front scuola studenti 1
front scuola studenti 1
Scuola e Lavoro

“proPONiamoci”: scuole gravinesi in sinergia

Martedì presentazione dei progetti PON al Sidion. Coinvolti diversi istituti della città



Presso il Cine-Teatro Sidion di Gravina è stata organizzato, per martedì 14 dicembre alle ore 16.30, l'evento "proPONiamoci" che vedrà insieme alcune scuole cittadine. Ci riferiamo al I Circolo Didattico "San G.Bosco", al II C.D. "Don S.Valerio", al 4° C.D. "T.Fiore" e agli Istituti Comprensivi "Benedetto III" e "Santomasi". La manifestazione, una sorta di azione di pubblicità e informazione di progetti scolastici PON, prevede l'allestimento di mostre e spettacoli teatrali da parte degli alunni di scuola primaria e secondaria inferiore, con la partecipazione dei dirigenti scolastici (Andrea Altieri, Michele Laddaga, Lucia Pallucca, M.Silvana Mininni e Rosa Deleo), i quali hanno ottimizzato gli interventi didattici dei tutor e degli esperti durante il percorso di apprendimento, attraverso suggerimenti di efficaci strategie educative.

L'iniziativa rientra nel quadro delle iniziative dei Piani Operativi Nazionali che esprimono l'attualizzazione delle azioni di supporto e innovazione, finanziate dall'Unione Europea, per armonizzare le politiche di sviluppo e crescita economica dei Paesi Membri.

Il titolo "proPONiamoci" è stato scelto dagli organizzatori per valorizzare al meglio il vasto piano di sostegno allo sviluppo del sistema di istruzione e formazione delle regioni del Mezzogiorno, che si propone come obiettivi la riduzione del fenomeno della dispersione scolastico, lo sviluppo della società della conoscenza e dell'informazione, l'ampliamento delle competenze di base, oltre che lo sviluppo dell'istruzione permanente, la formazione dei docenti e del personale scolastico, il rafforzamento delle pari opportunità di genere, senza dimenticare lo sviluppo di una cultura ambientale.

All'interno del percorso sono coinvolti attivamente i genitori degli alunni, che con entusiasmo hanno collaborato con esperti e tutor nella realizzazione di abiti di scene e di scenografie.

"L'approccio alle tematiche affrontate – dicono i rappresentanti delle scuole coinvolte nel progetto – ha utilizzato la metodologia dell'apprendimento cooperativo con lo scopo di far sentire gli alunni e gli adulti-corsisti attori principali e non meri esecutori delle attività proposte dai moduli dei progetti. Un metodo di insegnamento basato sulle risorse degli allievi, che apprendono cooperando in gruppo per il conseguimento di un obiettivo".
  • Scuola
  • Progetti
Altri contenuti a tema
Scuole paritarie, arrivano i fondi Scuole paritarie, arrivano i fondi Per le strutture educative di bambini da 0 a 6 anni
Pc agli alunni: la didattica a distanza della Savio-Fiore Pc agli alunni: la didattica a distanza della Savio-Fiore Riflessioni della dirigente scolastica Antonella Accettura
Didattica a distanza, Protezione civile consegna tablet e pc Didattica a distanza, Protezione civile consegna tablet e pc Collaborazione tra scuole e volontari per portarli a casa degli studenti
5 Insegnare al tempo del Coronavirus Insegnare al tempo del Coronavirus Le scuole sperimentano la didattica a distanza
Coronavirus, scuole e università ferme in tutta Italia fino al 15 marzo Coronavirus, scuole e università ferme in tutta Italia fino al 15 marzo La decisione del Governo. Sono sospese le attività didattiche
Piano scolastico, una novità a Gravina Piano scolastico, una novità a Gravina Indirizzi approvati dalla Regione Puglia con il dimensionamento scolastico
Il nuovo Consiglio regionale apre le porte alle scuole Il nuovo Consiglio regionale apre le porte alle scuole Visite a partire da gennaio
1 Restyling scuole, continuano i lavori Restyling scuole, continuano i lavori Efficientamento energetico e ristrutturazione ambienti. Non interferiscono su attività didattiche
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.