soldi 1
soldi 1
Territorio

Agea e i ritardi nell'istruttoria delle pratiche per gli agricoltori

Interrogazione della Ventricelli al ministro Martina

Difficoltà nell'istruttoria delle pratiche per le aziende agricole e possibili ritardi che possono far perdere il beneficio dei finanziamenti europei: sono i temi al centro di un'interrogazione parlamentare presentata dalla deputata del Partito Democratico, Liliana Ventricelli, al ministro all'agricoltura Maurizio Martina. Occhi puntati sull'Agea, l'Agenzia per le erogazioni in agricoltura, l'ente statale che opera come organismo pagatore nell'ambito dell'erogazione dei fondi dell'Unione europea ai produttori agricoli.

Lo spunto dell'atto parlamentare, in questo primo anno di vigenza della nuova politica agricola comune (PAC), è il riscontro da parte degli addetti ai lavori di difficoltà tecniche operative e di problemi per vari rami di applicazione: Agricoltore Attivo, Fascicolo Aziendale, Domanda Grafica, Trasferimento Titoli, Domande Accesso alla Riserva.

"Per la presentazione delle istanze - sostiene l'on. Ventricelli - c'è una compressione dei tempi tecnici necessari, tali da dover svolgere in soli quindici giorni lavorativi un'attività che si dovrebbe sviluppare in quattro mesi, il che risulta poco fattibile. Ciò può comportare errori che potrebbero ripercuotersi sugli agricoltori, dati i tempi di lavorazione delle pratiche, e si potrebbero perdere degli aiuti comunitari anche perché si rilevano inefficienze dei sistemi informativi di Agea. Pertanto ho chiesto al ministro Martina quali siano i suoi orientamenti in merito a questa grave situazione, invitandolo ad assumere le iniziative di competenza rispetto ai problemi elencati - conclude Ventricelli - così da migliorare la situazione attuale e rendere il lavoro dei tecnici incaricati più efficiente e produttivo".
  • Agricoltura
  • Liliana Ventricelli
Altri contenuti a tema
Puglia seconda in Italia per imprese agricole al femminile Puglia seconda in Italia per imprese agricole al femminile I dati della Cia: Bari e Bat insieme sono la seconda area del Paese
Gelate del 2020, entro il 5 febbraio le domande per gli indennizzi Gelate del 2020, entro il 5 febbraio le domande per gli indennizzi Pubblicato l’avviso del Comune
2 Agricoltura per hobby, è possibile uscire dal Comune di residenza Agricoltura per hobby, è possibile uscire dal Comune di residenza Coldiretti: "Lo prevede il chiarimento del Governo"
Agricoltura di precisione: un incontro al Comune Agricoltura di precisione: un incontro al Comune A confronto associazioni di categoria, sindacati ed esperti
1 Gravina nel distretto agroecologico delle Murge e del Bradano Gravina nel distretto agroecologico delle Murge e del Bradano Presentazione del programma di sviluppo
Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Attività extra-agricole, la Regione stanzia altri 20 milioni Per investimenti in attività agrituristiche o produzioni complementari all’agricoltura
Danni alle colture, il Comune al fianco di Cia e Coldiretti Danni alle colture, il Comune al fianco di Cia e Coldiretti Richiesta alla Regione la calamità naturale per i danni da gelate e neve di fine marzo e aprile
Biologico, grano duro e cibo: via libera ai distretti produttivi Biologico, grano duro e cibo: via libera ai distretti produttivi Sette in Puglia. Ben quattro nell'area murgiana e metropolitana barese
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.