mensa scolastica
mensa scolastica
Palazzo di città

Mensa, al via la gara ponte

Assicurato il servizio entro l’inizio di ottobre

"Il bando è pronto da luglio ma non abbiamo ancora la convenzione con la Regione Puglia per cui non possiamo attivare le procedure sulla piattaforma regionale per i bandi pubblici".
Queste le ultime notizie che giungono da Palazzo di città per bocca dell'assessore all'istruzione Maria Matera a proposito del servizio mensa nelle scuole cittadine.
A pochi giorni dall'avvio dell'anno scolastico la giunta comunale è comunque corsa ai ripari avviando una gara ponte per affidare il servizio in via provvisoria per i mesi di ottobre, novembre e dicembre prima di aprire il bando per l'affidamento annuale del servizio.

La nuova procedura è stata resa pubblica nella giornata del 4 settembre fissando la scadenza per la partecipazione alle aziende interessate al servizio entro e non oltre le 12 del prossimo 19 settembre.
Le procedure sono pubblicate sulla piattaforma Empulia.
L'appalto ha per oggetto l'affidamento del servizio di servizio di refezione scolastica nelle Scuole dell'infanzia e nelle sezioni di Scuola Primaria a tempo pieno, così come indicato nel Capitolato Speciale di Appalto. L' importo è fissato a 4,48 euro, per pasto al giorno oltre € 0,02 per oneri della sicurezza, per un numero di pasti presunti di circa 28.850, per complessivi 129.825,00 euro, oltre IVA come per legge;
Il servizio, secondo quanto fissato dagli uffici comunali avrà inizio dal prossimo 10 ottobre terminando il 31 Dicembre 2018.
Le aziende interessate alla gara dovranno dimostrare di avere tutti i requisiti di natura tecnica ed economica per l'espletamento del servizio tra cui l'aver "prestato negli ultimi tre anni precedenti (2015-2016-2017) servizi analoghi all'oggetto (consistente essenzialmente nella preparazione di pasti caldi nonché loro trasporto e distribuzione) del presente appalto, per un importo complessivo non inferiore ad € 129.825,00 al netto dell'IVA, pari all'importo del presente appalto (è obbligatorio riportare la tipologia del servizio effettuato, la data di effettuazione e il destinatario)".

Da Palazzo di città evidenziano che successivamente alla scadenza del termine per la presentazione della manifestazione di interesse, il RUP procederà sulla piattaforma, presso la stanza del Servizio Gare e Contratti, all'apertura delle buste pervenute per la verifica del possesso dei requisiti auto dichiarati, all'effettuazione dell'eventuale sorteggio di n.5 soggetti tra i concorrenti ammessi che saranno poi invitati alla successiva procedura negoziata sulla piattaforma regionale EMPULIA per la presentazione dell'offerta economica.
Particolare attenzione sarà riservata alla qualità del servizio ovvero alla qualità dei cibi somministrati facendo particolare attenzione al consumo di prodotti locali con basso impatto ambientale e alla loro stagionalità.

Il bando completo è disponibile sul sito del Comune di Gravina.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.