droga
droga
"Fede & Società"

La droga e i giovani

Rubrica "Fede & Società" a cura dei Testimoni di Geova

Il consumo di droga è molto diffuso. Perché? Qual è il suo fascino, specie per i giovani? L'Organizzazione Mondiale della Sanità presenta 5 ragioni fondamentali per cui i ragazzi potrebbero essere attirati dalla droga:
- Vogliono sentirsi adulti e prendere le proprie decisioni
- Vogliono sentirsi accettati
- Vogliono rilassarsi e sentirsi in forma
- Vogliono correre rischi e ribellarsi
- Vogliono soddisfare la loro curiosità.

Donna Shalala, ex Segretario del Dipartimento della Sanità e dei Servizi Sociali degli Stati Uniti, ha affermato: "I genitori sono di gran lunga l'elemento più importante per proteggere i figli dall'uso di sostanze stupefacenti. Devono dare il buon esempio e informare i figli". I genitori sono dunque la prima linea difensiva nella guerra contro la droga. Pertanto, se fossi genitore dovresti chiederti: "Sono amico dei miei figli? Li ascolto davvero? I miei figli sono a loro agio nel parlarmi dei loro problemi? Chi sono gli amici di mio figlio o di mia figlia?

Antonio spiega: "I miei genitori non hanno mai parlato della droga. A scuola gli insegnanti menzionavano il problema ma senza entrare nei particolari". Incitato dai compagni di scuola, ha cominciato a drogarsi quando aveva 14 anni. Poi, quando ha cercato di smettere, gli "amici" che gli fornivano la droga l'hanno minacciato con un coltello perché continuasse. È importante che, come genitore, ti rendiconto che i tuoi figli potrebbero essere in pericolo.
Impara a riconoscere i primi segnali di esperienze con la droga. Per esempio, tuo figlio è diventato improvvisamente introverso, depresso, ostile o svogliato? Si è allontanato inspiegabilmente da vecchi amici o parenti? Allora forse dovresti preoccuparti.

E se, nonostante tutti gli sforzi compiuti dai genitori, alcuni ragazzi cedono ugualmente alla droga, che fare?
è normale che in questi casi un genitore provi rabbia, frustrazione e un senso di fallimento. Tuttavia, un foglio illustrativo pubblicato dal Dipartimento americano dell'Istruzione consigliava: "Non farti prendere dal panico! E non incolpare te stesso. Sul momento la cosa importante è restare calmi (e) scoprire cosa sta succedendo. (...) L'uso di droga è un comportamento che si può prevenire. La tossicodipendenza è una malattia che si può curare".
Se tuo figlio sta lottando con la droga, sii affettuoso e fermo allo stesso tempo. Dedica il tempo necessario a parlare con lui, o con lei, e aiutalo a vedere i vantaggi di stare alla larga dalla droga. Cerca di scoprire cosa c'è nel cuore di tuo figlio, e sii pronto ad ascoltarlo.

Il tuo rapporto con Dio ti potrà essere di enorme aiuto. La Bibbia, infatti, incoraggia tutti a rivolgersi a lui in preghiera, esternando i propri pensieri più reconditi. Il risultato? "La pace di Dio che è al di là di ogni comprensione custodirà il vostro cuore e le vostre facoltà mentali" (Filippesi 4:7).

Per ulteriori informazioni sull'argomento, su jw.org troverai altri contenuti interessanti come l'articolo La Bibbia può aiutarti a uscire dalla dipendenza da droga? (jw.org)

A chi fosse interessato il contatto di Belisario Ditaranto al numero +39 347 5711638 oppure via email ditarantobelisario@gmail.com
  • Testimoni di Geova
Altri contenuti a tema
Lotta alla dipendenza dalla droga: uno strumento a portata di  un clic Lotta alla dipendenza dalla droga: uno strumento a portata di un clic Tossicodipendenza in pauroso aumento anche in Italia: il sito JW.ORG fornisce risorse gratuite
Al via la campagna di inviti dei Testimoni di Geova Al via la campagna di inviti dei Testimoni di Geova Gli abitanti di Gravina in Puglia invitati a due eventi speciali a marzo
Aiuto per chi ha disabilità Aiuto per chi ha disabilità Rubrica "Fede & Società" a cura dei Testimoni di Geova
Le “vittime dimenticate” del regime nazista Le “vittime dimenticate” del regime nazista Comunicato dei testimoni di Geova
Ansia: come combatterla? Ansia: come combatterla? Rubrica "Fede & Società" a cura dei Testimoni di Geova
Anche a Gravina si parlerà della pazienza Anche a Gravina si parlerà della pazienza Un’iniziativa a seguito dei congressi dei Testimoni di Geova che si sono tenuti in tutto il mondo questa estate
Un aiuto dalla Bibbia per chi convive con disturbi mentali Un aiuto dalla Bibbia per chi convive con disturbi mentali domani 10 ottobre è la Giornata mondiale della salute mentale: su jw.org consigli per ritrovare la serenità
Si può sperare in un governo perfetto? Si può sperare in un governo perfetto? Anche a Gravina in centinaia partecipano alla campagna mondiale dei Testimoni di Geova
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.