volley femminile 2
volley femminile 2
Volley

Cstl, sconfitta esterna a Putignano

L'obiettivo secondo posto si allontana

Doveva essere il match della svolta per le ragazze di Colafiglio, la partita in cui la sua squadra avrebbe dovuto accorciare le distanze dal suo diretto avversario per la conquista del secondo posto. Doveva essere, ma non lo è stata. A fronte di una UISP composta da atlete under-18 giovani e agguerrite, le gialloblù hanno comunque disputato una gara dignitosa combattendo centimetro su centimetro e mettendo spesso in difficoltà le loro avversarie.

Non è bastato alla formazione murgiana l'ottimo approccio alla gara. Nel primo set, infatti, le gravinesi la spuntano con un convincente 21-25, ma si tratta solo di una dolce illusione. All'inizio del secondo set, le certezze della prima frazione di gioco vanno via via dissolvendosi e le gialloblù appaiono meno lucide e brillanti rispetto alle battute iniziali. Viene concessa libera iniziativa alle giovani putignanesi che, forti del loro vasto bagaglio tecnico, impongono la loro forza e fanno sì che le ospiti subiscano la loro poderosa spinta fatta da insidiose battute al salto float e poderose schiacciate.
Gli ultimi due set evidenziano la grande forza d'animo dei due schieramenti. Mosse da un inappellabile desiderio di rivalsa, le gravinesi si rimboccano le maniche e provano in tutti modi a far confluire il match verso una miglior sorte. Nonostante si assisterà a ripetute azioni di 7/8 scambi ciascuna, per le gialloblù non ci sarà nulla da fare. Le putignanesi risulteranno stavolta più esperte e meno sciupone rispetto al match d'andata e, imponendosi prima 25-22 nel terzo set e 25-19 nel quarto, non si lasceranno sfuggire l'occasione per chiudere il match prima del tie-break.

(a cura di Menico Gasparre)
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.