prodotti tipici
Palazzo di città

Confermati nell'incarico i componenti della Commissione De.Co.

Prosegue l'opera di valorizzazione della denominazione di origine comunale

Con provvedimento a firma del sindaco Alesio Valente, su proposta dell'assessora alla promozione del settore agroalimentare, Grazia Laico, è stato disposto il rinnovo del mandato della Commissione per l'attribuzione del riconoscimento della Denominazione di origine comunale (De. Co.), in carica dal 2015 con l'obiettivo di tutelare le produzioni locali. Continueranno a farne parte i sei professionisti inizialmente individuati per dar vita all'organismo, esperti nei settori dell'agroalimentare, del commercio, dell'artigianato, delle tradizioni locali e dell'associazionismo:Beniamino D'Agostino, Antonio Cucco Fiore, Maria Desiante, Domenico Maraglino, Michele Erriquez, Michelantonio Schiavulli. Pasqua De Carlo sarà invece membro supplente.

La Commissione ha il compito di individuare le eccellenze agro-alimentari del territorio, definire i disciplinari di produzione e proporre attività tese alla valorizzazione dei prodotti. I commissari presteranno la propria opera a titolo completamente gratuito, restando in carica fino al termine del mandato amministrativo. «Si tratta- commentano il sindaco Valente e l'assessora Laico - di figure note ed apprezzate, di elevato valore umano e professionale, che con spirito di sacrificio e dedizione hanno accettato di mettersi a disposizione della comunità per consentire a Gravina di dotarsi di uno strumento, quale il marchio De. Co., che rappresenta una sorta di carta di identità di un prodotto, legandolo al territorio di provenienza a certificazione della sua genuinità. Ai commissari vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro».

Tanti gli impegni dai quali la confermata Commissione è attesa: «Già domenica scorsa - conferma l'assessora Laico - abbiamo tenuto un incontro per verificare il lavoro svolto e programmare quello da portare avanti. Le idee non mancano: ci daremo da fare, anche attraverso il dialogo con la Regione, per tradurle in concretezza e valorizzare così le nostre produzioni ed i talenti locali dell'enogastronomia».
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.