trreno f a l rimodernato
trreno f a l rimodernato
Territorio

F.A.L., secondo tavolo di confronto

'F.A.L...le migliorare' fa il punto della situazione. Al centro dei dibattito il tema della comunicazione con gli utenti

Nel pomeriggio di ieri si è tenuto a Bari, presso la sede delle Ferrovie Appulo Lucane, il secondo tavolo di confronto tra il presidente, Matteo Colamussi, e una delegazione di 'F.A.L…le migliorare' composta, come precedentemente annunciato, dalla dott.ssa Marialisa Moramarco, fondatrice; Giuseppe Cotugno, presidente della Federconsumatori Matera; Michele Ventricelli, consigliere regionale. All'incontro hanno preso parte anche Rino Fino de 'Lo Sportello del Pendolare-USB' e l'ing. Michele Mastrodonato, responsabile dell'ufficio qualità delle F.A.L.

Il confronto si è aperto con una premessa di Rino Fino «bisogna innanzitutto chiarirsi sulle ragioni che ci portano a questo tavolo: la prima, secondo me, è quella di riuscire a mettere seduti allo stesso tavolo tutti i soggetti portatori di interessi nei confronti delle F.A.L.; la seconda cosa importante è sfrondare completamente la discussione da quelli che possono essere elementi prettamente di partito o politici; l'obiettivo deve essere quello di riuscire a migliorare un servizio che attualmente purtroppo non risponde a quelle che sono le esigenze dei pendolari». Il Presidente ha risposto che le premesse sono condivisibilissime e se ha aperto un tavolo di confronto è perché crede che un dialogo tra le parti sia costruttivo, tuttavia ha richiesto una maggiore collaborazione portando ad esempio quello che è successo venerdì 10 dicembre, quando ad Altamura non c'erano biglietti per l'autobus. La causa del problema è stata un furto di biglietti e il responsabile è stato già arrestato dalla polizia ferroviaria. Sarebbe bastato, secondo il presidente, che qualcuno avesse chiamato alle F.A.L. per chiedere cosa fosse successo. Al presidente è stato fatto notare che la redazione di Altamuralife ha avuto questa accortezza chiamando più volte senza però avere alcuna spiegazione. Che le F.A.L. abbiano gravi problemi di comunicazione e diffusione delle notizie, e che questo sia alla base dell'esasperazione degli utenti, è evidente ed è stato uno dei principali temi al centro del dibattito.

Il presidente Colamussi ha affermato che nei prossimi giorni il sito della società di trasporti sarà rivisitato in modo da rendere la comunicazione con gli utenti, per quanto riguarda orari e altre notizie, più agevole. Il Presidente ha inoltre accolto favorevolmente il suggerimento di 'F.A.L…le migliorare' di inserire anche una mailing list. Infine, ha affermato che è prevista nel giro di tre mesi l'istituzione di un Ufficio Relazioni con il Pubblico. La delegazione ha tuttavia sottolineato che dove la comunicazione è più carente è proprio nelle stazioni. L'utenza delle F.A.L. non è composta solo da studenti, ma anche da persone di una certa età che non hanno dimestichezza con internet, inoltre per notizie come quelle riguardanti scioperi e ritardi c'è bisogno di conferme immediate proprio in stazione onde evitare lunghe ed inutili attese una volta arrivati. Sarebbe risolutiva in questo senso l'installazione di info point - tabelloni elettronici con orari e arrivo dei treni e comunicazioni di servizio - tuttavia il Presidente ha dovuto annunciare con rammarico che non sarà più possibile per gennaio, ma per aprile. Stessa cosa per quanto riguarda le biglietterie automatiche.

La dott.ssa Moramarco ha fatto il punto della situazione in merito agli impegni presi dal presidente Colamussi. Innanzitutto ha chiesto notizie sulle rastrelliere per il parcheggio delle biciclette. Il Presidente ha risposto che saranno installate nelle stazioni entro aprile. Per quanto riguarda l'annunciata soppressione di 4 passaggi a livello, il Presidente ha precisato che non si tratta propriamente di una soppressione, ma di un intervento di messa in sicurezza e automazione dei passaggi a livello su tutta la tratta, che farà risparmiare dai 4 ai 5 minuti sul percorso. I lavori sono partiti e si concluderanno entro aprile. Entro febbraio in Puglia arriveranno altri 5 pullman extraurbani e 3 urbani entro la fine di dicembre. In Basilicata ne arriveranno 5 extraurbani entro la fine dell'anno e altri 5 più piccoli, più adatti alle curve che caratterizzano alcune tratte del territorio lucano. In questi giorni verrà sottoscritto un protocollo d'intesa con il Comune di Matera che permetterà ai pullmann delle F.A.L. di completare il tracciato metropolitano collegando il centro della città con l'ospedale.

Il presidente Colamussi ha comunicato con soddisfazione che lunedì 20 dicembre le F.A.L. hanno ottenuto la prima certificazione ISO 9001 e che entro febbraio sarà costruito un ascensore che collegherà la stazione di Bari centrale con la Ferrotramviaria – Bari Nord. Entro la fine del 2011 tale collegamento permetterà di raggiungere agevolmente l'Aeroporto 'Karol Wojtyla' di Bari. Sono inoltre cominciati i lavori per la realizzazione dei bagni alla fermata 'Bari Policlinico', saranno invece soppresse le corse sostitutive da Palo per carenza di passeggeri. Giuseppe Cotugno ha fatto notare che la problematica fondamentale delle F.A.L. è il binario a scartamento ridotto e che è una contraddizione che un'azienda di trasporti non abbia treni. Intanto il restiling delle vecchie carrozze procede, ne mancano 8 alla conclusione dei lavori ed è stato pubblicato il bando di gara per l'acquisto dei nuovi treni. Il consigliere Ventricelli ha sottolineato che, se tutto va bene, con l'arrivo di queste vetture il volto dell'azienda cambierà.

«Quando abbiamo chiesto chiarimenti in merito ai ritardi di questi ultimi tempi – ha scritto al suo gruppo la dott.ssa Moramarco - il Presidente Colamussi è stato più evasivo. Noi, comunque, continueremo ad incalzare le Ferrovie Appulo Lucane sull'annoso problema dei ritardi, anche perché siamo convinti che la Carta Servizi vada rivista proprio alla voce 'rimborsi'». A tal proposito, il presidente Colamussi si è impegnato ad organizzare un incontro con il responsabile dell'ufficio qualità, Michele Mastrodonato, dopo le feste di Natale. «Noi di "F.A.L…le migliorare" seguiremo passo passo l'evolversi di queste ennesime promesse!- continua il comunicato della dott.ssa Moramarco - la nota negativa dell'incontro è la notizia della sospensione del servizio integrativo di pullman, in esercizio dal 14 novembre presso la stazione di Palo del Colle, a causa della scarsa affluenza di utenti. Invece, per la questione del riscaldamento delle carrozze, il responsabile de "Lo sportello dei pendolari – USB" Rino Fino ha preso l'impegno di adoperarsi, affinché i disagi legati alla climatizzazione siano superati quanto prima. In conclusione, vi ricordiamo che 'F.A.L…le migliorare' è un gruppo apartitico, che, però, non è indifferente alla politica. È aperto a collaborazioni con partiti, movimenti, associazioni e rappresentanti istituzionali di qualsiasi schieramento, che possano dare un contributo alla nostra battaglia. Ribadiamo, inoltre, che il nostro non è un gruppo verticistico e, dunque, è opportuno che a rappresentare 'F.A.L…le migliorare' sia coinvolto il maggior numero di iscritti».
  • Ferrovie Appulo Lucane
  • Gruppo "FAL...le migliorare"
Altri contenuti a tema
1 Linea ferroviaria FAL Bari-Gravina, a giugno 2019 fine lavori a Modugno Linea ferroviaria FAL Bari-Gravina, a giugno 2019 fine lavori a Modugno Interventi mirano a ridurre i tempi di percorrenza
Corse sperimentali da Altamura all’istituto Bachelet di Gravina Corse sperimentali da Altamura all’istituto Bachelet di Gravina Ecco tutte le informazioni
FAL: l'8 marzo, disagi per la circolazione dei treni FAL: l'8 marzo, disagi per la circolazione dei treni La causa è lo sciopero h24 dell'USB Basilicata
Ferrovie Appulo Lucane: 8 i cantieri attualmente aperti Ferrovie Appulo Lucane: 8 i cantieri attualmente aperti Il presidente Matteo Colamussi: "fino al termine dei lavori, inevitabili i rallentamenti per le corse"
Regione Puglia e Ferrovie Appulo Lucane stipulano un nuovo protocollo d'intesa Regione Puglia e Ferrovie Appulo Lucane stipulano un nuovo protocollo d'intesa Ecco gli interventi su cui si lavorerà celermente
6 Treno FAL investe una persona: stop alla circolazione ferroviaria su tratta Altamura - Toritto Treno FAL investe una persona: stop alla circolazione ferroviaria su tratta Altamura - Toritto In corso gli accertamenti dell'Autorità Giudiziaria
2 La stazione FAL di Gravina comincia a mostrare il suo nuovo volto La stazione FAL di Gravina comincia a mostrare il suo nuovo volto Slitta di un mese la data di consegna dei lavori
81^ edizione della Fiera del Levante: la FAL dispone corse aggiuntive 81^ edizione della Fiera del Levante: la FAL dispone corse aggiuntive Per le corse speciali non valgono gli abbonamenti
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.