domenico bolognese
domenico bolognese
Politica

A Gravina la mozione “Caro Sindaco Trascrivi” di Radicali Italiani e Più Europa

Lettera del Segretario di PugliaRadicale e membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani Domenico Bolognese

Pubblichiamo di seguito la lettera inviataci dal Segretario di PugliaRadicale e membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani Domenico Bolognese sull'iniziativa "Caro Sindaco Trascrivi", proposta anche al comune di Gravina.


"Siamo qui perché vogliosə di diritti e di uguaglianza giuridica per tutti i bambini della Puglia e d'Italia, senza alcuna discriminazione come sancito dalla Nostra Costituzione e non solo. Non siamo qui per difendere i "diritti LGBTQ+" o diritti di una minoranza, tutt'altro. Parliamo di diritti degli individui, il diritto ad amare il proprio bambino e vederlo tutelato sotto ogni prospettiva: questi sono diritti di tutti, senza se e senza ma" Così il Segretario di PugliaRadicale e membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani Domenico Bolognese.

Il gruppo PugliaRadicale ha avviato, grazie all'Avv. Mariapina Digiesi e l'associazione Futurà, una mediazione trasversale con tutti i gruppi del Consiglio Comunale di Gravina in Puglia, raccogliendo un forte sostegno politico.

"Attraverso i nostri gruppi locali - afferma il Segretario Nazionale di +Europa, Riccardo Magi - abbiamo dato vita a questa campagna nazionale: presentiamo questa mozione in tutti i Consigli Comunali e a tutti i Sindaci e le Sindache d'Italia. La circolare di Piantedosi - precisa Magi - non è vincolante, ed è fondamentale che i Sindaci non interrompano le registrazioni. Con queste mozioni - aggiunge il Segretario di +Europa - vogliamo però anche mandare un segnale al Parlamento, a cui chiediamo di approvare una legge che riempia il vuoto normativo, come ha chiesto nel 2021 la Corte Costituzionale. Per noi sui diritti e sulle libertà bisogna andare sempre più avanti. Qui però - sottolinea Magi - siamo in presenza non solo di un passo indietro, ma di una vera e propria crudeltà verso i bambini delle famiglie arcobaleno che hanno il diritto di essere riconosciuti come tutti gli altri. Per questo governo, invece, ci sono bambini di serie A e bambini di serie B. Per noi è inaccettabile".
  • Politica
Altri contenuti a tema
Lapolla (Gravina al Centro): “Nessuna crisi, solo un normale confronto” Lapolla (Gravina al Centro): “Nessuna crisi, solo un normale confronto” Il movimento politico chiede al sindaco la rinomina dell’assessore Festa
Assessore Festa, “Dimissioni per motivi personali” Assessore Festa, “Dimissioni per motivi personali” Per il sindaco Lagreca “non c’è nessun tipo di problema politico”
L’assessore Giusy Festa lascia la giunta Lagreca L’assessore Giusy Festa lascia la giunta Lagreca Protocollate le dimissioni
1 Cambio di casacca nella maggioranza, Goffredo aderisce a Popolari con Lagreca Cambio di casacca nella maggioranza, Goffredo aderisce a Popolari con Lagreca La consigliera lascia il gruppo Avanti con Noi
I Popolari con Emiliano “scaricano” Tedesco I Popolari con Emiliano “scaricano” Tedesco Il movimento prende le distanze dal consigliere dopo la lettera in cui sfiducia l’assessore Ferrante
Tedesco sfiducia il “suo” assessore Ferrante Tedesco sfiducia il “suo” assessore Ferrante “Abbiamo bisogno di fermarci per rimeditare le ragioni dle nostro stare insieme”
“Futurà” sfiducia consiglieri e assessore “Futurà” sfiducia consiglieri e assessore Fuori dall’associazione politica l’assessore Schinco e i consiglieri Florio e Santomasi
Cosa accade nel Pd di Gravina? Cosa accade nel Pd di Gravina? Intervista a Vincenzo Forzati, iscritto al Partito Democratico
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.