elezioni 1
elezioni 1
Associazioni

Le associazioni cattoliche contro l'astensionismo

Appello agli elettori. "Bisogna esprimere un voto responsabile e consapevole"

Ancora tre giorni. Mentre con la consueta sfilata dei vip della politica nazionale si consumano le ultime battute di questa lunga campagna elettorale e mentre sui palchi si alternano appelli al voto da una e dall'altra parte, tra le strade cittadine serpeggia il rischio che molti elettori nel prossimo fine settimana elettorale rinunceranno ad esercitare il proprio diritto- dovere al voto. Contro l'astensionismo si sono mobilitate anche le associazioni cattoliche che in un documento firmato da Agesci, Masci e Rinnovamento dello Spirito insieme all'Azione Cattolica, Comunione e Liberazione, Gi.Fra, UCID oltre a Pensare politicamente e al Terz'ordine francescano invitano gli elettori: "A non boicottare il voto e a recarsi alle urne per non lasciare che siano gli altri a decidere per noi".

"Abbiamo evidenziato quanto l'atteggiamento di chi si lamenta e di chi cerca di scaricare sugli altri le proprie responsabilità non conduce a nessun risultato mentre è fondamentale chiedersi in che cosa la realtà che viviamo interpella ciascuno, che cosa cioè ciascuno possa fare per il bene comune".
In questa campagna elettorale dove il tanto agognato cambiamento è stato strattonato da tutte le parti politiche in corsa per salire a Palazzo di città, le associazioni cattoliche si rivolgono agli elettori per: "chiarire il senso di un vero cambiamento che, nonostante ogni disillusione, ognuno comunque attende anche quando non osa dirlo, nemmeno a se stesso: non necessariamente un'alternanza di governo tra coalizioni di destra e di sinistra ,ne una questione anagrafica, bensì un valore associato indissolubilmente alla singola persona perché senza persone attente, consapevoli e responsabili non ci può essere società e senza società la politica diventa sterile e si riduce, come spesso accade, ad una lotta tesa solo ad acquisire potere".

Gli estensori del documento ovviamente non esprimono indicazioni di voto ma semplici criteri "che secondo noi andrebbero adoperati per compiere una valutazione che sia davvero finalizzata al bene comune" e da cui parte l'invito ad esprimere una preferenza per "coloro che assicurano la continuità dell'impegno civile".
"Prima di votare un candidato non è male chiedersi: fino ad un mese fa costui dove era e cosa faceva? Privilegiamo- conclude il documento- color che hanno alle spalle un percorso di impegno sociale e civile".

Agli elettori non resta che riflettere e agire di conseguenza.



  • Associazioni
  • Elezioni
Altri contenuti a tema
3 Elezioni Città Metropolitana, tre i candidati di Gravina Elezioni Città Metropolitana, tre i candidati di Gravina Il 6 ottobre votano sindaci e consiglieri comunali
4 Europee: a Gravina Movimento 5 Stelle prima forza Europee: a Gravina Movimento 5 Stelle prima forza Oltre il 30%
Gravina: i dati delle elezioni europee Gravina: i dati delle elezioni europee Definitivo: lieve calo dell'affluenza
Elezioni europee del 26 maggio, informazioni e modalità di voto Elezioni europee del 26 maggio, informazioni e modalità di voto Avviso ai candidati e alle forze politiche
Rete Malattie Rare: le richieste alla Regione Puglia Rete Malattie Rare: le richieste alla Regione Puglia Per garantire un pieno diritto alla salute
Turismo e cultura, contributi per Comuni e associazioni Turismo e cultura, contributi per Comuni e associazioni Per il programma "InPuglia365", con eventi da ottobre 2018 a maggio 2019
1 Elezioni: tra vincitori e vinti Elezioni: tra vincitori e vinti Ecco i commenti dei protagonisti nel collegio Altamura 1
1 Gravina come il resto d’Italia: trionfo cinque stelle Gravina come il resto d’Italia: trionfo cinque stelle Seconda coalizione centro destra. Il Pd crolla ai minimi storici
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.