consultorio familiare
consultorio familiare
Ospedale e Sanità

Consultorio familiare, Lagreca scrive ad Asl e Regione

Il sindaco invita Emiliano e Sanguedolce a potenziare il personale per scongiurare la chiusura

La prima segnalazione circa la mancanza di personale professionale presso il consultorio familiare di Gravina risale all'ottobre del 2021, anche se l'ostetrica mancava dalla sede gravinese del consultorio già da un anno. Una situazione inaccettabile sulla quale aveva posto l'accento Emilia Paternoster, responsabile per le politiche sociali dell'Associazione Tutela Lavoratori e Pensionati, scrivendo una missiva al sindaco Fedele Lagreca, affinchè perorasse la causa della comunità gravinese.

E il primo cittadino non si è fatto pregare. Ha immediatamente girato le lagnanze al Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano e al Direttore Generale dell'Asl Ba Antonio Sanguedolce, sollecitandoli a prendere in carico il problema.

Lagreca ha segnalato ai due responsabili la mancanza di figure professionali, idonee a garantire il corretto funzionamento della struttura che così rischia concretamente la chiusura.

Le segnalazioni inoltrare all'Asl sulla mancanza dell'ostetrica- sottolinea il primo cittadino- è rimasta priva di riscontro tanto da portare ad una riduzione radicale dei servizi offerti.

"Il grave silenzio e la conseguente inerzia nell'assegnare le figure professionali fanno presagire la chiara volontà da parte di codesta Azienda Sanitaria, di voler completamente sopprimere il presidio territoriale istituito con legge n. 405/1975, privando così la comunità di Gravina di un prezioso servizio di assistenza alle famiglie e alla maternità, oltre al supporto psicologico, quanto più indispensabile in questo periodo post-pandemico e soprattutto a favore dei più giovani"- scrive Lagreca, che invita Emiliano e Sanguedolce ad intervenire tempestivamente e prendere i dovuti provvedimenti per assegnare personale al consultorio familiare di Gravina, munendolo di quelle figure professionali necessarie per garantirne il regolare funzionamento, scongiurandone così la chiusura.
  • ASL Bari
  • Fedele Lagreca
Altri contenuti a tema
La ASL Bari centro di riferimento della Cardiologia interventistica La ASL Bari centro di riferimento della Cardiologia interventistica Nonostante la pandemia, potenziata l’offerta e incrementate le prestazioni delle Emodinamiche di Altamura, San Paolo e Di Venere
Chiusa una residenza per anziani a Gravina Chiusa una residenza per anziani a Gravina Emessa ordinanza del sindaco dopo controllo dei carabinieri del Nas
Consultorio familiare: "a breve potenziamento" Consultorio familiare: "a breve potenziamento" Incontro al Comune tra Asl e Sindaco per stilare cronoprogramma
Consultorio familiare, Lagreca incontra vertici Asl Consultorio familiare, Lagreca incontra vertici Asl Il sindaco strappa impegno a rinforzare il personale esistente presso il presidio cittadino
Bosco: piano di prevenzione antincendio del Comune Bosco: piano di prevenzione antincendio del Comune L’amministrazione comunale programma un piano straordinario di prevenzione agli incendi boschivi
Fedele Lagreca vara la giunta Fedele Lagreca vara la giunta Sindaco nomina gli assessori che lo affiancheranno nel governo cittadino
Fedele Lagreca ora è nel pieno delle funzioni Fedele Lagreca ora è nel pieno delle funzioni Proclamato sindaco in un'aula consiliare gremita di pubblico
L’ASL Bari stabilizza oltre 500 precari L’ASL Bari stabilizza oltre 500 precari Per 523 dipendenti, in servizio nella stessa ASL, assunzioni a tempo indeterminato
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.