podio premiazione medio fondo amicinbici
podio premiazione medio fondo amicinbici
Altri sport

9^ Mediofondo Bosco Difesa Grande, una festa…Pugliese!

Exploit oltre ogni previsione per la nona edizione firmata ASD Amicinbici Losacco Bike

Una gran bella festa Pugliese, di nome e di fatto…ma anche Lucana, visto che il tracciato della 9^ Mediofondo Bosco Difesa Grande ha lambito i confini tra Puglia e Basilicata con i sigilli vincenti di Nicola Pugliese tra gli Uomini (Team Eracle Alberobello) e della melfitana Ilenia Fulgido (Ciclo Team Valnoce) tra le ragazze.

E dire che l'attesa per la nona edizione della corsa di mountain bike sotto le grandi querce del bosco Difesa Grande di Gravina in Puglia è stata davvero più lunga del consueto, visto che tutti i preparativi dello scorso maggio hanno subito un brusco stop a causa delle abbondanti precipitazioni che hanno interessato la Puglia, come tutta l'Italia, alla fine della scorsa primavera. Nulla, però, che possa aver fiaccato lo spirito del Team Amicinbici Losacco Bike, forte della calda e rinnovata accoglienza delle Cantine Colli della Murgia, per il secondo anno sede della logistica di partenza e arrivo e del sostegno dell'Amministrazione Comunale di Gravina, che sin dal primo istante ha creduto nel potenziale di una manifestazione ormai "classica "nel calendario pugliese. Il patrocinio del Consiglio Regionale della Puglia e del Parco Nazionale dell'Alta Murgia ha impreziosito il pannello d'onore della corsa, disputata sotto l'egida della Federazione Ciclistica Italiana.

Una giornata di sport da incorniciare
Un sole caldo, preceduto da un vento birichino che segna il preludio di un'estate in conclusione ha accolto i 300 partecipanti complessivi (150 per la corsa agonistica di 45 km, 130 per l'escursionistica di 32 km e 20 per la pedalata E-Bike) in un appuntamento per le ruote grasse che per una volta è stato quasi il canto del cigno di un'intera stagione più che il suo prologo, come consueto. Palpabile e molto apprezzata la vicinanza dell'amministrazione comunale, che con il sindaco Dott. Fedele Lagreca, l'assessore al Bosco Difesa Grande Dott.ssa Marienza Schinco e l'assessore allo Sport Dott. Filippo Ferrante hanno sostenuto sin da subito gli organizzatori e hanno colto la vera essenza della Mediofondo Bosco Difesa Grande: la simbiosi indissolubile tra sport, turismo e natura, apprezzando gli intensi sforzi logistici del Team Amicinbici Losacco Bike nella promozione e nella difesa attiva di un territorio unico.

LA CRONACA DI GARA – Lanciatisi da Cantine Colli della Murgia, in contrada Zingarello, non lontana dalla ex celebre base dei missili Jupiter, luogo di transito della Storia durante la Guerra Fredda, i protagonisti della 9^ Mediofondo Bosco Difesa Grande hanno affrontato il sottobosco mai così secco e polveroso dopo un'estate decisamente torrida. Due i percorsi di sfida, quello agonistico di 45 km e 650 metri di dislivello e quello non agonistico di 32 km e 450 m di dislivello (sulla medesima distanza anche la corsa per le E-Bike, biciclette con pedalata elettricamente assistita e classifica dedicata).

LE ISCRIZIONI - La nona Mediofondo Bosco Difesa Grande ha riportato i biker nel cuore della riserva boschiva autoctona più estesa della Puglia Centrale, battendo sentieri più volte esplorati nel corso delle precedenti edizioni e apprezzati per il colpo d'occhio ma anche i numerosi cambi di ritmi all'ombra delle querce e sulle salite esposte al vento e al sole. Da segnalare l'impegnativo strappo dello Jazzo "Staturo del Lepore" (0,9 km con punte finali al 18%) che ha condotto il plotone su uno degli 8 Jazzi suggestivi del Bosco, al km 14 di gara. È li che la coppia del Team Eracle, l'altamurano Paolo Colonna e l'alberobellese Nicola Pugliese è riuscita a fare selezione sul resto del gruppo di testa, mantenendo un margine di controllo che ha concesso un arrivo in parata all'ombra della Cantina Colli della Murgia. Sul terzo gradino del podio, a 1'50" di distanza un onorevolissimo Antonio Notarpietro, della New Bike Andria. Per Pugliese, che ha tagliato per primo il traguardo, si tratta del secondo successo a Gravina. Uno l'alloro per Colonna nel palmares.
La grande festa del podio si è completata con le premiazioni delle singole categorie per fascia d'età, che hanno visto primeggiare: DONNE ELITE – Ilenia Matilde Fulgido (ASD Ciclo Team Valnoce)


ELITE MASTER SPORT (19-29 anni) – Nicola Di Bari (individuale)
MASTER 1 (30-34) – Giuseppe Grassi (Chialà Cycling Locorotondo)
MASTER 2 (35-39) – Nicola Pugliese (Team Eracle Alberobello)
MASTER 3 (40-44) – Antonio Notarpietro (New Bike Andria)
MASTER 4 (45-49) – Andrea Diomede (Team Bike Revolution Palo del Colle)
MASTER 5 (50-54) – Alessandro Fittipaldi (Team Bike Martina Franca)
MASTER 6 (55-59) – Domenico del Vecchio (All Bike Ruvo)
MASTER 8 (over 65) – Giuseppe Lisi (Team Eracle Alberobello)
MASTER WOMEN – Lucia Marseglia (A.S.D. Grottaglie Bike)
ESCURSIONISTI UOMINI – Nicola Salvatore Visci (ASD Amicinbici Losacco Bike)
ESCURSIONISTI DONNE – Mara Dininno (individuale)
E-BIKE – Fulvio Daprile (Team Preview Sei Sport Putignano)
Per tutti (non solo i vincitori), festa al traguardo con un sorso di Birra Pura e uno o più bocconi di focaccia gravinese!

I RINGRAZIAMENTI - «Il Bosco Difesa Grande è in grado di garantire uno spettacolo diverso ogni anno, che lo si viva in inverno, in primavera o alla fine dell'estate offre sempre emozioni impagabili – commentano esausti ma felici i fratelli Losacco – come quelle che ci avete donato partecipando in gruppo e raccogliendo la sfida. Dopo nove anni non ci siamo stancati e, anzi, siamo pronti a rilanciare. La location Colli della Murgia si è dimostrata perfetta per accogliere un evento in grande stile e il prossimo anno, per l'edizione speciale anniversario, ci saranno tantissime novità, proprio in questo posto. Non è stato facile tener duro per tanti mesi in più rispetto al previsto, ma un grazie sincero lo rivolgiamo a tutta l'amministrazione comunale che ci ha sostenuto anche nei momenti più difficili e per la prima volta noi organizzatori ci siamo sentiti compresi nelle nostre finalità promuovere lo sport difendendo attivamente il nostro territorio. E con loro, un abbraccio ai titolari di Cantine Colli della Murgia, che nel pieno dello sviluppo della loro azienda hanno accettato la sfida di accogliere 300 biker festanti. Con loro un sincero ringraziamento ai nostri sponsor, senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile: -Felicia, Italsud Carburanti, Fidelia Parquet, Lofrese Legumi, Grs Costruzioni, Panetteria Sorangelo e, Edilizia Cataldi. Ora dunque, non ci fermiamo più. La decima edizione della Mediofondo Bosco Difesa Grande è già nelle nostre teste e siamo sicuri che sarà imperdibile».

IL RINGRAZIAMENTO DELLA CITTÀ DI GRAVINA - «Da luogo un tempo dedicato alla raccolta della legna alle dure pedalate nella polvere e sotto il sole. Certo che nel Bosco Difesa Grande bisogna sempre faticare ma questa volta con il sorriso. É stato stupendo vedere il Bosco trasformarsi in un vero e proprio stadio naturale a cielo aperto di questa magnifica disciplina sportiva che è la mountain bike – spiega la Dott.ssa Marienza Schinco, assessore con delega, tra le altre, al Bosco Difesa Grande - L'attività sportiva, in particolare quella nel bosco, offre l'opportunità di vivere la natura in maniera completa: può trattarsi di escursionismo in tutte le sue forme, o di una corsa in bicicletta come la "nostra" Mediofondo. Complimenti Amicinbici per aver colto nel segno e aver portato così tanti appassionati in uno scrigno di bellezza come il Bosco Difesa Grande. La nostra Amministrazione ha subito compreso di che pasta sono fatti i fratelli Losacco, e i loro obiettivi sposano i nostri: attraverso eventi e lo sport desideriamo promuovere il territorio per attrarre altre persone e generare nuove opportunità, non solo economiche, pianificando e realizzando una serie di azioni rivolte all'esterno per attrarre un maggior numero di persone verso il territorio e convincerle a "spendere" il loro tempo qui. Queste sono le giuste strategie per valorizzare il nostro prezioso Polmone Verde della nostra amata Gravina ed è per questo che, sin da ora, vi do appuntamento al 2024 per la decima Mediofondo Bosco Difesa Grande».

Le fa eco il dott. Filippo Ferrante, vicesindaco e assessore allo sport nell'amministrazione comunale guidata dal sindaco dr. Fedele Lagreca: «Un ringraziamento speciale va al Team Amicinbici Losacco Bike. L'impegno ed il sacrificio profuso per l'organizzazione di questa grande manifestazione è segno di amore per la nostra città e per lo sport e la vasta platea di partecipanti soddisfatti ne è la prova. La promozione dell'attività sportiva è al centro della nostra azione amministrativa per la valorizzazione dei luoghi speciali gravinesi come il nostro bosco. Grazie Emanuele, grazie Giuseppe e tutta la famiglia ASD Team Amicinbici Losacco Bike per aver accettato questa sfida e non esservi fermati alle difficoltà che il meteo vi ha messo davanti. Avete fatto un lavoro impeccabile e la strada è ancora lunga!».
  • Amicinbici
  • Bosco Difesa Grande
  • Mountain bike
Altri contenuti a tema
15 QUERCUS: Una Nuova Era di Sport, Divertimento e Gastronomia QUERCUS: Una Nuova Era di Sport, Divertimento e Gastronomia La struttura immersa nel bosco Difesa Grande punto di riferimento per la comunità
10° edizione della Mediofondo di Mountain Bike 10° edizione della Mediofondo di Mountain Bike La manifestazione al bosco Difesa Grande il 9 giugno. Sabato 25 maggio conferenza stampa di presentazione
Fal, al via servizio bike sharing a Gravina con Vaimoo Fal, al via servizio bike sharing a Gravina con Vaimoo Per utenti delle ferrovie Apulo-Lucane sconti sull’utilizzo delle bici elettriche
Sorveglianza bosco, il Comune accetta manifestazione di Interesse Sorveglianza bosco, il Comune accetta manifestazione di Interesse Coinvolti istituti di vigilanza
1 Si era perso nel bosco, ritrovato anziano Si era perso nel bosco, ritrovato anziano Ricerche condotte da Carabinieri, Forestale, Polizia Locale e di Stato, Vigili del Fuoco e Protezione Civile Comunale
Il servizio ambulanza al Bosco va ripristinato Il servizio ambulanza al Bosco va ripristinato La richiesta del consigliere di UnaBella Storia Saverio Verna
Incendi boschivi: al Comune 100 mila euro Incendi boschivi: al Comune 100 mila euro Per progetti volti alla previsione, prevenzione e contrasto del rischio incendi boschivi e di interfaccia urbano rurale
Deposito nucleare: Gravina, Altamura e Matera ancora nella lista Deposito nucleare: Gravina, Altamura e Matera ancora nella lista Il Ministero dell'Ambiente ha pubblicato la carta delle aree idonee
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.