video capitale
video capitale
La città

Candidatura Capitale Cultura 2027, cercasi esperto

Un soggetto autorevole che si occupi della preliminare progettazione del processo di candidatura

Forse in risposta a chi ne ha criticato l'immobilismo, forse perché già previsto dal proprio iter organizzativo, fatto sta che l'amministrazione comunale sembra abbia capito che occorre accelerare ed iniziare a tessere la proposta di candidatura, congiuntamente al Comune di Altamura, al Bando per il conferimento del titolo di "Capitale Italiana della Cultura" per l'anno 2027.

Un percorso tortuoso per il quale, però, l'amministrazione comunale non possiede le necessarie risorse interne, competenti e professionalmente attrezzate, per affrontare la complessità e la specificità per sviluppare il dossier di partecipazione al bando, "che richiede collaudate energie ed esperienze culturali, non presenti nella ordinarietà della gestione comunale".
Di qui la necessità di affidare a professionalità esterne tale compito per garantire- dicono da Palazzo di Città- "l'avvio ed il successivo coordinamento di questo ambizioso itinerario progettuale diretto ad esaltare e ad affermare la dignità ed il ruolo di Gravina, non solo nel lungo corso della sua storia, ma soprattutto nella difficile attualità del nostro tempo". Ragione che ha spinto la giunta comunale a dare mandato al dirigente competente di individuare "un soggetto autorevole in grado di assicurare le volontà e le aspirazioni del governo municipale, mediante la preliminare progettazione del processo di candidatura di Gravina in Puglia a Capitale Italiana della Cultura per l'anno 2027 e di garantire anche, sino all'esito della competizione, il coordinamento nella stesura del rituale dossier".

Insomma, sembra che qualcosa si muova. Intanto, il comune sta facendo circolare sui social il video promozionale della candidatura a Capitale della Cultura, lanciato in occasione della partecipazione alla Bit di Milano.
  • Comune di Gravina in Puglia
  • capitale italiana cultura
Altri contenuti a tema
Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, secondo incontro Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, secondo incontro L'Amministrazione Comunale si confronta con la comunità per una definizione condivisa di sviluppo della città
Codice comportamento dipendenti comunali, avviso del Comune Codice comportamento dipendenti comunali, avviso del Comune Coinvolgimento della comunità con proposte e osservazioni entro il 22 febbraio
Primo appuntamento con la legge regionale 36/2023 Primo appuntamento con la legge regionale 36/2023 A Palazzo di Città un Tavolo tecnico su pianificazione urbana e ristrutturazione edilizia
4 Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, se ne discute al Comune Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, se ne discute al Comune Condivisione e partecipazione per costruire la Gravina di domani alla luce della nuova legge regionale 36 del 2023
Il Comune partecipa al Bando Inte.R.SS.eca Il Comune partecipa al Bando Inte.R.SS.eca Per realizzare interventi su infrastrutture adibite ai servizi sociali e socio-assistenziali
Il Comune aderisce all’avviso per assunzione personale Il Comune aderisce all’avviso per assunzione personale Si chiedono tre unità a tempo indeterminato da utilizzare per i progetti europei per la coesione
18mila mq al CIM per una Zona Franca Doganale 18mila mq al CIM per una Zona Franca Doganale Il Comune ha assegnato l’area in zona Pip per consentire al Consorzio la partecipazione al bando della Zes
Dal Comune disposizioni per decessi da Covid Dal Comune disposizioni per decessi da Covid Indicazioni su procedure da adottare
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.