convegno videosorveglianza
convegno videosorveglianza
Associazioni

Videosorveglianza e privacy al centro del convegno di Confartigianato

Come districarsi tra l'ampia normativa?

Nonostante il numero sempre più in crescita di attività decise a dotarsi di videosorveglianza per evitare furti e danni al patrimonio aziendale, non sempre i piccoli operatori economici conoscono effettivamente la normativa vigente. Una normativa sorta per bilanciare gli interessi in gioco, quelli dei datori di lavoro, e quelli di dipendenti e clienti, che quindi per forza di cose concilia l'installazione di dispositivi volti a garantire maggiore sicurezza con la tutela della privacy.

Questo il tema al centro del convegno organizzato sabato 29 novembre dal "Centro Anfos" il cui responsabile è l'ingegnere Francesco Fusilli, in collaborazione con la sezione gravinese di Confartigianato e l'Ispettorato del Lavoro di Bari ed alcuni professionisti del settore, tenutosi presso la sede dell'associazione di categoria, in via D'Annunzio. Incontro volto ad informare e formare i soci ed a instaurare un confronto diretto con le istituzioni.

Districarsi tra la complessa normativa, sopratutto per i piccoli imprenditori, non è facile. Normativa che, peraltro, non risulta del tutto al passo con l'attualità, dato che oggigiorno è possibile controllare un proprio dipendente non solo attraverso la videosorveglianza, ma anche tramite dispositivi dotati di GPS, o semplicemente accedendo ai computer utilizzati dal lavoratore. Pratiche che, ovviamente, sono contrarie alla privacy.

Data l'attualità della tematica, che dovrebbe dotarsi di nuovi contributi derivanti dal Jobs Act predisposto dal governo Renzi, il convegno è servito a sciogliere i dubbi dei partecipi astanti ed a rendere più familiare la farraginosa normativa, attraverso le delucidazioni fornite in merito a specifiche tecniche dei dispositivi, posizione degli stessi e delle postazioni fisse di lavoro, prevenzione di sanzioni e attività dell'Ispettorato provinciale.
  • Confartigianato
Altri contenuti a tema
1 Lotta all’abusivismo nell’artigianato: protocollo d’intesa tra Comune e Confartigianato Lotta all’abusivismo nell’artigianato: protocollo d’intesa tra Comune e Confartigianato Il 23 febbraio a Palazzo di Città la firma dell’accordo
Pugliesi golosi ma poco acculturati Pugliesi golosi ma poco acculturati Boom di spesa per i pranzi secondo la Confartigianato
Dati positivi anche per il mercato immobiliare non residenziale Dati positivi anche per il mercato immobiliare non residenziale In Puglia aumentano le compravendite di uffici e negozi. Cala invece il comparto produttivo.
Il mercato immobiliare pugliese torna a crescere Il mercato immobiliare pugliese torna a crescere Le compravendite registrano un incremento del 4,4%
La ripresa del manifatturiero pugliese tarda ad arrivare La ripresa del manifatturiero pugliese tarda ad arrivare Registrata una flessione dell’1,6% ma arrivano segnali incoraggianti.
Diminuiscono del 2% le imprese artigiane in Puglia Diminuiscono del 2% le imprese artigiane in Puglia Solo in terra di Bari 504 unità in meno rispetto allo scorso anno.
Segnali incoraggianti per l’edilizia pugliese Segnali incoraggianti per l’edilizia pugliese Crescono del 12% i fruitori delle agevolazioni fiscali.
​Contribuenti pugliesi in calo. Aumentano invece i redditi dichiarati. ​Contribuenti pugliesi in calo. Aumentano invece i redditi dichiarati. E’ quanto emerge dall’indagine sulle dichiarazioni dei redditi.
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.