convenzione arif
convenzione arif
Territorio

Sottoscritta convenzione Comune e Arif

Oggetto accordo: espletamento di attività di consulenza tecnica

Presso la Casa Comunale, alla presenza del Direttore Generale Dott. Francesco Ferraro, è stata sottoscritta la convenzione tra il Comune di Gravina in Puglia e l'Agenzia Regionale Attività Irrigue e Forestali (ARIF), finalizzata alla tutela del Bosco Comunale Difesa Grande.

Oggetto della convenzione è l'espletamento di attività di consulenza tecnica "a titolo gratuito" che l'ARIF svolgerà con l'obiettivo di migliorare la superficie boscata con attività di supporto relativamente alla riqualificazione della viabilità forestale, la sistemazione di viali parafuoco, tramarratura nelle aree interessate dalla presenza di querce sempreverdi o caducifoglie, rimozione di piante morte in piedi o a terra al fine di ridurre il rischio incendi. Sempre sulla scorta di questa convenzione, che avrà la durata triennale, l'ARIF si impegna ad implementare, il proprio presidio AIB durante il periodo di massima pericolosità agli incendi boschivi.

Alla sottoscrizione erano altresì presenti l'Assessore con Delega al Bosco Difesa Grande Maria Schinco, l'Assessore all'Ambiente Vincenzo Varrese, l'Assessore al Patrimonio Leonardo Vicino, il Presidente della III Commissione Consiliare Permanente Angelo Lapolla, il Dirigente Lavori Pubblici del Comune di Gravina Ing. Onofrio Tragni, il Comandante della Polizia Locale Comm. Sup. Simone Lamuraglie e la Responsabile del Servizio Agricoltura Dott.ssa Michela Costantiello oltre a diversi funzionari dell'Agenzia Regionale.

Dichiarazione del Sindaco di Gravina in Puglia Dr. Fedele Lagreca
Questa convenzione è il frutto di 10 mesi di lavoro svolto gomito a gomito con l'ARIF. Attraverso questo accordo l'Agenzia, che ringrazio per la sensibilità mostrata da sempre nei confronti della nostra comunità, si impegna gratuitamente ad offrire attività a servizio del nostro ente. L'obiettivo resta la salvaguardia e la valorizzazione di un patrimonio importantissimo come il nostro Bosco Comunale Difesa Grande.

Dichiarazione dell'Assessore con delega al Bosco Difesa Grande Dott.ssa Maria Schinco
Perché il nostro bosco possa tornare a vivere dopo gli anni in cui è stato messo a dura prova dagli incendi, si rendono necessarie azioni sinergiche forti. Queste sono le ragioni che ci hanno spinto a sottoscrivere la convenzione con l'ARIF che ritengo molto significativa e idonea a produrre effetti e ricadute positive per le priorità che abbiamo individuato per la tutela e la valorizzazione del nostro amato polmone verde. Partiamo con azioni vigorose nella prevenzione dal rischio incendi boschivi per poi proseguire con progettualità di media e lunga durata, tenendo in considerazione che i tempi per la stesura di un adeguato Piano di Assestamento Forestale sono ormai maturi. Ringrazio il Direttore Generale dell'ARIF Francesco Ferraro per la grande disponibilità mostrata nei nostri confronti.
  • Antincendio
  • Bosco Difesa Grande
  • arif
Altri contenuti a tema
L’impegno del Parco dell'Alta Murgia nella AIB 2024 L’impegno del Parco dell'Alta Murgia nella AIB 2024 L’ente pronto a contribuire alla tutela del patrimonio boschivo del territorio
Sorveglianza bosco, il Comune accetta manifestazione di Interesse Sorveglianza bosco, il Comune accetta manifestazione di Interesse Coinvolti istituti di vigilanza
1 Si era perso nel bosco, ritrovato anziano Si era perso nel bosco, ritrovato anziano Ricerche condotte da Carabinieri, Forestale, Polizia Locale e di Stato, Vigili del Fuoco e Protezione Civile Comunale
Il servizio ambulanza al Bosco va ripristinato Il servizio ambulanza al Bosco va ripristinato La richiesta del consigliere di UnaBella Storia Saverio Verna
Incendi boschivi: al Comune 100 mila euro Incendi boschivi: al Comune 100 mila euro Per progetti volti alla previsione, prevenzione e contrasto del rischio incendi boschivi e di interfaccia urbano rurale
Deposito nucleare: Gravina, Altamura e Matera ancora nella lista Deposito nucleare: Gravina, Altamura e Matera ancora nella lista Il Ministero dell'Ambiente ha pubblicato la carta delle aree idonee
Tartufo: nuova frontiera per l’economia locale? Tartufo: nuova frontiera per l’economia locale? Si intensifica la pratica della raccolta del prezioso tubero
To be ready: evento finale in Albania To be ready: evento finale in Albania Gravina tra gli interventi della protezione civile regionale
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.