Nucleare, mappa di Gravina
Nucleare, mappa di Gravina
Territorio

Deposito nucleare, primo via libera alla proroga

Ci sarà più tempo per presentare le osservazioni

Le commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera hanno approvato un emendamento al decreto Milleproroghe che concede una dilatazione dei tempi (180 giorni, anziché 60) per le osservazioni che i Comuni, tra cui Gravina, dovranno presentare nella consultazione avviata dopo la pubblicazione della Cnapi, la Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee a ospitare il Deposito Nazionale e Parco Tecnologico.

Il seminario nazionale, preliminare all'adozione della nuova carta, si svolgerà invece dopo 240 giorni, anziché dopo 120.

Si tratta di un primo via libera alla proroga richiesta dagli 11 sindaci dei Comuni della Puglia e della Basilicata in cui ricadono i siti individuati nella carta nazionale. L'emendamento deve essere confermato dal voto dell'Aula della Camera dei deputati. In ogni caso, la strada è tracciata verso il buon esito.

"Anche se le osservazioni sono state già predisposte - commenta il sindaco Alesio Valente - avremo dunque il tempo necessario per favorire la giusta condivisione tra Regioni ed istituzioni ed il confronto col territorio, i comitati e le associazioni in campo".

Intanto le iniziative vanno avanti. Il 28 febbraio è indetta una mobilitazione in sei città, tra cui Gravina.
  • Deposito Nucleare
Altri contenuti a tema
Scorie nucleari: prosegue il confronto con associazioni e cittadini Scorie nucleari: prosegue il confronto con associazioni e cittadini Un incontro nella sala consiliare con la presenza del geologo Antonio Fiore
Deposito nucleare, al seminario Sogin le ragioni del “no” di Gravina Deposito nucleare, al seminario Sogin le ragioni del “no” di Gravina Il geologo Fiore ha esposto le motivazioni tecniche
Seminario Deposito Scorie, sessione per Puglia e Basilicata Seminario Deposito Scorie, sessione per Puglia e Basilicata Partecipa anche il Comune di Gravina
Opposizione al deposito nucleare, continua il percorso partecipato Opposizione al deposito nucleare, continua il percorso partecipato Il 26 ottobre la discussione nel seminario nazionale
Seminario Deposito scorie, il comitato scrive al Comune Seminario Deposito scorie, il comitato scrive al Comune Chiesto incontro per concordare iniziative di sostegno alla battaglia sul “No” alle scorie nucleari
Rifiuti radioattivi, iniziati gli incontri sul deposito nazionale Rifiuti radioattivi, iniziati gli incontri sul deposito nazionale Il Comune di Gravina parteciperà. Ad ottobre la sessione Basilicata-Puglia
Deposito scorie, il comitato non abbassa la guardia Deposito scorie, il comitato non abbassa la guardia Richiesta di partecipazione al seminario nazionale della Sogin
Triplice “no" alle scorie nucleari in Puglia Triplice “no" alle scorie nucleari in Puglia Consiglio intercomunale per ribadire le ragioni contrarie al deposito nazionale
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.