consiglio comunale luglio 2017
consiglio comunale luglio 2017
Politica

Consiglio comunale in diretta streaming: il Movimento 5 Stelle presenta la mozione

Le tre consigliere pentastellate invitano sindaco e presidente del Consiglio a mantenere le promesse

Le tre consigliere pentastellate Rosa Cataldi, Raffaella Colavito e Ketty Lorusso, lo scorso giovedì 21 settembre hanno presentato una mozione a Palazzo di Città, avente per oggetto l'attivazione immediata del servizio di diretta streaming delle adunanze consiliari, con la quale invitano il primo cittadino di Gravina, Alesio Valente, a mantenere le promesse fatte non solo durante il primo mandato, ma anche nella scorsa campagna elettorale. Promesse che sono rimaste per tutto questo tempo, soltanto parole al vento.

La mozione è rivolta anche al Presidente del Consiglio comunale Maria Filippa Digiesi, che "dal canto suo e dopo essere stata eletta - scrivono le consigliere - ha garantito il suo massimo impegno nel sottoporre al vaglio dell'assise comunale l'approvazione del regolamento per la disciplina dello streaming".

Per facilitare il lavoro delle più importanti cariche istituzionali di Gravina, il Gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle ha depositato agli atti una bozza ufficiale del regolamento, tenendo fede agli impegni presi e inseriti all'interno del proprio programma elettorale. "Ci siamo attivate subito - continuano le consigliere - perché la trasparenza dell'attività amministrativa comporta una distribuzione orizzontale di ruoli e responsabilità tra cittadini e funzionari pubblici.
Il Movimento Cinque Stelle nasce dall'esigenza di riportare la politica sul piano dell'etica e della legalità - concludono le portavoce - attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini alla gestione politica, economica e sociale della comunità a cui appartengono.
Ridurre la distanza tra amministratori e amministrati significa consentire a questi ultimi di intervenire sia durante la fase preliminare, relativa alla scelta della decisione migliore da adottare per il bene comune, che nella fase successiva all'adozione del provvedimento, al fine di controllare che lo stesso abbia realmente procurato un vantaggio collettivo.
Una buona amministrazione - concludono - non deve mai temere di prendere decisioni sotto l'occhio vigile della sua comunità!".

Ora, con questa call alla trasparenza finalizzata all'abbattimento delle barriere tra Istituzioni e cittadini per il bene comune, le promesse saranno finalmente mantenute?
  • Consiglio Comunale
  • Movimento 5 stelle Gravina
Altri contenuti a tema
8 Il piazzale antistante la scuola “Soranno” diventa un pantano Il piazzale antistante la scuola “Soranno” diventa un pantano Una situazione invivibile quando piove. La questione viene esaminata al Comune
4 Crisi di maggioranza, il sindaco si difende Crisi di maggioranza, il sindaco si difende I democratici e socialisti sfiduciano il segretario Peragina e l’assessore Lagreca
3 Romita e i 5 Stelle respingono le accuse mosse da Valente Romita e i 5 Stelle respingono le accuse mosse da Valente Non è imputabile alle opposizioni l’allungamento dei tempi per il ritorno alle urne
Decoro urbano: respinta nello scorso Consiglio comunale la mozione dei 5 Stelle Decoro urbano: respinta nello scorso Consiglio comunale la mozione dei 5 Stelle Pubblicata nei giorni scorsi la delibera di Giunta sul sito istituzionale del Comune di Gravina
Parlamentarie M5S: anche una gravinese candidata per la Camera dei Deputati Parlamentarie M5S: anche una gravinese candidata per la Camera dei Deputati Si tratta di Angelica Scaltrito
1 Rifiuti: il Movimento 5 Stelle riporta l'amministrazione con i piedi per terra Rifiuti: il Movimento 5 Stelle riporta l'amministrazione con i piedi per terra Spacciato per favore quello che è un diritto dei cittadini
2 Chiamata mattutina del consiglio comunale Chiamata mattutina del consiglio comunale Tra i punti all'ordine del giorno diritto allo studio e Case bianche
1 La questione “bosco” tiene banco in Consiglio Comunale La questione “bosco” tiene banco in Consiglio Comunale Presenti anche l’Assessore Regionale Filippo Caracciolo
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.