presentazione libro paternoster
presentazione libro paternoster
Eventi e cultura

Paternoster presenta il suo ultimo saggio

In occasione della giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

"Il vizio dello stupro, l'uso politico della violenza sulle donne". Questo il volume di Renzo Paternoster presentato presso la sala convegni della Fondazione E. Pomarici Santomasi, in occasione della giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne.

A coordinare i lavori dell'incontro la giornalista Antonella Testini che ha introdotto gli interventi degli ospiti presenti e ha ringraziato il presidente dell'ente morale, Nicola Cornacchia, per aver messo a disposizione la sala convegni per l'evento. Presidente della Fondazione che ha voluto ricordare come questi siano giorni molto difficili, soprattutto considerando gli ultimi eventi di cronaca che vedono per vittime proprio le donne. "Nella settimana dedicata all'eliminazione delle violenze sulle donne, si realizzano innumerevoli eventi celebrativi, eventi purtroppo improduttivi se non seguiti da azione concrete, non seguiti da azioni legislative mirate a contenere il drammatico fenomeno" -ha detto Cornacchia.

L'assessore comunale, Giusy Festa invece ha sottolineato come non debbano evidenziarsi differenze tra i generi, e di come la violenza degli uomini sia deputata da una evidente fragilità. Festa ha rimarcato l'importanza di imporsi contro la violenza facendo leva sulla cultura, nella famiglia, nella scuola e nelle istituzioni.

E toccato a Giuseppe Moro, sociologo e docente presso l'università degli studi di Bari, il compito di fare una analisi del saggio di Paternoster. Una disamina profonda che ha incantato la platea, sottolineando come dal libro emergano due quesiti: "ma la violenza è un fatto istintivo o uno strumento politico?" e poi ancora: "Stupro e violenza quotidiana, cosa hanno in comune? Perché la donna diventa nemico?".

Quesiti che l'autore ha tentato di snocciolare attraverso la spiegazione del concetto della violenza sulle donne che ha un connotato molto antico. Infatti Paternoster nel suo libro ha voluto offrire al lettore un racconto anche storico delle radici del fenomeno. Secondo il saggista gravinese anche i credi religiosi non hanno, nel tempo, aiutato a eliminare il fenomeno della sopraffazione dell'uomo sulla donna. Passando poi alla matrice storica, Paternoster ha evidenziato nel suo testo l'uso strumentale dello stupro che, in occasione dei conflitti, diventa uno strumento politico, definendolo "disturbo culturale". Un fenomeno che però ancora oggi, anche a pochi passi da noi, è tuttora frequente, perfino in culture considerate "occidentali".


Giacomo Pisicoli
  • Libro
  • Presentazione libro
  • Libri
Altri contenuti a tema
Inklusion: tra workshop artistici e cultura Inklusion: tra workshop artistici e cultura Due eventi presso l’ex mattatoio
Salone di Torino, Un premio per Renzo Paternoster Salone di Torino, Un premio per Renzo Paternoster L’autore gravinese presenta anche il suo nuovo volume “Dalla guerra alla pace e non viceversa. Un ideario”
Anche Gravina partecipa a “Il Maggio dei libri”! Anche Gravina partecipa a “Il Maggio dei libri”! Il 23 aprile iniziativa in contemporanea nelle scuole della città
Giovanni Montarulo, un futuro ingegnere con l’hobby per la scrittura Giovanni Montarulo, un futuro ingegnere con l’hobby per la scrittura Il 22enne gravinese sarà alla fiera del libro di Torino con il suo primo romanzo
“Che sia Luce” di Luana Bruno, un libro che festeggia la vita “Che sia Luce” di Luana Bruno, un libro che festeggia la vita Presso l’ex monastero di Santa Sofia, a Gravina, un’iniziativa promossa dalla sezione gravinese della FIDAPA.
“Jupiter IRBM”: un libro di racconti tra le atmosfere del passato “Jupiter IRBM”: un libro di racconti tra le atmosfere del passato Un insieme di vicende narrate e intrise di ricordi, stati emotivi, tributi, che parlano di umanità.
A 70 anni dalla morte Luca Lagreca sindaco di Gravina, un libro di Massari A 70 anni dalla morte Luca Lagreca sindaco di Gravina, un libro di Massari Il nipote Nicola Lagreca: “Tutta la famiglia e la comunità è grata del lavoro di Pinuccio”
Vita di un cittadino “contadino” amministratore galantuomo Vita di un cittadino “contadino” amministratore galantuomo Giuseppe Massari racconta la storia di Luca Lagreca sindaco di Gravina
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.