GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccando Per mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo Ad-Blocker. Grazie.
Pineta innevata
Pineta innevata
Palazzo di città

L'Alta Murgia resta isolata: niente treni e statale chiusa

Ecco i percorsi alternativi

Aggiornamento ore 20.45


Nella giornata di lunedì Gravina non vedrà treni in arrivo o in partenza. Le Fal, interpellate dalla sala operativa di Protezione Civile di Gravina, hanno comunicato che il 9 gennaio gli unici treni confermati saranno quelli nella tratta Bari-Toritto. Resta chiusa, fino a nuove comunicazioni, anche la Statale 96, bloccata al traffico all'altezza di Pescariello. La Prefettura consiglia però un percorso alternativo per raggiungere Bari dall'entroterra murgiano: imboccare la SP 151 Altamura-Ruvo, quindi a Ruvo proseguire lungo la SP 231 oppure, in alternativa, lungo la SP 16. Percorso inverso per chi da Bari rientra a Gravina. Altre notizie: resta chiusa al transito la SP 238 per Corato. Torna percorribile con catene o gomme da neve la SP 230 per Spinazzola. Si transita con catene o gomme termiche anche sulla Statale 99 Altamura-Matera e sulla Statale 96 bis per Irsina, con possibilità di collegarsi alla Statale 655 Bradanica e quindi, mediante, lo svincolo di Candela, alla A 14. Praticabili, con i medesimi accorgimenti, anche la SP 27 Tarantina e la strada comunale Selva. Infine, riapertura parziale della SP 238 Gravina-Corato, libera nel tratto tra Corato e Calendano. Tornato intanto alla piena operatività l'aeroporto di Bari.

--------------------------

Aggiornamento ore 17.40

Resta chiusa, per il momento, la Statale 96. Lo rende noto la sala operativa della Protezione Civile regionale. Una giornata di lavoro, con l'ausilio di mezzi dell'Esercito, non è bastata a ripristinare la circolazione, bloccata in entrambi i sensi di marcia all'altezza di Pescariello. Ancora paralizzata anche la linea ferroviaria Fal, sommersa da ghiaccio e neve all'altezza della stazione di Toritto. Buone notizie, almeno in parte, per il resto della viabilità. Mentre resta chiusa al transito la SP 238 per Corato, torna percorribile con catene o gomme da neve la SP 230 per Spinazzola. Si transita con catene o gomme termiche anche sulla Statale 99 Altamura-Matera e sulla Statale 96 bis per Irsina, con possibilità di collegarsi alla Statale 655 Bradanica e quindi, mediante, lo svincolo di Candela, alla A 14. Praticabili, con i medesimi accorgimenti, anche la SP 27 Tarantina e la strada comunale Selva. Infine, riapertura parziale della SP 238 Gravina-Corato, libera nel tratto tra Corato e Calendano. Tornato intanto alla piena operatività l'aeroporto di Bari.
------------------------------------------------------


L'Alta Murgia ancora nella morsa del gelo e ancora bloccata nel ghiaccio.

e in vista di un nuovo peggioramento delle condizioni meteo, il sindaco di Gravina ha disposto la chiusura delle scuole per le giornate di lunedì e martedì prossimi.

L'ordinanza firmata nella serata di sabato dal sindaco Alesio Valente, alla luce degli ultimi bollettini meteo che danno conferma del persistere del maltempo, con previsione di nuove nevicate ed il pericolo di formazione di ghiaccio.

«L'accumulo di ghiaccio e neve sulle strade – si rileva nel provvedimento – determina rilevanti disagi al traffico veicolare e pedonale, con gravissimi rischi per l'incolumità dei cittadini. Inoltre, le precarie condizioni di sicurezza di diverse strade extracomunali, molte delle quali chiuse al traffico su ordine della Prefettura, rendono alquanto difficoltosi i trasferimenti del personale docente ed ausiliario non residente in città, con potenziali ripercussioni negative sulla regolarità delle attività didattiche». Ad aggravare il quadro, l'eventualità che le ditte appaltatrici dei servizi di trasporto e mensa scolastici, per come dalle stesse comunicate al Municipio, per le difficoltà di circolazione potrebbero non essere in grado di espletare le proprie attività, con ulteriori penalizzazioni per gli studenti e le loro famiglie. Ragioni per le quali si è deciso di ordinare «la chiusura di tutte le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale di Gravina per le giornate del 9 e 10 gennaio 2017», con invito ai cittadini «ad evitare spostamenti non strettamente necessari, onde evitare situazioni di pericolo e disagio».

Intanto si registrano ancora tante difficoltà sul fronte della viabilità: nonostante gli sforzi dei militari giunti in mattinata con mezzi speciali per liberare la statale dal ghiaccio, la via di collegamento con il capoluogo pugliese è ancora chiusa come da disposizione del Prefetto. Inoltre nella zona di Palo del Colle è stato imposto il blocco del transito in entrambi i sensi di marcia.

L'Odissea per i cittadini dell'Alta Murgia non è ancora finita. E sui social monta la polemica contra Anas, città metropolitana e regione.
    © 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.