patto città metropolitana
patto città metropolitana
Politica

Città metropolitana senza opposizione, rieletti Cardascia e Stragapede

Quasi tutti i seggi per Decaro

Ben oltre le previsioni.

Si sono concluse in serata presso il Palazzo dell'ex Provincia le operazioni di voto per il rinnovo del consiglio metropolitano.
Ai seggi si sono presentati 640 su 680 elettori tra sindaci e consiglieri in rappresentanza dei 41 comuni dell'Area metropolitana di Bari.
Tre le liste in corsa: Città Insieme (lista del centrosinistra), Centrodestra Metropolitano e MoVimento 5 Stelle.
Al termine delle operazioni di scrutinio delle schede, in piena notte, al centrosinistra sono andati 15 seggi, 2 al centrodestra e 1 al M5S.

Nel centro sinistra risultano eletti i consiglieri uscenti Antonio Stragapede (4700 voti) e Mimmo Cardascia che stando alle proiezioni di voto avrebbe ottenuto 3544 voti.
Per il centro destra due i seggi, e i due consiglieri eletti dovrebbero essere il monopolitano Francesco Leggiero (con 3.514 voti ponderati) e il leghista barese Fabio Romito (con 3.029 voti ponderati), mentre solo un seggio va al Movimento 5 stelle, che piazza in consiglio metropolitano Giuseppe Patrono da Casamassima.

I dati sopra riportati attendono l'ufficialità dell'ufficio elettorale che è riunito in queste ore.
Nulla da fare per gli altri due candidati del territorio ovvero Rosa Cataldi per il Movimento cinque stelle e Carlo Scarabaggio per Forza Italia
  • Città metropolitana
Altri contenuti a tema
1 Elezioni Consiglio Città Metropolitana di Bari, l’impegno degli eletti Elezioni Consiglio Città Metropolitana di Bari, l’impegno degli eletti La strada provinciale "La Tarantina" tra le priorità di Cardascia e Stragapede
Città metropolitana, Cardascia alla prova del nove Città metropolitana, Cardascia alla prova del nove Il consigliere metropolitano traccia un bilancio
3 Elezioni Città Metropolitana, tre i candidati di Gravina Elezioni Città Metropolitana, tre i candidati di Gravina Il 6 ottobre votano sindaci e consiglieri comunali
Imprese innovative, parte un nuovo progetto Imprese innovative, parte un nuovo progetto "Maf", Metropolitan Agrifood Service. La presentazione alla Fiera del Levante
“AgriCultura”, 3 milioni di euro alla Città Metropolitana di Bari “AgriCultura”, 3 milioni di euro alla Città Metropolitana di Bari Il progetto è finalizzato all’inclusione sociale di giovani a rischio devianza
La Città Metropolitana crea un osservatorio dell’edilizia scolastica La Città Metropolitana crea un osservatorio dell’edilizia scolastica Il monitoraggio insieme agli istituti ed agli studenti
Cibo: prende corpo il distretto metropolitano di Bari Cibo: prende corpo il distretto metropolitano di Bari Definiti i dettagli in un incontro con il consigliere delegato Stragapede
Città metropolitana, a Gravina arrivano le fototrappole Città metropolitana, a Gravina arrivano le fototrappole Decaro sigla accordo con il Comune per consegnare strumenti di contrasto all’abbandono dei rifiuti
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.