raccoltadifferenziata5
raccoltadifferenziata5
Ospedale e Sanità

Casi positivi o in quarantena, le regole per il ritiro dei rifiuti

Un vademecum per gestire la situazione in emergenza sanitaria

Come funziona la gestione della raccolta dei rifiuti per le persone positive al coronavirus o costrette a non uscire poiché in quarantena fiduciaria? Da Palazzo di Città arrivano alcune indicazioni per riuscire a gestire anche questo aspetto dell'emergenza sanitaria. Un semplice vademecum sancito dall'ISS, l'Istituto Superiore di Sanità, è messo in pratica dall'azienda che si occupa della gestione dei rifiuti nel comune di Gravina e per tutti i comuni dell'Unicam (Unione dei Comuni dell'Alta Murgia).

Le indicazioni dell'ente sanitario, infatti, prevedono che tutti i tipi di rifiuti (dalla plastica al vetro, dalla carta, all'umido, dai metalli al generico indifferenziato, compreso guanti in lattice e mascherine protettive) vengano raccolti all'interno di un unico contenitore per l'indifferenziata. Il consiglio che arriva dai gestori del servizio è quello di utilizzare due o tre sacchetti, di un materiale più resistente, da inserire uno dentro all'altro per avere una maggiore tenuta e di utilizzare guanti monouso nell'atto della chiusura degli stessi. I sacchetti poi andrebbero sigillati, chiudendoli con lacci o nastri adesivi, con la raccolta dei rifiuti che, per le persone positive al Covid-19, o che si trovano in quarantena fiduciaria, avverrà alle ore 12 nelle giornate di martedì e venerdì.

Nessuna sostanziale modifica, invece, per il resto della popolazione circa le modalità di conferimento dei rifiuti, come spiega l'assessore all'igiene e al decoro urbano Paolo Calculli. "Per tutti gli altri cittadini resterà attiva la raccolta differenziata nelle consuete modalità, fatta eccezione per alcuni rifiuti quali ad esempio i fazzoletti di carta nei casi in cui i cittadini manifestassero anche i più classici sintomi influenzali e per guanti e mascherine che andranno gettati anch'essi nell'indifferenziato"- dichiara l'assessore, invitando la comunità a rivolgersi al numero verde 800 036459 per qualsiasi informazione aggiuntiva.
  • Raccolta differenziata
  • Rifiuti
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
1 Sospesa la distribuzione delle buste per rifiuti Sospesa la distribuzione delle buste per rifiuti Ritardo nel rifornimento dei sacchetti. La distribuzione riprende a febbraio
2 Contrasto all'abbandono di rifiuti, 80 verbali a dicembre Contrasto all'abbandono di rifiuti, 80 verbali a dicembre Assembramenti al ritiro dei sacchetti. Calculli: “c’è tempo fino al 13 marzo”
Scuola in sicurezza con le squadre del tracciamento sanitario Scuola in sicurezza con le squadre del tracciamento sanitario La proposta della giunta regionale pugliese
Mons. Ricchiuti in visita ai reparti Covid della diocesi Mons. Ricchiuti in visita ai reparti Covid della diocesi Visite all'ospedale della Murgia e al Miulli
Covid: divieti prorogati per un mese Covid: divieti prorogati per un mese Le ordinanze del sindaco valide fino al 15 febbraio
Coronavirus, giorno di chiusura per la scuola San Giovanni Bosco Coronavirus, giorno di chiusura per la scuola San Giovanni Bosco Ordinanza del sindaco per il plesso in corso Vittorio Emanuele II
La Puglia torna in zona arancione La Puglia torna in zona arancione In base ai parametri sanitari dell'emergenza Covid19
1 Vaccino anticovid, adesioni elevate a Gravina Vaccino anticovid, adesioni elevate a Gravina Quasi completata all'ospedale della Murgia, ora i medici
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.