gravina
gravina
Associazioni

Parte “LabGravina2020"

Primo incontro tecnico tra professionisti

LabGravina2020 entra nel vivo.

Si sono incontrati per la prima volta i giovani professionisti che hanno vinto il bando pubblico per la realizzazione dei progetti integrati con il laboratorio urbano. Una riunione tecnica, dedicata all'organizzazione di quelle che saranno le esigenze materiali e logistiche del laboratorio partecipato, a cui hanno preso parte, oltre ai rappresentanti della associazioni e società che cureranno i progetti, anche due delegate della Profin service insieme ai tecnici comunali.

Nello specifico la società barese, dopo essersi aggiudicata l'appalto di 130.000 euro, coordinerà le attività del laboratorio che annovera tra i suoi compiti quello di mettere in contatto le potenzialità espressive del territorio e la capacità degli amministratori di trasformarle in pratiche di governo, al fine di valorizzare il tessuto storico e i beni culturali ed architettonici, migliorare vivibilità e sicurezza dell'abitato ed il grado di accessibilità e fruibilità dei siti culturali del borgo antico, incentivare il recupero delle residenze anche da parte di privati e l'insediamento di nuove attività commerciali.
Accanto alla Profin, altre cinque realtà locali, Undergrà, Suburbialab, Cooperativa Sociale Iris, MyBestPlanet s.r.l e la Cooperativa Nuovi orizzonti, a fare da braccio operativo del laboratorio.

I piani presentati, infatti, sono incentrati sulla rivalutazione delle cavità sotterranee del centro storico da mettere in atto, in collaborazione con l'amministrazione comunale, per favorirne la conoscenza tra i cittadini e soprattutto tra i turisti, nella speranza di attrarre investitori privati e favorire la nascita di attività commerciali nel centro storico. Altri progetti, invece, sono rivolti alle fasce più deboli della popolazione con le quali si cercherà di creare dei laboratori sociali, centri di aggregazione per gli extracomunitari e postazioni informatiche dedicate ai diversamente abili. Infine, uno sguardo all'ambiente e all'ecologia promuovendo nuovi stili di vita tra i cittadini di Gravina che mirano al rispetto del territorio.

Il Comune supporterà le attività di rigenerazione urbana con un finanziamento di 148.760 euro, ai quali vanno ad aggiungersi altri finanziamenti regionali che ammontano, in totale, a 1.191.954,28 euro.

Nel prossimo incontro, i professionisti dovranno consegnare la lista degli strumenti di cui necessitano, prima di partire con le attività previste.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.