Protezione civile
Protezione civile
Eventi e cultura

Un esempio di integrazione tra Cristiani e Musulmani

La fine del ramadan celebrata in una struttura cattolica a Gravina. Presenti autorità a livello nazionale, regionale, provinciale e locale

Un esempio di dialogo religioso, culturale e sociale è stato offerto ieri sera nella Casa per Ferie - Fondazione Benedetto XIII, una struttura ricettiva di primissimo piano che si trova all'ingresso di Gravina, gestita dal commissariato delegato all'emergenza immigrazione.

L'occasione è stata data dalla fine del ramadan, per la quale è stata organizzata dai migranti ospitati nella struttura una festa a testimonianza del loro volersi integrare nella società sperando in un futuro migliore. La manifestazione nata a livello locale è stata promossa anche con l'intento di testimoniare l'opera di sensibilizzazione e di ospitalità della nostra città nei confronti dei migranti, al Gruppo di monitoraggio e assistenza (GMA) del dipartimento nazionale della Protezione civile in visita in Puglia. Compito del GMA è quello di supportare i Soggetti attuatori impegnati nell'accoglienza dei migranti e di verificare il rispetto degli standard minimi di assistenza e l'omogeneità di trattamento sul territorio.

I festeggiamenti sono stati a base di pizze preparate dai migranti musulmani che hanno preso parte ai campionati mondiali di pizza e carne e sono stati accompagnati da canti e balli in nome della multietnicità e multiculturalità.

Per la Protezione civile direttamente impegnata nella gestione dei flussi migratori provenienti da tutta l'Africa che transitano in particolare attraverso la Libia, erano presenti David Fabi, Stefania Sbroglia e Mary Alaimo del Gruppo di monitoraggio e assistenza del dipartimento nazionale della Protezione civile; Luca Limongelli, il dirigente del servizio della Protezione civile della Regione e l'ingegnere Antonello Antonicelli, soggetto attuatore per l'individuazione, l'allestimento o la realizzazione nella Regione Puglia delle strutture necessarie all'accoglienza e il ricovero dei migranti che provengono dai Paesi del Nord Africa.

Tra le altre autorità istituzionali erano presenti, l'assessore regionale alle politiche dei migranti, Nicola Fratoianni, il consigliere provinciale Romita ed i politici locali.
Il direttore della struttura monsignor Saverio Paternoster entusiasta dell'iniziativa ha messo in evidenza l'importanza della parola dell'amore per il prossimo e la concreta possibilità che il centro offre ai migranti africani ai quali oltre ad un corso di italiano, è stato offerto anche un corso di pizzaioli.

La serata è stata caratterizzata da una piacevole aria di festa ma anche da una richiesta di aiuto da parte dei migranti agli interlocutori istituzionali per ottenere quanto prima il permesso di soggiorno. Dei 130 stranieri ospitati, per la maggior parte nigeriani, non tutti hanno, ancora, ottenuto lo status di rifugiato politico. Il loro intento è quello di riuscire a trovare lavoro dimostrando, così, di non essere un peso per la società ma una risorsa in più.
54 fotoFesta di fine ramadan
Festa di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadanFesta di fine ramadan
  • Protezione Civile
  • Immigrati
  • Fondazione benedetto XIII
Altri contenuti a tema
La vita domenicana di Benedetto XIII La vita domenicana di Benedetto XIII Nuovo appuntamento di avvicinamento al trecentenario dell’elezione del Papa di Gravina
“Per ovviare alle usure, e rimediare alle necessità de’ poveri” “Per ovviare alle usure, e rimediare alle necessità de’ poveri” Papa Benedetto XIII verso la beatificazione, l’effetto sociale dei monti frumentari
Allerta meteo gialla per forte vento Allerta meteo gialla per forte vento Il messaggio arriva dalla Protezione civile regionale
Duplice appuntamento con Benedetto XIII Duplice appuntamento con Benedetto XIII Iniziative di preparazione per l’anniversario dei 300 anni di salita al soglio pontificio di Papa Orsini
To be ready: evento finale in Albania To be ready: evento finale in Albania Gravina tra gli interventi della protezione civile regionale
Dipinto originale di Papa Benedetto XIII torna alla diocesi Dipinto originale di Papa Benedetto XIII torna alla diocesi Dono della famiglia Marchetti al Capitolo Cattedrale, l’opera sarà esposta nel Museo Capitolare.
Il 14 settembre in Puglia test It-alert Il 14 settembre in Puglia test It-alert Alle ore 12 i cellulari riceveranno un messaggio di test del nuovo sistema di allarme pubblico nazionale
Dalle carte alla storia Dalle carte alla storia Benedetto XIII e gli Orsini allo specchio degli archivi
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.