giovani
giovani
Politica

Arrivano i giovani del Punto GG

Un nuovo collettivo si presenta nel panorama politico

"Unire tutti i ragazzi della nostra città che non si sentono rappresentati (sia a livello nazionale che a livello locale), nonostante le ideologie contrastanti; combattere l'ascesa di partiti, loghi ed individui che han per anni oltraggiato il nostro meridione". Questa la parola d'ordine di un neonato laboratorio politico gravinese che si fa chiamare punto GG. Un collettivo di giovani gravinesi attivo, per il momento soprattutto sui social, che intende proporre ai giovani e alla città un nuovo modello di politica, che superi gli steccati ideologici per riunirsi attorno ad un sentore comune: il bene della città.

"Conosciamo il rischio di un progetto del genere, dove non vi è un centro di pensiero unanime. Ma la nostra forza è insita proprio nell'ascolto, nella accoglienza, nel confronto e nel dialogo al fine di innalzare, almeno tra i giovani, il livello della dialettica politica e del dibattito culturale"- spiegano dal nuovo sodalizio, aggiungendo la propria intenzione di "combattere qualunquismo e populismo", valorizzando il territorio "con le mani e i cervelli di chi non ci ha mai remato contro".

Dunque un progetto politico ambizioso, stimolato proprio dalla nascita della Legagi ovani a Gravina- ammettono dal collettivo- che ha fatto insorgere nei giovani studenti e lavoratori alcuni dubbi e domande alle quali dover dare risposta.

"Davvero la Lega ha senso di esistere nel nostro territorio? Davvero il rimuginare odio (di cui per primi siam stati vittime fino a qualche anno fa) può essere un modo per raccogliere consensi nel nostro paese?"- si chiedono da Punto GG, che poi aggiungono "Noi non ci crediamo, Noi non ci stiamo. Ben vengano le discussioni ideologiche, storiche, filosofiche e letterarie ma cerchiamo di non scivolare in pasto agli avvoltoi".

Per questo motivo si sono mobilitati sui social e hanno anche partecipato all'incontro dei giovani leghisti gravinesi, con la volontà di avere in confronto costruttivo, con l'intenzione di avere in futuro ancora momenti di dialogo. "Siamo determinati e abbiamo menti e porte aperte, ma soprattutto abbiamo avuto un supporto dai giovani davvero sorprendente, in barba a chi crede che i giovani siano scansafatiche e disinteressati a priori. L'amore per nostra terra ci ha uniti e coinvolti"- concludono dal collettivo gravinese denominato Punto GG.
  • Politica
  • Giovani
Altri contenuti a tema
Masseria Martoro, la giunta dà mandato ai legali per lo sgombero Masseria Martoro, la giunta dà mandato ai legali per lo sgombero Pure risarcimento danni per indebita occupazione. Lovero e Simone: “Avevamo ragione”
3 Lega, a Gravina in campo anche i giovani Lega, a Gravina in campo anche i giovani La presentazione nella sede in via Libertà con assemblea simpatizzanti
Nasce la consulta dei giovani, presenti nove associazioni e partiti Nasce la consulta dei giovani, presenti nove associazioni e partiti Scelti i rappresentanti. Soddisfazione dell'assessore Stimola
Da Gravina alla conquista del sistema solare Da Gravina alla conquista del sistema solare Finanziato per 2 milioni il progetto Extrema. Intervista allo scienziato Francesco Topputo
1 Michele Sornatale entra nel consiglio regionale Michele Sornatale entra nel consiglio regionale Lo studente gravinese è stato eletto tra i “Giovani in Consiglio” della Regione Puglia
La politica dei finanziamenti e dei silenzi La politica dei finanziamenti e dei silenzi Ospite di "Politicamente" il consigliere Ignazio Lovero
Il centrodestra cittadino guarda avanti, uniti per vincere Il centrodestra cittadino guarda avanti, uniti per vincere Tutti insieme contro "gli uomini del Pd"
1 Prende forma la Consulta giovanile Prende forma la Consulta giovanile Pubblicati l’avviso e la relativa modulistica. Aperte le adesioni: c’è tempo fino al 30 Novembre
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.