operatore socio sanitario
operatore socio sanitario
Scuola e Lavoro

Bando pubblico per nuove qualifiche Oss

L'avviso pubblico è rivolto agli studenti degli istituti professionali

È in pubblicazione, sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, il nuovo Avviso che permetterà agli studenti degli istituti professionali tecnico-sanitari di conseguire, al termine del percorso scolastico, oltre al diploma anche la qualifica di Operatore Socio-Sanitario (OSS).

"In continuità con il precedente Avviso sperimentale di settembre 2016, oggi pubblichiamo la seconda edizione di questo bando che rappresenta una delle intuizioni più interessanti di questo Assessorato", commenta Sebastiano Leo, assessore all'istruzione, alla formazione e al lavoro della Regione Puglia.

"Con questo bando, che per ragioni di sintesi chiameremo «O.S.S. Istituti Professionali», la Regione Puglia interviene per cercare di semplificare il futuro professionale delle ragazze e dei ragazzi iscritti alle classi quarta e quinta degli istituti professionali pugliesi e frequentanti l'indirizzo di Tecnico dei Servizi Socio-Sanitari. Infatti questi giovani, dopo aver conseguito il diploma, dovevano continuare il loro percorso formativo al fine di acquisire la qualifica di operatore socio-sanitario, spesso ripetendo competenze già acquisite. Con questo Avviso, grazie alla sinergia sviluppata con l'Ufficio Scolastico Regionale e grazie al Protocollo firmato nel 2016, ben 2851 studenti potranno terminare il loro percorso scolastico ottenendo due titoli, qualifica OSS e diploma, e quindi maggiori prospettive occupazionali", fa sapere Leo.

"A seguito dei risultati dell'edizione del 2016, prima in Italia nel suo genere, e a seguito della forte richiesta riveniente dagli studenti, dai docenti e dai dirigenti appartenenti alle suddette comunità scolastiche, abbiamo deciso di riproporre l'Avviso, impegnando risorse significative pari a oltre 10 milioni di euro. Il bando «O.S.S. Istituti Professionali» - spiega l'assessore - arricchisce il percorso curriculare delle classi 4^ e 5^ dei corsi ad indirizzo Socio-Sanitario con aggiuntive 630 ore di formazione a cura degli enti accreditati della formazione professionale, di cui 450 ore di tirocinio, sperimentando una straordinaria sinergia pubblico-privata. Al termine del percorso, gli studenti dovranno sostenere un esame finalizzato a verificare il possesso di competenze, capacità e conoscenze corrispondenti agli standard professionali della qualifica OSS e conseguente rilascio dell'attestato".

"La particolarità di questo Avviso – ha concluso Leo – è rappresentata dallo straordinario livello di sinergia sviluppata tra le comunità scolastiche, gli enti di formazione professionale, l'USR e la Regione Puglia. Una buona pratica dove la complessità degli attori coinvolti è generatrice di semplificazione e di opportunità per i destinatari dell'azione e cioè le ragazze e i ragazzi pugliesi".
  • Sanità
  • Bando Pubblico
Altri contenuti a tema
Liste d’attesa, ora si fa sul serio Liste d’attesa, ora si fa sul serio Continua la battaglia per evitare la chiusura delle agende
Anche Gravina aderisce al progetto “PugliaPartecipa” Anche Gravina aderisce al progetto “PugliaPartecipa” La giunta comunale approva l’adesione al bando della Regione Puglia per promuovere la cittadinanza attiva
Gravina nel distretto del biologico Gravina nel distretto del biologico Un progetto candidato ai finanziamenti di "Puglia Partecipa"
2 Conca (M5S): "Liste d'attesa, problema irrisolto" Conca (M5S): "Liste d'attesa, problema irrisolto" Il consigliere regionale pentastellato critica le scelte della giunta Emiliano
Inchiesta sanità a Matera, ex direttore Asl torna libero Inchiesta sanità a Matera, ex direttore Asl torna libero Revocata la misura degli arresti domiciliari per Vito Montanaro
Conca (5 Stelle): "L’ospedale non è un albergo" Conca (5 Stelle): "L’ospedale non è un albergo" Richiesta di abrogare la retta di degenza alberghiera nelle strutture private accreditate
Riaperti i termini per il bando regionale Oss Riaperti i termini per il bando regionale Oss 2445 posti in tutta la Regione
Parto a domicilio: presentata la proposta di legge Parto a domicilio: presentata la proposta di legge Sottoscritta dal Gruppo consiliare "Noi a Sinistra per la Puglia"
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.