biblioteca
biblioteca
Territorio

Una biblioteca in fabbrica

Sottoscritto oggi un Protocollo d’intesa tra la Città metropolitana di Bari e Confindustria Bari

Prende il via a Bari la prima esperienza pugliese di "Biblioteca diffusa" nelle aziende. Negli stabilimenti delle imprese associate a Confindustria Bari e BAT da oggi è infatti possibile allestire punti-biblioteca dove i lavoratori possono consultare o prendere in prestito libri direttamente sul posto di lavoro, scegliendoli fra i volumi della Biblioteca metropolitana "Santa Teresa dei Maschi - De Gemmis" e fra altri messi a disposizione dagli imprenditori. Questa innovativa modalità di accesso al patrimonio bibliotecario è stata introdotta grazie al Protocollo d'intesa fra Città Metropolitana di Bari e Confindustria Bari BAT che è stato sottoscritto oggi, 6 febbraio, dal presidente dell'Associazione degli industriali del capoluogo Domenico De Bartolomeo e dalla consigliera metropolitana con delega ai beni culturali Francesca Pietroforte, dalla direttrice della Pinacoteca metropolitana "C. Giaquinto" di Bari Clara Gelao e dal coordinatore del Club Imprese per la Cultura Augusto Masiello.

"E' un' idea che ribalta il preconcetto secondo il quale le imprese sono concentrate esclusivamente sul profitto e apre ad una visione differente per cui le imprese possono e devono sostenere iniziative culturali in un'ottica di investimento e di crescita complessiva dell'azienda stessa e della comunità di riferimento – ha dichiarato Francesca Pietroforte, consigliera metropolitana delegata ai Beni culturali. Questo protocollo, già nel primo anno di sperimentazione, sono sicura che troverà applicazione in diverse realtà della Città metropolitana, consentendo a molte persone non solo di accedere ad un servizio bibliotecario di qualità presso il proprio luogo di lavoro, ma anche di conoscere la professionalità del personale della nostra biblioteca e lo straordinario patrimonio in essa custodito. Questo è un esempio concreto di come pubblico e privato possano collaborare per la valorizzazione della cultura e delle istituzioni culturali esistenti. Il mio auspicio è che dal dialogo con Confindustria possano nascere nuove iniziative analoghe".

"E' per me un motivo di orgoglio poter annunciare oggi stesso, in occasione della firma di questo accordo, che sono già 5 imprese del nostro territorio che hanno allestito i punti-biblioteca nelle loro sedi e sono già pronte a offrire questo nuovo servizio ai loro dipendenti, nella convinzione che la crescita culturale sia essenziale per la crescita economica, e viceversa", ha dichiarato il presidente di Confindustria Bari BAT Domenico De Bartolomeo, che ha ringraziato le 5 imprese (CLE di Bari, Exprivia di Molfetta, Farmalabor di Canosa, Planetek Italia e Teatro Kismet Opera di Bari) per aver aderito all'iniziativa.

L'accordo sottoscritto oggi fra Città Metropolitana di Bari e Confindustria Bari BAT ha come oggetto la realizzazione di un Punto Biblioteca presso le sedi delle imprese iscritte a Confindustria che ne facciano richiesta. In virtù di tale accordo la Città Metropolitana di Bari, attraverso la Biblioteca "Santa Teresa dei Maschi - De Gemmis", si impegna a: organizzare una vetrina periodica di proposte librarie da allestire presso la sede delle imprese; fornire propri materiali divulgativi; effettuare il servizio prestito di libri; fornire document delivery (servizio di riproduzione digitale); consentire l'accesso ai servizi Opac interattivi; consentire l'accesso a MediaLibraryOnLine; realizzare questionari da proporre all' utenza delle aziende per raccoglierne i desiderata e per il miglioramento generale del servizio. Negli scaffali messi a disposizione dalle imprese potranno trovare collocazione temporanea libri, periodici, dedicati a letteratura classica e contemporanea, fiabe e racconti per bambini, attualità, tempo libero, testi scolastici e universitari, saggistica, arte. Inoltre la Biblioteca metropolitana offrirà il proprio contributo scientifico per l'assistenza tecnico-professionale, per il coordinamento del progetto e per la formazione del personale delle imprese dedicato al punto biblioteca. Confindustria Bari e BAT, attraverso il suo Club delle imprese per la Cultura , si impegnerà affinché un numero crescente di imprese riesca ad esporre e custodire il materiale documentario; si impegnerà al trasporto del materiale documentario da/verso la biblioteca metropolitana; a promuovere il Punto Biblioteca presso i propri imprenditori associati; a far sì che sia messa a disposizione per ogni Punto Biblioteca una persona responsabile, che riceverà una formazione di base da parte di un bibliotecario specializzato al fine di gestire i prestiti bibliotecari secondo le modalità stabilite dalla Biblioteca metropolitana di Bari.
  • Confindustria Bari e Bat
  • Biblioteca
  • Città metropolitana
Altri contenuti a tema
Progetti Pnnr, Città Metropolitana insieme ai Comuni Progetti Pnnr, Città Metropolitana insieme ai Comuni Mancano progettisti e l'ente mette a disposizione uno staff tecnico
Scuola, parte servizio di assistenza specialistica Scuola, parte servizio di assistenza specialistica Di competenza della Città metropolitana di Bari
Riaperte iscrizioni al Tavolo dei talenti e giovani generazioni Riaperte iscrizioni al Tavolo dei talenti e giovani generazioni On line il bando della Città metropolitana di Bari, per la presentazione delle domande
Città Metropolitana, si firma un patto tra i 41 Comuni Città Metropolitana, si firma un patto tra i 41 Comuni Per la pianificazione legata all'uso dei fondi europei
Progetto AgriCultura, prorogata scadenza bandi Progetto AgriCultura, prorogata scadenza bandi Ci sarà tempo fino al 30 luglio per partecipare agli avvisi della Città metropolitana
Presto arriverà la Ciclovia dell’Alta Murgia Presto arriverà la Ciclovia dell’Alta Murgia Il progetto inserito nel “biciplan Metropolitano” approvato dal consiglio della città metropolitana
Progetto AgriCultura, due bandi della città metropolitana Progetto AgriCultura, due bandi della città metropolitana Obiettivo: costruire percorsi di progetti innovativi e costituire una rete territoriale di innovazione sociale
Piano metropolitano: la parola ai cittadini sulla mobilità sostenibile Piano metropolitano: la parola ai cittadini sulla mobilità sostenibile Parte la consultazione in Terra di Bari
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.