infront acqua
infront acqua
Territorio

Emergenza idrica Dolcecanto

Il consigliere Romita lunedì prossimo in Regione

Mentre qualcuno quest'oggi si è svegliato di buon mattino per raggiungere la costa più vicina, a 10,98 km da Gravina, precisamente in Contrada Dolcecanto, qualcun altro da un po' di giorni vive un disagio, a causa della sospensione dell'erogazione idrica.
Di qui una petizione sottoscritta da circa 40 firmatari, presentata presso la Provincia di Bari, al fine di porre quanto prima rimedio ad una situazione che danneggia fortemente le aziende agricole, zootecniche e agrituristiche presenti sul territorio.

A rispondere alla petizione il Consigliere Romita, il quale precisa di essersi subito adoperato invitando il Presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, e il consigliere regionale, Davide Bellomo, a sollecitare la Regione Puglia per porre fine ad una situazione di emergenza, che colpisce fortemente le aziende locali. "La stagione estiva è ormai alle porte – prosegue Romita – ed è, pertanto, necessario ripristinare l'erogazione idrica per consentire alle aziende una dignitosa sopravvivenza".
Il problema, ha continuato il consigliere Romita, è che quando il disagio riguarda le zone del Consorzio di Bonifica (ente pubblico che coordina interventi pubblici e controlla l'attività dei privati sulla bonifica del territorio di competenza. Opere di questo genere riguardano, ad esempio, la sicurezza idraulica, la gestione delle acque destinate all'irrigazione, la partecipazione ad opere urbanistiche, ma anche la tutela del patrimonio ambientale e agricolo), l'iter burocratico prevede l'invio della documentazione alla Regione.
Del resto lo stesso Consigliere Regionale, Davide Bellomo ha inviato una lettera agli organi competenti, tra cui il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola e l'assessore regionale, Dario Stefano, "affinché la Regione Puglia agisca celermente in situazioni di emergenza, al di là di qualsiasi vincolo burocratico o gerarchico che di fatto paralizza l'attività del Consorzio, anche quando trattasi di autorizzazioni per pagamenti di somme irrisorie".

Il Consigliere Provinciale Romita, dopo tali adempimenti, si è impegnato, prendendo atto della disponibilità del Presidente Schittulli, a rivolgersi personalmente all'esecutivo regionale, laddove entro il prossimo lunedì non si avrà contezza di un eventuale intervento risolutivo.

    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.