Fototrappole
Fototrappole
Territorio

Nuove fototrappole nel Parco dell'Alta Murgia

L'abbandono dei rifiuti è una piaga che non risparmia nemmeno le grotte

L'abbandono dei rifiuti è una piaga in tutto il Parco dell'Alta Murgia. Nei 13 Comuni appartenenti all'area protetta nemmeno le lame, le grotte, gli scorci paesaggistici e naturalistici più caratterizzanti sono risparmiati dalla bruttezza dello spettacolo di rifiuti di vario genere, lasciati in ogni dove, compresi i cigli e le piazzole stradali.

Il Parco nazionale dell'Alta Murgia ha deciso di installare nuove fototrappole in alcuni dei luoghi più sensibili. L'attività sarà svolta in collaborazione con i Carabinieri forestali del reparto competente sul territorio dell'area protetta.

L'Ente ha portato avanti una serie di bonifiche, ad esempio nelle grotte del Cavone e di Faraualla, liberando ingenti quantitativi di pneumatici e rottami di auto. Questi sforzi sono stati effettuati insieme all'Esercito. Tuttavia il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti non conosce soste. Si spera che gli ausili tecnologici possano consentire di individuare e multare alcuni dei responsabili ma è una pia illusione pensare che le fototrappole e i pattugliamenti possano fermare coloro che sporcano e deturpano l'ambiente. Perché il Parco è molto esteso (tutto il Parco è di 67.000 ettari), sorvegliarlo per intero è impossibile. Oltre al territorio inserito nell'area protetta, ci sono anche le aree contigue (per Gravina, ad esempio, il Bosco Difesa Grande).

Di appelli alla responsabilità collettiva e alla collaborazione ne sono stati fatti tanti ma i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Per certi versi, la situazione sembra pure peggiorare.
  • Ente Parco Nazionale dell'Alta Murgia
  • Rifiuti
  • Carabinieri Forestali
Altri contenuti a tema
“Il tartufo nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia” “Il tartufo nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia” Presentati i risultati della convenzione di ricerca con l’Università degli Studi di Bari
Sospesa la raccolta della frazione organica mercoledì 21 dicembre Sospesa la raccolta della frazione organica mercoledì 21 dicembre Problemi di conferimento presso l’impianto di destinazione
Parco dell'Alta Murgia, il bilancio della lotta agli illeciti Parco dell'Alta Murgia, il bilancio della lotta agli illeciti Resi noti i dati dei controlli. Intensa anche l'attività antincendio
Calendario 2023, lotta ai rifiuti e iniziative del Parco dell’Alta Murgia Calendario 2023, lotta ai rifiuti e iniziative del Parco dell’Alta Murgia L'ente di gesione dell’area protetta fa il punto della situazione, tra progetti futuri e iniziative passate
E’ tempo di Bilanci per il Parco Alta Murgia E’ tempo di Bilanci per il Parco Alta Murgia Nell’occasione presentazione del calendario 2023 e lancio della campagna contro l’abbandono dei rifiuti
4 Sciopero Generale, domani possibili disagi nella raccolta rifiuti Sciopero Generale, domani possibili disagi nella raccolta rifiuti Garantiti comunque i servizi minimi essenziali
Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia ambasciatore della Puglia 2022 Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia ambasciatore della Puglia 2022 Domani a Milano la consegna del prestigioso Premio
10 Al via i controlli sul corretto conferimento  dei rifiuti Al via i controlli sul corretto conferimento dei rifiuti Raccolgo e Polizia Locale verificano infrazioni di utenze domestiche e non domestiche
© 2001-2023 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.