operazione antiusura carabinieri
operazione antiusura carabinieri
Cronaca

Aperazione Pandora, 104 arresti a Bari e Provincia

In manette anche un membro dell'associaizone antiraket pugliese

I carabinieri del Ros stanno eseguendo, a Bari e altre località del territorio nazionale, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 104 affiliati ai clan "Mercante-Diomede" e "Capriati".

Il provvedimento scaturisce da un'articolata attività investigativa, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, che ha ricostruito gli assetti organizzativi, le attività criminali e la capacità di infiltrazione dei clan nel tessuto economico e sociale della città e della provincia di Bari.

L'indagine dei Carabinieri sui clan baresi ha documentato i rituali di affiliazione, la disponibilità di armi anche da guerra (kalashnikov) e i rapporti con esponenti della società foggiana e della sacra corona unita di Lecce.

Tra gli arrestati, quale partecipe del clan "Mercante – Diomede", anche un imprenditore nel settore della sicurezza privata, da anni membro del consiglio direttivo della F.a.i. - associazione antiracket ed antiusura Puglia.

Ulteriori dettagli sull'operazione saranno resi noti dopo la conferenza stampa convocata in mattinata e alla quale prenderanno parte il procuratore nazionale antimafia, il procuratore della Repubblica di Bari e il comandante del Ros.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.