deposito nucleare
deposito nucleare
Territorio

Deposito scorie, pubblicate osservazioni della Regione

Per i cittadini c’è tempo fino al 20 aprile per presentare proposte di modifica o integrazione

Raccogliere eventuali proposte che modifichino e vadano ad integrare le osservazioni prodotte dal tavolo tecnico regionale per opporsi alla Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee al Deposito nazionale dei rifiuti radioattivi e relativo parco tecnologico.

Dopo la pubblicazione delle osservazioni scaturite dal confronto sul tavolo tecnico della Regione Puglia, adesso la parola passa alle comunità locali. Per queste ragioni il Comune di Gravina ha predisposto sul proprio portale una sezione dedicata per rendere note le osservazioni del tavolo tecnico, sulle quali si potranno raccogliere i contributi che arriveranno da singoli cittadini residenti in città o da movimenti, associazioni e forze sociali e produttive gravinesi.

Una scelta di partecipazione e confronto con la comunità locale, già preannunciata dal sindaco Valente, che spiega come sia intenzione dell'amministrazione comunale proseguire sulla strada della condivisione intrapresa "favorendo la partecipazione ed il confronto su un tema di vitale importanza per il futuro della nostra comunità, rispetto al quale abbiamo già espresso, in più occasioni, la nostra chiara e ferma posizione di contrarietà, ritenendo incompatibile con la vocazione del territorio l'ipotizzata realizzazione del deposito di scorie radioattive nel nostro territorio".

I soggetti interessati a produrre proposte ed osservazioni potranno farlo entro le ore 12 di martedì 20 aprile, inviando una mail all'indirizzo di posta elettronica del protocollo del Comune.
  • Scorie
  • Scorie nucleari
  • Deposito Nucleare
Altri contenuti a tema
Scorie nucleari: prosegue il confronto con associazioni e cittadini Scorie nucleari: prosegue il confronto con associazioni e cittadini Un incontro nella sala consiliare con la presenza del geologo Antonio Fiore
Deposito nucleare, al seminario Sogin le ragioni del “no” di Gravina Deposito nucleare, al seminario Sogin le ragioni del “no” di Gravina Il geologo Fiore ha esposto le motivazioni tecniche
Seminario Deposito Scorie, sessione per Puglia e Basilicata Seminario Deposito Scorie, sessione per Puglia e Basilicata Partecipa anche il Comune di Gravina
Opposizione al deposito nucleare, continua il percorso partecipato Opposizione al deposito nucleare, continua il percorso partecipato Il 26 ottobre la discussione nel seminario nazionale
Seminario Deposito scorie, il comitato scrive al Comune Seminario Deposito scorie, il comitato scrive al Comune Chiesto incontro per concordare iniziative di sostegno alla battaglia sul “No” alle scorie nucleari
Rifiuti radioattivi, iniziati gli incontri sul deposito nazionale Rifiuti radioattivi, iniziati gli incontri sul deposito nazionale Il Comune di Gravina parteciperà. Ad ottobre la sessione Basilicata-Puglia
Deposito scorie, il comitato non abbassa la guardia Deposito scorie, il comitato non abbassa la guardia Richiesta di partecipazione al seminario nazionale della Sogin
Triplice “no" alle scorie nucleari in Puglia Triplice “no" alle scorie nucleari in Puglia Consiglio intercomunale per ribadire le ragioni contrarie al deposito nazionale
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.