wiseair - incontro Officine Culturali
wiseair - incontro Officine Culturali
La città

Alle officine Culturali presentato il progetto WISEAIR

Un servizio di monitoraggio della qualità dell’aria nella città di Gravina

A Gravina si respira una bell'aria. Almeno questo è quello che emerge dai dati raccolti da Febbraio ad Agosto da Carlo Alberto Gaetaniello e da Elisa Leone, referenti della startup "Wiseair". Un progetto che attraverso l'utilizzo di speciali centraline ed una app gratuita (IDO Wiseair), dà la possibilità a chiunque di rilevare con precisione i dati della qualità dell'aria di un determinato luogo, monitorando, nello specifico, l'inquinamento dell'aria dalle polveri sottili.

E proprio per spiegare il funzionamento del progetto e per dare un po' di numeri sulla situazione dell'inquinamento atmosferico nel territorio gravinese, ieri alle officine Culturali "Peppino Impastato" si è svolto un incontro al quale hanno partecipato l'assessore all'ambiente Vincenzo Varrese e il consigliere comunale Carlo Loiudice, in collegamento via internet con i responsabili del team Wiseair che collabora con il Comune di Gravina.

Lo scopo dell'iniziativa è stato quello di mettere a conoscenza tutta la cittadinanza e le associazioni circa il progetto di monitoraggio e dei dati da esso emersi.
Per la raccolta delle informazioni sul livello di inquinamento sono state collocate due centraline in prossimità del semaforo di via Tripoli e in area extraurbana, nei presi del sottopasso di via Vicino.

Nei primi sei mesi di monitoraggio, secondo i dati emersi, la qualità dell'aria nella città di Gravina è molto buona, addirittura "oltre meno della metà dei livelli minimi previsti per legge di polveri sottili Pm10 e di Pm 2,5 quest'ultimo più pericoloso" -ha affermato Gaetaniello, che ha sottolineato come il progetto svolto sulla città di Gravina sia unico, in quanto riesce, attraverso l'app, a segnare anche gli odori. Un aspetto importante emerso dal report è che le fonti maggiormente inquinanti sono derivanti da combustione domestica (riscaldamento abitazioni) e una minima percentuale da mezzi di trasporto (traffico veicolare).

I dati raccolti rivestono una importanza anche per le strategie da adottare per apportare dei miglioramenti. I dati, infatti, possono essere di aiuto per migliorare l'azione dell'amministrazione e dei cittadini, così da elevare la qualità dell'aria che si respira e, di conseguenza, la qualità di vita dei luoghi e delle persone.

Una sensibilità ambientale richiesta dall'assessore Varrese, che ha lanciato un appello, invitando la cittadinanza e le associazioni a prendere parte a questo processo proponendo, per l'immediato futuro, la costituzione di una consulta che si occupi specificatamente delle tematiche in materia di ambiente, aprendo così un confronto tra istituzioni, cittadini e associazioni, anche perché- ha ricordato Varrese in chiusura "l'ambiente e il sociale sono prerogative al centro dell'azione politica dell'attuale amministrazione".
  • Officine Culturali Peppino Impastato
  • Comune di Gravina in Puglia
  • Ambiente
  • Inquinamento atmosferico
Altri contenuti a tema
Redazione PAESC: Ulteriore finanziamento per il Comune Redazione PAESC: Ulteriore finanziamento per il Comune Dodici mila euro dalla Regione Puglia
Siglato protocollo di intesa tra Comune e Circolo Velico Lucano Siglato protocollo di intesa tra Comune e Circolo Velico Lucano Cooperare per valorizzare il territorio, lo sviluppo del turismo sostenibile e la pratica sportiva
Lagreca premia eccellenze locali Lagreca premia eccellenze locali Tre riconoscimenti per sportivi ed uno per un gesto di solidarietà
1 Fratelli campioni ricevuti al Comune Fratelli campioni ricevuti al Comune Michelangelo e Giovanni Colangelo eccellenze nelle arti marziali e nelle corse automobilistiche
Restauro Convento Santa Maria, assegnato appalto Restauro Convento Santa Maria, assegnato appalto Previsti 390 giorni dall’inizio dei lavori per la consegna dell’opera
“Future, prospettive opportunità e comunità” “Future, prospettive opportunità e comunità” La Murgia non più ai margini della Puglia. Dialogo con la regione, a Gravina la Direttora del Dipartimento Sviluppo Economico.
Il Comune aderisce al portale “Impresainungiorno” Il Comune aderisce al portale “Impresainungiorno” La compilazione telematica tramite portale SUAP costituirà modalità esclusiva di presentazione di pratiche
“Future Prospettive, opportunità e comunità”, un incontro al Comune “Future Prospettive, opportunità e comunità”, un incontro al Comune A discuterne a Gravina il direttore dipartimento sviluppo economico Regione Puglia, Gianna Elisa Berlingerio
© 2001-2023 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.