mucche di allevamento
mucche di allevamento
Territorio

Stalle: coldiretti, Sos alimentazione animali

Diminuzione degli allevamenti dai 2.311 del 2019 ai 1.978 del 2023. in pericolo anche produzioni formaggi della Murgia

A causa della siccità, ma anche delle gelate è andato fumo finora in Puglia 1/3 del foraggio per alimentare gli animali nelle stalle, con la difficoltà a reperire favino, trifoglio e foraggio anche dalle regioni limitrofe ma si è dimezzata anche la produzione di mais in Italia negli ultimi 20 anni a causa dei costi di produzione, dei cambiamenti climatici e delle importazioni dall'estero che espongono gli allevatori alle conseguenze delle tensioni internazionali. A denunciarlo è Coldiretti Puglia, con il rischio dell'ulteriore aumento del costo dei mangimi, schizzati già a causa del rialzo delle quotazioni delle principali materie prime anche per l'attuale scenario internazionale con gli allevatori che devono garantire scorte di cibo agli animali.

Bisogna arrestare la emorragia di stalle in Puglia, passate da 2.311 a dicembre 2019 alle 1.978 a giugno 2023, una perdita di 333 allevamenti causata dall'aumento dei costi di produzione e gestione, a cui non corrisponde più una equa remunerazione del prezzo del latte alla stalla, che non può andare sotto i costi di produzione calcolati da Ismea, quando nella forbice tra produzione e consumo ci sono margini da recuperare per garantire un prezzo giusto e onesto che tenga conto dei costi degli allevatori e la necessaria qualità da assicurare ai consumatori.

Va garantita la stabilità del settore lattiero – caseario che ha un'importanza per l'economia regionale ma anche una rilevanza sociale e ambientale – insiste Coldiretti Puglia - perché quando una stalla chiude si perde un intero sistema fatto di animali, di prati per il foraggio, di formaggi tipici e soprattutto di persone impegnate a combattere, spesso da intere generazioni, lo spopolamento e il degrado dei territori soprattutto in zone svantaggiate.

In pericolo c'è in Puglia un patrimonio di formaggi unico al mondo – riferisce la Coldiretti regionale - dove la Fattoria Puglia assicura un decisivo presidio di un territorio dove la manutenzione è assicurata proprio dall'attività di allevamento, con il lavoro silenzioso di pulizia e di compattamento dei suoli svolto dagli animali e un patrimonio dell'agroalimentare Made in Italy che in Puglia vanta ben 4 formaggi DOP, la burrata di Andria IGP e 17 specialità riconosciute tradizionali dal MIPAAF, con le specialità provenienti dalla Puglia come il Canestrato leccese, il Caciocavallo podolico Dauno, il Caciocavallo della Murgia.

Di fronte a questi scenari che penalizzano l'autoapprovvigionamento nazionale si deve agire su due fronti, da una parte l'innovazione con nuove tecnologie di miglioramento genetico per recuperare le produzioni in termini non solo di sostenibilità ma anche in termini quantitativi e dall'altra i contratti di filiera, fondamentali per aumentare il livello di aggregazione dell'offerta, caratterizzando e valorizzando qualitativamente il prodotto nazionale – conclude Coldiretti - perché difendere la filiera dell'allevamento significa sostenere un sistema fatto di animali, ambiente e soprattutto persone impegnate a combattere lo spopolamento e il degrado spesso da intere generazioni, anche in aree difficili.

  • Coldiretti Puglia
Altri contenuti a tema
Grano turco scaricato a Gravina e Altamura Grano turco scaricato a Gravina e Altamura A darne notizia la Coldiretti Puglia che chiede di far valere il principio di reciprocità
Cinghiali: con siccità aumentano scorribande per cibo e acqua Cinghiali: con siccità aumentano scorribande per cibo e acqua Coldiretti Puglia, subito piano straordinario contenimento
Cibus: Coldiretti Puglia, Sos cibo Made in Italy; dal semaforo ai fake Cibus: Coldiretti Puglia, Sos cibo Made in Italy; dal semaforo ai fake I fronti ancora aperti in Europa che minacciano l’agroalimentare nazionale
Fiera San Giorgio, fiera degli agricoltori Fiera San Giorgio, fiera degli agricoltori Intervista al presidente provinciale Coldiretti Mirko Raguso
Acqua: Coldiretti Puglia, salta condotta a Gravina Acqua: Coldiretti Puglia, salta condotta a Gravina Un centinaio di Mc in fumo e campagne allagate
Grano: Coldiretti Puglia, prezzo crolla anche ad Altamura Grano: Coldiretti Puglia, prezzo crolla anche ad Altamura A 323 €/Ton (-16€); ma il canadese quota 387 €/Ton
Furti di Natale: Coldiretti Puglia, stalle sotto assedio Furti di Natale: Coldiretti Puglia, stalle sotto assedio Da vacche ad agnelli fino a pecore il fenomeno aumenta a ridosso delle festività; Ultimo episodio ad Altamura
Coldiretti, Cinghiali: selecontrollori a caccia anche in aree protette Coldiretti, Cinghiali: selecontrollori a caccia anche in aree protette Si stima siano oltre 250mila gli esemplari presenti nella regione
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.