tucci
tucci
Territorio

Cina: i distretti produttivi pugliesi chiedono a Vendola supporto finanziario per la green economy

Presente il gravinese Enzo Tucci, vice Presidente de “La nuova energia”

Solo due giorni fa, ad Hangzhou, Cina, i rappresentanti dei Distretti Produttivi Pugliesi della green economy (Ambiente, Energia ed Edilizia Sostenibile) insieme al Governatore Nichi Vendola hanno inaugurato il prestigioso Festival dell'Innovazione presso lo Zhejiang World Trade International Exibition Center, alla presenza di Enti, Autorità, Istituzioni, Università ed operatori economici cinesi.

Le tappe di Canton e Hangzhou, segnano un'importante accelerazione dei programmi finalizzati all'avvio di collaborazione con gli operatori cinesi, già tracciati lo scorso anno, in occasione della partecipazione istituzionale dei distretti all'Expo di Shangai 2010.

In questo senso, la proposta congiuntamente avanzata dai Distretti Produttivi Regionali "DIPAR", "LA NUOVA ENERGIA" E "DES" al Governatore Vendola, e da questi presentata al Governo del Guandong di dare vita ad un progetto dimostrativo finalizzato alla definizione di interventi integrati di recupero ambientale, efficientamento energetico e generazione di energia pulita in favore di un sito pilota individuato dalle autorità Cinesi che hanno già espresso al Governatore Vendola il proprio interesse per l'iniziativa.
"Numerose sono le opportunità che questo territorio offre alle nostre imprese.- riferisce Enzo Tucci Vice Presidente "LA NUOVA ENERGIA"- Considerata la crisi che sta investendo i mercati europei ed occidentali è ormai obbligatorio per le aziende aderenti al Distretto volgere lo sguardo ad Est. Durante il lavoro svolto in questi mesi si è evinto che date le specificità del sistema economico – governativo cinese, per le imprese, sarebbe estremamente arduo tentare di approdare singolarmente su questi mercati. E' quindi imprescindibile il sostegno che i Distretti forniscono con apposite azioni di sistema per dare propulsione ai progetti delle singole imprese "
Gli ambiziosi impegni assunti in Guanndong impongono sforzi congiunti tra i Distretti e la Regione Puglia. Si evidenzia a questo punto la improrogabile necessità, da parte della Regione Puglia, di dotare di mezzi e strumenti adeguati i Distretti nati su impulso della L.R. 23/07.

Significativa la presenza delle imprese pugliesi aderenti ai Distretti che in una congiuntura economica europea non favorevole hanno investito impegno e risorse in questa iniziativa. L'impegno profuso dai Distretti si è dimostrato proficuo ed ha evidenziato numerose ed interessanti opportunità di crescita e sviluppo per l'intero sistema della green-economy pugliese.


© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.