Giudice di Pace
Giudice di Pace
Territorio

Ancora Giudice di Pace e ancora tante le segnalazioni di disservizi

La Giunta Comunale procede all'Assegnazione provvisoria del personale per 6 ore settimanali

Elezioni Regionali 2020
Si torna a parlare del Giudice di Pace e questa volta lo si fa ancora per mezzo Delibera di Giunta. È nota a tutti la situazione dell'Ufficio del Giudice di Pace di Gravina e la sua cronica carenza di personale che si trascina ormai dal dicembre 2014 quando, appunto, le competenze in tema di personale amministrativo passarono dalla gestione ministeriale a quella comunale, con l'impegno assunto dal Comune di Gravina di impiegare tre unità lavorative fisse presso il locale Ufficio del Giudice di Pace.

Un gioco quasi di magia togliere personale dai propri uffici e spostarli in quelli del Giudice di Pace, alla luce della dotazione organica del nostro Comune gravemente insufficiente.
Con Deliberazione n° 154 avente ad Oggetto "Assegnazione provvisoria personale al Giudice di Pace", lo scorso 31 agosto la Giunta Comunale ha individuato il dipendente comunale che con decorrenza dal 4.09.2017, in via temporanea e sino a successive definitive determinazioni, è stato distaccato presso l'Ufficio del Giudice di Pace per svolgere le mansioni di supporto alle attività giurisdizionali per 6 ore settimanali.
Tale provvedimento va in esecuzione alla deliberazione di G.C n. 68/2013, con cui il Comune di Gravina chiedeva il mantenimento dell'Ufficio locale del Giudice di Pace, con impegno ad accollarsi le spese di funzionamento ivi inclusa l'assegnazione di n. 3 unità lavorative in distacco per svolgere mansioni di supporto all'attività giurisdizionale.

Nel 2014, sempre per mezzo di atto di Giunta, venivano individuate le 3 unità da assegnare all'Ufficio del Giudice di Pace di Gravina in Puglia, corrispondenti nel numero alle unità ministeriali già in servizio presso la medesima sede.
Mel 2015, invece, la Giunta Comunale formulava indirizzo al Dirigente responsabile del Servizio Personale di revocare l'assegnazione in distacco presso l'Ufficio del Giudice di Pace di Gravina del dipendente Lorusso Michele a decorrere dal 23.11.2015 e n. 20 del 5.02.2016 cui si assegnava in via provvisoria al predetto Ufficio il dipendente di cat. C, Domenico Laterza.

Un groviglio di revoche ed assegnazioni che il Segretario Generale nel 2016 ha tentato di dipanare. Infatti è a sua firma la nota di chiarimenti indirizzata al Presidente del Tribunale di Bari in merito alla dotazione necessaria ed idonea per categoria e profilo professionale all'assolvimento dei compiti necessari all'espletamento delle funzioni proprie dell'Ufficio.

Il Ministero della Giustizia, in riferimento al mantenimento dell'Ufficio del Giudice di Pace, con proprio provvedimento n. 223 del 27.10.2017, andava così a definire la dotazione organica da
assegnare all'Ufficio del Giudice di Pace:
- n. ro 1 unità di cat D (assegnazione per 6 ore settimanali)
- n. ro 1 unità di cat C a tempo pieno
- n. ro 2 unità di cat B a tempo pieno

assegnando stabilmente al predetto Ufficio le seguenti unità:
- dott.ssa Raguso Chiara cat C a tempo pieno
- sig. Anzelmi Vito Antonio cat B a tempo pieno

e formulando indirizzo al Dirigente responsabile del Servizio Personale di Gravina di individuare una unità di categoria D da assegnare per 6 ore settimanali e una unità di categoria B da assegnare a tempo pieno all'Ufficio, mediante interpello al personale, stabilendo che il trasferimento sia disposto previo parere obbligatorio del Dirigente dell'area di appartenenza.

Per ottemperare a quanto richiesto dal Ministero, il Comune di Gravina in Puglia indiceva una manifestazione di interesse dei dipendenti appartenenti alle categorie B e D che volessero su
base volontaria essere assegnati in distacco all'Ufficio del Giudice di Pace. Entro il termine stabilito è pervenuta una sola istanza, da dipendente, attualmente assegnato all'Area Amministrativa, in merito alla quale è stato acquisito parere non favorevole del Dirigente competente.

Una situazione insostenibile, la carenza di personale, che non poteva più essere evasa dall'Amministrazione Comunale, alla luce delle numerose segnalazioni di gravi difficoltà di funzionamento dell'Ufficio del Giudice di Pace.

Per tale motivazione si doveva procedere all'immediata assegnazione dell' unità di categoria D per 6 ore. Tale assegnazione porta il nome della dipendente Rag. Celeste Benevento, che con decorrenza dal 4.09.2017, in via temporanea e sino a successive definitive determinazioni, in distacco presso l'Ufficio del Giudice di Pace per svolgere le mansioni di supporto alle attività giurisdizionali per 6 ore settimanali.
  • Giudice di pace
Altri contenuti a tema
Personale del Comune, Lega chiederà l’intervento del Prefetto Personale del Comune, Lega chiederà l’intervento del Prefetto Il partito di Salvini: "Le responsabilità sono dell'Amministrazione"
Ufficio del giudice di pace, fronte comune degli avvocati Ufficio del giudice di pace, fronte comune degli avvocati Ne parla il presidente dell'associazione di Altamura Antonello Stigliano
A rischio di chiusura l'ufficio del giudice di pace A rischio di chiusura l'ufficio del giudice di pace Manca il personale. Il Comune deve correre ai ripari e risponde al Tribunale di Bari
1 Giudice di pace: nuova assegnazione di personale Giudice di pace: nuova assegnazione di personale Ecco i dettagli della delibera di giunta
E' sempre l'Ufficio del Giudice di Pace a tenere banco sui social E' sempre l'Ufficio del Giudice di Pace a tenere banco sui social Si rincorrono date e speranze, incontri e promesse
Un altro ufficio pubblico cittadino a rischio chiusura, a causa dell'inerzia dell'amministrazione Valente. Un altro ufficio pubblico cittadino a rischio chiusura, a causa dell'inerzia dell'amministrazione Valente. Appello di Romita per salvare l'Ufficio del Giudice di pace
Disservizi Ufficio del Giudice di Pace Disservizi Ufficio del Giudice di Pace Interviene la locale sezione di Fratelli d’Italia
Giudice di pace, ancora polemiche Giudice di pace, ancora polemiche I 5 stelle contestano le scelte della giunta
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.