Donne in campo al Sud
Donne in campo al Sud
Eventi e cultura

Donne e imprese, un binomio vincente

Il resoconto del convegno "Donne in Campo al Sud" tenutosi presso l'Istituto "Bachelet"

Mai smettere di sognare, ma soprattutto di credere nel raggiungimento di quei sogni.

Questo è stato l'insegnamento più grande dato ai ragazzi di 4° e 5° anno presenti al convegno "Donne in Campo al Sud", tenutosi presso l'auditorium dell'Istituto "Vittorio Bachelet" nella serata di mercoledì 11 aprile. Un evento culturale che si pone come prosieguo di un percorso intrapreso già negli anni precedenti dall'Associazione "Quelli del Ragioneria", guidata dalla Presidente Grazia Pappalardi, e che ha visto la collaborazione sia dell'I.I.S.S. "Bachelet" con la Dirigente Antonella Sarpi, i cui saluti hanno dato il via all'incontro, sia della F.I.D.A.P.A. - Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari, presente nelle persone di Tiziana Tucci, Presidente della sezione di Gravina in Puglia, e dell'avvocato Eufemia Ippolito, Past President e BPW International Representative presso il Consiglio d'Europa, alla quale sono state affidate le conclusioni.

"Abbiamo voluto valorizzare alcune delle tante importanti realtà al femminile del nostro territorio, con l'obiettivo di offrire agli studenti esempi concreti di successo a noi vicini, dando priorità più al percorso di crescita personale e lavorativo di ogni singola imprenditrice ospite del convegno, che alla conoscenza dell'azienda in sé, la cui storia è facilmente reperibile su internet" ha precisato la presidente dell'associazione organizzatrice, Pappalardi.

Tra le donne in carriera presenti, alcune hanno ereditato aziende di famiglia sulle orme di quanto costruito dai genitori, altre invece sono partite da zero, costruendo imperi con le proprie mani. "E' sbagliato pensare che chi ha avuto già la cosiddetta "pappa pronta" sia meno ingamba di chi ha dovuto fare tutto da solo - ha esordito la moderatrice dell'evento, Maria Foggetta - in quanto, i casi di aziende in fallimento sono all'ordine del giorno. Prendere le redini di una attività già avviata infatti è tutt'altro che semplice".

Ciascuna relatrice, nel raccontare la propria personale esperienza, ha lasciato ai ragazzi spunti di riflessione ed lezioni di vita, per motivarli a non demordere dinanzi alle difficoltà che si presenteranno sul proprio cammino, al contrario, a lottare, a stringere i denti e a battere i pugni per riuscire a realizzarsi e a realizzare i propri sogni. Tra i consigli e gli insegnamenti più importanti:
  • "Mai smettere di sognare ed essere disposti a fare qualche sacrificio" - Mariarita Costanza, a capo della società Macnil-Gruppo Zucchetti, azienda di informatica, elettronica e telecomunicazioni;
  • "Abbiate il coraggio di rischiare" - Rita Ferrulli, titolare del Centro Radiologico Pugliese, uno dei 5 centri più importanti del Sud;
  • "Il passaggio del testimone da padre a figlio non è mai facile. Siate in grado di equilibrare il vecchio e il nuovo, ereditate il passato per costruire il vostro presente" - Graziana Gurrado, impegnata nella commercializzazione di carburanti sulla scia dei genitori nella azienda di famiglia "MML";
  • "Siate ambasciatori delle bellezze e dei tesori della vostra terra" - Rosamaria Derosa alla guida dell'omonimo Caseificio storico di Gravina, nonché Presidente dell'Associazione per la tutela e la valorizzazione del Pallone di Gravina, e cheese storyteller;
  • "Fondamentali al giorno d'oggi la formazione e la conoscenza delle lingue straniere" - Angela Aliani, proprietaria di un Castello in provincia di Perugia in cui organizza eventi nonché proprietaria di una cantina di vino locale;
  • "Le difficoltà ci sono e non sono poche, ma ci sono anche diversi finanziamenti e agevolazioni che possono aiutarvi a realizzare quello che è il vostro sogno. Per cui non perdete mai di vista la vostra "Itaca", il vostro obiettivo" - Lucrezia Longo, l'unica tra le relatrici di Monopoli, esperta in finanziamenti agevolati, lavora presso il CNR.
Assenti per imprevisti sopraggiunti, la fotografa Aurora Maletik e l'avvocato Marialina Loschiavo.
14 foto"Donne in campo al Sud", convegno al Bachelet
Donne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al SudDonne in campo al Sud
  • I.T.C. "V. Bachelet"
Altri contenuti a tema
Borse di studio per tre studenti del Bachelet Borse di studio per tre studenti del Bachelet La consegna nel corso dell’undicesimo Gran Galà della Scuola
L’IISS “Bachelet Galilei” alle finali de “I semi dell’etica” L’IISS “Bachelet Galilei” alle finali de “I semi dell’etica” Il Concorso organizzato dall’Università LUISS di Roma
L’IISS Bachelet-Galilei si fa onore anche in Francia L’IISS Bachelet-Galilei si fa onore anche in Francia Il Team “To Get There” tra i migliori al First Tech Challenge di Lione
I ragazzi dell’IT Bachelet Galilei lanciano un Crowdfunding I ragazzi dell’IT Bachelet Galilei lanciano un Crowdfunding Richiesta di aiuto per partecipare ad un competizione di robotica a Lione
Sciopero: niente palestra da due anni Sciopero: niente palestra da due anni Gli studenti dell’I.T.C. e del Liceo sono stanchi di aspettare
“Educhi-Amati alla sessualità”, incontro al Bachelet “Educhi-Amati alla sessualità”, incontro al Bachelet Appuntamento organizzato dall’ass. “una stanza per un sorriso” per parlare di educazione alla sessualità
Al Bachelet un incontro educativo sulla sessualità Al Bachelet un incontro educativo sulla sessualità L’iniziativa è dell’associazione “una Stanza per un sorriso”
First Lego Challenge, l’IISS “Bachelet-Galilei” c’è First Lego Challenge, l’IISS “Bachelet-Galilei” c’è L’istituto gravinese premiato per il miglior progetto innovativo e assicurata partecipazione al premio "Oltre la robotica”
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.