webtv
webtv
Eventi e cultura

IV Meeting nazionale micro web tv italiane

Altamuralife e Gravinalife presenti all’evento. Presidente di giuria 2010 è Carmen Lasorella

Ritorna il meeting nazionale delle micro web tv italiane, promosso dall'osservatorio interuniversitario Altratv.tv e dalla Federazione delle micro web tv FEMI. L'appuntamento è a Milano all'Università IULM giovedì 2 e venerdì 3 dicembre 2010.
Presente all'evento anche Edilife, editore di Altamuralife e Gravinalife.
Nel meeting sono previsti incontri sui linguaggi del giornalismo in rete, sui modelli di business e soprattutto sui temi di regolamentazione. Al primo giorno tavola rotonda sui media indipendenti e panel specifici sui media degli stranieri, sulle antenne della solidarietà, sulle web tv di denuncia. Tra i relatori del meeting Piero Gaffuri (Rainet), Axel Fiacco (MTV), Marco Pratellesi (Condé Nast), Pieranna Calvi (Sipra), Carlo Freccero (Rai4). Sono attesi 180 videomaker in rappresentanza di molti canali accesi sul web.

Durante il meeting avverrà la premiazione dei Teletopi 2010, gli oscar delle micro web tv italiane. La denominazione "Teletopi" offre una parafrasi della storica competizione dei "Telegatti", con la quale ha poco o nulla da spartire: qui si intende l'ecosistema digitale della rete, ed il "topo" simboleggia l'animale che anima internet (il "mouse", appunto). Questa rassegna sposta i riflettori online, sulla rete, dove si moltiplicano da anni le esperienze di video-partecipazione dal basso.Teletopi, infatti, è il concorso nazionale che premia le migliori web tv italiane, che rappresentano un nuovo medium, locale ed al contempo globale, partecipativo, interattivo, democratico, alternativo rispetto al flusso spesso omologato della televisione tradizionale.
Presidente di giuria 2010 è Carmen Lasorella.

  • Web tv
  • Meeting nazionale
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.