pallavolo cstl 37
pallavolo cstl 37
Volley

Cstl Gravina ancora vincente

Bottino pieno anche in casa del fanalino di coda Asem Bari

Non si ferma la striscia positiva della CSTL Gravina in Prima Divisione, la compagine Gravinese resta, dopo la vittoria di Bari, l'unica squadra sempre a punti dall'inizio del campionato proprio insieme alla prossima avversaria Pallavolo Andria.

Buona l'ultima prova dei giallo-blu che si impongono 3-1 in casa dell'Asem Bari, squadra ultima in classifica, se pur con qualche difficoltà in più del previsto.

L'allenatore gravinese è costretto a schierare la sesta formazione diversa in altrettante partite, visti i forfait del libero Polignieri e di Leoce: la diagonale palleggiatore-opposto è formata da Galetta e Domenico Giacomobello, al centro il rientrante Florio affianca Losurdo, schiacciatori sono capitan Lavecchia e l'altamurano Ninivaggi mentre Marvulli sostituisce Polignieri nel ruolo di libero.

I Gravinesi partono subito bene affidandosi all'esperienza di Giacomobello e Lavecchia che portano la propria squadra prima sul 12-8 (primo time-out chiesto dall'allenatore Barese) e successivamente sul 18-11. Entra in campo Paolo Giacomobello che continua a martellare la difesa di casa, inutile il secondo time-out barese sul punteggio di 23-15, con i gravinesi che chiudono facilmente 25-15.

Nel secondo parziale il Gravina manda in campo la stessa formazione che ha appena chiuso il primo set mentre l'allenatore di casa Cesare Pugliese cambia le carte in tavola con 4 cambi, la mossa sembra riuscire con i padroni di casa che restano aggrappati al set fino al 18-18, quando l'esperto palleggiatore gravinese Galetta si carica sulle spalle la squadra portandola al 25-23.

Sul 2-0 la partita sembra in discesa per gli ospiti che però calano paurosamente il ritmo, la ricezione traballa un po' e l'Asem rientra in partita. I gravinesi continuano a commettere troppi errori per tutto il parziale e neanche il rientro in campo di Domenico Giacomobello riesce a cambiare le sorti del set che, se pur all'ultimo respiro, viene vinto dai padroni di casa 25-22.

Ai gravinesi, però, basta poco per riorganizzare le idee e chiudere l'incontro: il quarto set è una passeggiata con l'allenatore di casa che è costretto a fermare il gioco già dopo 2 minuti con gli ospiti in vantaggio 6-0, i giallo-blu questa volta non calano di concentrazione e si portano addirittura sul 21-10. C'è spazio per Nirchio, Cipriano e Petrara e proprio i neo-entrati contribuiscono a chiudere set e partita con il punteggio di 25-13.

Gravinesi che con 12 punti in classifica restano al 5° posto in classifica ma avvicinano le squadre seconde in classifica vista la sconfitta del Terlizzi e il turno di riposo del Trani.
Domenica mattina al polivalente di Via Dante alle ore 11.00 ci sarà subito l'occasione di dimostrare le ambizioni di alta classifica per i gravinesi contro la Pallavolo Andria, unica squadra ancora senza sconfitte in campionato.

© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.