queste le prossime misure.
  • Lo stato di emergenza cessa il 31 marzo e non viene prorogato
  • Obbligo di mascherine: prorogato fino al 30 aprile l'obbligo di mascherine ffp2 negli ambienti al chiuso quali i mezzi di trasporto e i luoghi dove si tengono spettacoli aperti al pubblico (nei luoghi di lavoro sarà invece sufficiente indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie);
  • Accesso al luogo di lavoro: dal 1° aprile sarà possibile per tutti, compresi gli over 50, accedere ai luoghi di lavoro con il Green Pass Base per il quale dal 1° maggio eliminato l'obbligo. Fino al 31 dicembre 2022 resta l'obbligo vaccinale con la sospensione dal lavoro per gli esercenti le professioni sanitarie e i lavoratori negli ospedali e nelle Rsa.
  • ASL Bari
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Covid, continuano a diminuire i casi Covid, continuano a diminuire i casi 227 i nuovi positivi a Gravina. Il tasso di incidenza scende al 528,9 per 100mila abitanti
Contributo Covid, proroga per disabili gravi Contributo Covid, proroga per disabili gravi E per le persone non autosufficienti
Covid, diminuiscono i casi in Terra di Bari Covid, diminuiscono i casi in Terra di Bari A Gravina 331 i nuovi positivi
Consultorio familiare: "a breve potenziamento" Consultorio familiare: "a breve potenziamento" Incontro al Comune tra Asl e Sindaco per stilare cronoprogramma
Report Covid, lieve calo dei casi in terra di Bari Report Covid, lieve calo dei casi in terra di Bari A Gravina tasso di incidenza sotto quota mille
Consultorio familiare, Lagreca incontra vertici Asl Consultorio familiare, Lagreca incontra vertici Asl Il sindaco strappa impegno a rinforzare il personale esistente presso il presidio cittadino
Consultorio familiare, Lagreca scrive ad Asl e Regione Consultorio familiare, Lagreca scrive ad Asl e Regione Il sindaco invita Emiliano e Sanguedolce a potenziare il personale per scongiurare la chiusura
Report Covid, curva ancora in crescita Report Covid, curva ancora in crescita A Gravina tasso incidenza covid ancora sotto quota mille
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.